Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 38

Risultati da 1 a 10 DI 38

05/01/2016 11:04:00 Il punto della situazione sull'approccio terapeutico alla malattia

Melanoma avanzato, una rivoluzione nelle terapie
Nell’ambito della gestione clinica del melanoma, negli ultimi anni sono emerse rilevanti novità soprattutto in termini terapeutici. Sotto il profilo dell’approccio medico, infatti, è cambiata la storia naturale della malattia nella fase avanzata e si è aperto uno scenario eccellente per la prospettiva di sopravvivenza dei pazienti.
Fino a poco tempo fa la chemioterapia era considerata il trattamento standard nei pazienti con melanoma metastatico. Negli ultimi anni, l’approccio terapeutico ... (Continua)

19/10/2015 16:00:00 Il trattamento è associato a una percentuale di nati vivi maggiore

Clomifene più efficace di letrozolo nell'infertilità
In caso di infertilità inspiegabile è preferibile ricorrere a un trattamento a base di clomifene piuttosto che ad uno a base di letrozolo. È quanto emerge da uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine da un team dei National Institutes of Health e coordinato dalla University of Alabama School of Medicine di Birmingham.
Gli scienziati americani hanno messo a confronto le due terapie sulla base di risultati precedenti che indicavano nel letrozolo la soluzione migliore in termini ... (Continua)

15/09/2015 15:14:00 Uso combinato di endoscopio e neuronavigatore
Una nuova tecnica per i tumori dell'ipofisi
Un nuovo approccio alle neoplasie che colpiscono l'ipofisi è possibile. Lo dimostrano i medici dell'Ospedale Papa Giovanni XXIII introducendo una nuova tecnica chirurgica che prevede l’utilizzo congiunto dell’endoscopio e del neuronavigatore in sostituzione di quella microchirurgica.
Il primo è una piccola sonda che trasmette immagini ad alta definizione su uno schermo e consente di accedere all’area da trattare, senza alcuna incisione, attraverso le cavità nasali e di mantenere una visione ... (Continua)
10/09/2015 17:02:00 Sempre più diffuso tra i neurochirurghi
Il laser per le lesioni cerebrali profonde
L'utilizzo del laser in neurochirurgia è sempre più diffuso. Michael Schulder, vicepresidente del Brain tumor Center Cushing Neuroscience Institute di New York, ne spiega i motivi: “negli ultimi dieci anni la tecnologia laser (LITT), grazie al miglioramento delle apparecchiature e l’uso di un monitoraggio costante dei cambiamenti di temperatura dell’encefalo in risonanza si è diffusa sempre di più”.
La tecnica è stata utilizzata per la prima volta sul tumore del fegato e poi sull’encefalo. ... (Continua)
10/09/2015 10:57:00 Ipotesi infettiva per alcune forme sporadiche

Morbo di Alzheimer contagioso?
Una forma di contagio per l'Alzheimer? È l'ipotesi proposta da alcuni ricercatori inglesi guidati dal prof. John Collinge.
I neurologi londinesi hanno analizzato il cervello di 8 persone morte in età giovane per una malattia da prioni sviluppata in seguito all'assunzione di dosi infette di ormone della crescita.
In passato l'ormone della crescita si otteneva dall'ipofisi, la ghiandola alla base del cervello. Fino alla metà degli anni '80 i medici utilizzavano i cadaveri per ottenere ... (Continua)

17/11/2014 10:10:50 Grazie a un nuovo dispositivo aumenta l'aderenza e la qualità di vita

Disturbi della crescita, terapia più facile
Quando si evidenziano disturbi della crescita in un bambino bisogna intervenire con una terapia ormonale basata sull'assunzione di GH, l'ormone della crescita. Un nuovo dispositivo – SurePalTM – può facilitare il rispetto della terapia con somatropina e migliorare la qualità della vita del piccolo paziente e della famiglia.
Il deficit dell’ormone della crescita è una patologia rara con una prevalenza stimata di circa 1 caso ogni 50.000 bambini, in cui il normale processo di crescita subisce ... (Continua)

24/06/2014 11:22:00 Scienziati americani trovano un nesso fra le condizioni

Un legame fra lo stress e il rischio di infarto e ictus
Era prevedibile che lo stress non facesse troppo bene al nostro organismo. Ora arriva una conferma scientifica da parte dell'Harvard Medical School di Boston, i cui ricercatori hanno collegato l'esistenza di una condizione di stress con eventi infausti come l'infarto del miocardio e l'ictus.
La chiave del collegamento starebbe nei globuli bianchi, che si attivano proprio con lo stress, andando incontro a un processo di iper-produzione, un aspetto negativo per la salute di cuore e ... (Continua)

21/02/2014 17:19:15 Allarme lanciato dall'Agenzia del farmaco

Pericolose le creme per sbiancare la pelle
L'Agenzia del farmaco ha lanciato un allarme riguardante l'uso delle creme per sbiancare la pelle a base di mercurio, cortisone e altre sostanze. L'apparente innocuità di tali prodotti, spesso venduti illegalmente come semplici cosmetici, nasconde una realtà tutta diversa.
Sono creme pericolose per la salute, in particolare se usate per lunghi periodi e su parti estese del corpo. Si parla di possibili danni non limitati alla cute. Oltre ai fenomeni di iperpigmentazione, ipertricosi o ... (Continua)

13/12/2013 16:24:27 Già a quattro mesi possono avere memoria di eventi stressanti

Lo stress colpisce anche i neonati
È ormai riconosciuta la capacità, anche i bambini molto piccoli, di ricordare oggetti o azioni. Si sa molto poco, invece, della loro memoria di eventi sociali ed emozioni.
Per esempio, fin dai primi giorni di vita i bambini sono sottoposti a molti piccoli stress di natura socio-emozionale, come quando attendono che l’adulto soddisfi i loro bisogni. Ebbene, di tale stress rimane traccia nella loro memoria?
Un gruppo di ricerca dell’IRCCS Medea – La Nostra Famiglia, in collaborazione con ... (Continua)

27/06/2013 Migliori condizioni socio-economiche per chi viene allattato naturalmente
L'allattamento al seno favorisce il successo dei bimbi
Per salire la scala sociale sarebbe meglio essere allattati al seno. Il curioso collegamento è proposto da una ricerca pubblicata su Archives of Disease of Childhood, che si è basata sui cambiamenti nelle classi sociali verificatisi in oltre 17 mila soggetti nati nel 1958 e in più di 16 mila nati nel 1970.
I ricercatori dello University College di Londra sono convinti che i bambini allattati in maniera naturale partano avvantaggiati nella vita per via dei benefici effetti del latte materno ... (Continua)

  1|2|3|4

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale