Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 191

Risultati da 31 a 40 DI 191

02/10/2014 16:50:00 Leo1 coinvolto nella progressione del cancro

L'inibizione di un gene blocca la leucemia
Una ricerca del National Cancer Institute di Singapore ha scoperto il coinvolgimento di un gene denominato Leo1 nei meccanismi di sviluppo della leucemia mieloide acuta.
La ricerca, pubblicata su Cancer Research, svela il rapporto fra Leo1 e altri geni implicati nell'insorgenza della malattia ematica, scoprendo peraltro che l'inibizione del gene consente di bloccare l'avanzata del tumore.
Il primo autore Var Wee Joo commenta: “di particolare importanza è il rapporto tra l'espressione di ... (Continua)

22/09/2014 16:57:00 Una variante aggressiva sensibile agli inibitori delle tirosin-chinasi
Forma di leucemia infantile curata con farmaci per adulti
Il 25 per cento dei bambini affetti da leucemia linfoblastica acuta (All) è portatore di un sottotipo della malattia a prognosi sfavorevole, la variante Philadelphia Chromsome-like, che sembra tuttavia sensibile all'azione di alcuni farmaci utilizzati negli adulti.
A dirlo è uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine da un team del St. Jude Children's Research Hospital di Memphis, che ha indagato le peculiarità di questa variante in cui è presente Philadelphia, un cromosoma ... (Continua)
13/09/2014 Fondamentali i comportamenti paterni prima del concepimento

La salute dei neonati dipende anche dal padre
Non è solo la mamma a doversi preoccupare di comportarsi in maniera sana prima del concepimento di un bambino. Anche la salute paterna, infatti, gioca un ruolo determinante per le condizioni generali di salute del piccolo
È quanto lascia intendere uno studio dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, che ha somministrato a un gruppo di oltre 1000 futuri papà un questionario sull'argomento.
Come noto, l'obesità paterna prima del concepimento rappresenta un fattore di rischio per ... (Continua)

21/07/2014 15:39:01 Due pazienti australiani trapiantati sono guariti dal cancro e dall'Hiv

Il trapianto di midollo spinale come cura per l'Aids
Due pazienti australiani, malati di cancro e di aids sono guariti da entrambe le malattie grazie al trapianto di midollo spinale che, oltre a debellare il tumore è riuscito anche a sconfiggere il virus dell’Hiv.
La notizia è giunta poche ore prima dell’inizio, a Melbourne, della Conferenza Internazionale sull’Aids a cui parteciperanno 12000 delegati di ben 200 paesi.
I due pazienti, che sono stati trapiantati presso l’ospedale St. Vincent’s, rappresentano il secondo e il terzo caso di ... (Continua)

21/07/2014 14:38:53 Nuove speranze attraverso un'ingegnerizzazione delle cellule T
Terapia cellulare personalizzata contro le leucemie
Il Recettore antigenico chimerico CTL019 (ora di Novartis) ha ottenuto un iter privilegiato che serve a portare rapidamente sul mercato medicinali che trattano patologie gravi. Il Car, Chimeric antigen receptor permette di ottenere una terapia cellulare personalizzata per il trattamento di pazienti adulti e pediatrici affetti da leucemia linfoblastica acuta in recidiva o refrattaria. Questa nuova terapia sfrutta la tecnologia Car per riprogrammare le cellule T del paziente affinché attacchino ... (Continua)
01/07/2014 11:37:05 Nuova strategia per potenziare la difesa immunitaria

Dai lipidi una nuova via per combattere le leucemie
Anche con i lipidi si possono combattere i tumori del sangue. È questa la scoperta dei ricercatori dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, in collaborazione con l’Università di Basilea.
Fra gli autori dello studio, Paolo Dellabona, direttore della Divisione di Immunologia Trapianti e Malattie Infettive, Giulia Casorati, responsabile dell’Unità Immunologia Sperimentale, entrambi dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano. I risultati sono pubblicati sulla prestigiosa rivista scientifica ... (Continua)

12/06/2014 10:25:00 La gestione delle linfoadenopatie in età pediatrica

Nuove linee guida per i linfonodi ingrossati nei bambini
Il tessuto linfatico è rappresentato nel bambino in modo più rilevante che nell’adulto. Fisiologicamente, infatti, il tessuto linfoide aumenta progressivamente dalla nascita fino a raggiungere un picco intorno agli 8-11 anni con successiva involuzione dalla pubertà in poi.
Le linfoadenopatie, cioè le alterazioni dei linfonodi per dimensione, numero e consistenza, nella maggior parte dei casi hanno origine infettiva e si risolvono spontaneamente nel giro di 4-6 settimane. L’origine può ... (Continua)

06/06/2014 10:55:00 Ricercatori canadesi studiano il fenomeno della resistenza ai farmaci

Scoperto meccanismo che rende la leucemica più aggressiva
Un team di ricercatori canadesi ha scoperto uno dei meccanismi messi in atto dalla leucemia mieloide per resistere ai trattamenti antitumorali e generare recidive. La scoperta è frutto del lavoro degli scienziati dell'Iric, la University of Montreal's Institute for Research in Immunology and Cancer.
La coordinatrice Kathy Borden, docente di patologia e biologica cellulare presso l'ateneo nordamericano, spiega: «la resistenza ai farmaci è tra i principali problemi in oncologia clinica nonché ... (Continua)

12/05/2014 10:44:00 Ricercatori italo-americani scoprono un importante meccanismo

Leucemia, risvegliare un gene sentinella per combatterla
Un gruppo di ricerca italo-americano ha scoperto un importante meccanismo che si attiva in presenza di un tumore del sangue. Gli scienziati dell'IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano guidati da Giovanni Tonon e quelli del Dana-Farber Cancer Institute presso la Harvard Medical School di Boston guidati da Kenneth C. Anderson hanno scovato infatti un meccanismo attraverso il quale le cellule tumorali del sangue riescono a superare le barriere che si oppongono alla loro proliferazione ... (Continua)

29/03/2014 14:25:38 Aumento del rischio significativo in seguito a traslocazione Robertsoniana

Leucemia, un'anomalia genetica la rende più probabile
In presenza di una precisa anomalia genetica, l'insorgenza della leucemia è assai più probabile. Lo afferma uno studio della Newcastle University che sottolinea come l'esistenza di una peculiarità genetica nota come traslocazione robertsoniana predisponga i soggetti alla malattia.
La traslocazione robertsoniana coinvolge due cromosomi acrocentrici, ovvero quelli il cui centromero è localizzato vicino alla fine del cromosoma. Consiste nella fusione di due cromosomi a livello del centromero ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale