Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 106

Risultati da 1 a 10 DI 106

04/01/2016 14:10:00 Cosa fare quando si esagera con cibo e alcol

Rimedi post cenone di Capodanno
Festeggiare il Capodanno con un cenone troppo ricco di pietanze grasse e di alcolici vari può comportare dei disturbi abbastanza fastidiosi per l'organismo.
Non è raro, infatti, che lo stravolgimento degli orari dedicati al sonno e alla veglia, e l'ingestione di grandi quantità di alcool e cibo, causino un forte mal di testa all'indomani della grande abbuffata.
Altri sintomi che compaiono abbastanza frequentemente, in associazione alla cefalea, sono la nausea e un'eccessiva ... (Continua)

23/09/2015 17:39:49 L'importanza della genetica nella scelta degli alimenti

Il cibo come terapia
Ciò che mangiamo è scritto nel DNA. Sono anche i geni ad orientare il gusto, le scelte alimentari, il metabolismo e quindi lo stato di salute o di malattia. Per molte patologie che oggi colpiscono buona parte della popolazione, come l'obesità, o per chi è affetto da diabete o da malattie del metabolismo, il cibo diventa terapia. La pratica clinica ha dimostrato l'efficacia di regimi alimentari particolari anche per il trattamento di malattie neurologiche, come l'epilessia resistente ai ... (Continua)

24/08/2015 Studio italiano scopre malattia in soggetti non a rischio

Scoperto modo di predire l'insorgenza del diabete
Un'emergenza planetaria, che insidia vita e salute di 245 milioni di persone in tutto il mondo. Il diabete è una dei responsabili principali di morte prematura. Ogni 10 secondi, infatti, una persona nel mondo muore per cause legate a questa malattia.
Ora potete scoprire se il diabete vi colpirà nei prossimi cinque anni, anche nei soggetti non a rischio. Questa è la scoperta del professor Giorgio Sesti, presidente della Società Italiana di Diabetologia assieme ai ricercatori ... (Continua)

30/07/2015 09:23:00 I risultati positivi di L. reuteri

Il probiotico che combatte il diabete
Uno studio clinico di un centro diabetico tedesco ha scoperto che l'ingestione quotidiana del probiotico L. reuteri di Nutraceutix arricchisce il microbiota intestinale umano e modifica la produzione intestinale di fattori proteici che aumentano la secrezione di insulina.
Lo studio riguardava la somministrazione quotidiana di ceppo di L. reuteri di Nutraceutix (ceppo ATCC SD-5865) in compresse utilizzando il sistema di somministrazione brevettato BIO-tract che protegge i probiotici vivi da ... (Continua)

20/05/2015 12:30:00 In Italia colpiti 400 mila bambini sotto i 5 anni

Il vaccino per la gastroenterite
Le gastroenteriti rappresentano una vera e propria emergenza sanitaria, secondo l’OMS. Ogni anno, nel mondo, l’infezione da Rotavirus, la più diffusa, causa circa mezzo milione di decessi sotto i 5 anni; di questi, l’80% circa si verifica nei paesi in via di sviluppo.
Nei paesi industrializzati come l’Italia, dove la mortalità è bassa, nell’ordine di pochi casi per anno, il Rotavirus costituisce tuttavia la prima causa di ricovero per diarrea entro i 5 anni di vita.
A volte definita ... (Continua)

22/04/2015 14:38:59 I benefici per il fegato e non solo

Mangiare carciofi conviene
Le sue proprietà e gli effetti benefici sull'organismo sembrano davvero infiniti. Si tratta del carciofo, pianta probabilmente originaria del Nord Africa, conosciuta dagli antichi Egizi, apprezzata da Greci e Romani e ricca di proprietà salutari.
Appartenente alla famiglia botanica delle Asteraceae, è diffusa in tutte le zone del Mediterraneo e le sue varietà maggiormente presenti alle nostre latitudini sono le mammole romane, i violetti di Toscana e gli spinosi di Liguria.
Il carciofo è, ... (Continua)

02/04/2015 11:07:00 Sensibilità al glutine chiamata in causa in un caso su quattro

Glutine responsabile della sindrome del colon irritabile
Se interrompe l’assunzione di cibi con glutine un paziente su quattro non soffre più dei sintomi e dei disturbi sinora attribuiti alla sindrome del colon irritabile o ad altre alterazioni del funzionamento dell’apparato digerente.
Lo mostra lo studio “Glutox” dell’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO) che ha come obiettivo verificare la reale diffusione della sensibilità al glutine, patologia diversa dalla celiachia e caratterizzata dagli stessi ... (Continua)

23/02/2015 16:47:00 Il binge drinking aumenta il pericolo di aritmie

L'alcol fa male al cuore dei giovani
Bere troppo alcol espone i ragazzi a un rischio aumentato di aritmie cardiache. L'allarme è lanciato dai cardiologi riuniti in un meeting internazionale sulla fibrillazione atriale e sull'infarto che ha avuto luogo a Bologna.
Il rischio di aritmia aumenterebbe fino a 8 volte con l'abuso di vino, cocktail e superalcolici. Secondo i medici “molti incidenti del sabato sera sarebbero causati proprio dagli effetti cardiaci del troppo alcol, perché le aritmie possono provocare svenimenti ... (Continua)

23/12/2014 12:24:58 Sistema con sensibilità cento volte superiore

Glutine, una nuova tecnica ne trova le tracce minime
Una tecnica basata sull’effetto piroelettrico consentirà di rilevare tracce minime di glutine negli alimenti, con un’elevata sensibilità che potrà rendere più sicura l’assunzione di alimenti da parte delle persone affette da celiachia.
L’innovativa tecnica è frutto della collaborazione tra diversi Istituti del Consiglio nazionale delle ricerche ed è stata pubblicata sulla rivista scientifica Nature Communications.
“La tecnica è basata sull’utilizzo dell’effetto piroelettrico, cioè la ... (Continua)

18/12/2014 15:11:00 Pericoli da candele e piante natalizie

A Natale arriva l'asma
L'atmosfera natalizia è bella da vivere ma nasconde delle insidie, soprattutto per i soggetti potenzialmente allergici. Uno dei pericoli riguarda ad esempio le candele, che diffondono nell'aria particelle composte da metalli pesanti come il piombo, il cadmio, il monossido di carbonio e derivati degli idrocarburi.
Nei soggetti più sensibili, in primis i bambini, queste sostanze possono causare reazioni allergiche, bronchiti asmatiche e asma vera e propria. A lanciare l'allarme sono i pediatri ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale