Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3528

Risultati da 2081 a 2090 DI 3528

11/01/2011 Un microRNA potrebbe portare un miglioramento delle terapie geniche

Distrofia di Duchenne, scoperto inibitore della Distrofina
Si chiama miR-31, il microRNA identificato dal team di Irene Bozzoni, del dipartimento di Biologia e Biotecnologie dell’Università Sapienza di Roma, che potrebbe rivelarsi un nuovo alleato negli approcci terapeutici contro la distrofia muscolare di Duchenne, grave patologia genetica che colpisce un bambino su 3.500 ed è causata da una mutazione nel cromosoma X che determina la mancata produzione di una proteina, la distrofina. La mancanza di distrofina comporta una progressiva, e al momento ... (Continua)

10/01/2011 I pediatri mettono in guardia dall'uso dei mucolitici al di sotto dei due anni

Per i bambini più piccoli meglio evitare i mucolitici
I genitori dovrebbero astenersi dal somministrare mucolitici a bambini al di sotto dei due anni. È la raccomandazione che emerge da una nota della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS), la quale suggerisce appunto di “evitare l'uso di farmaci mucolitici nei bambini al di sotto dei due anni d'età, in presenza di sintomi di raffreddore e tosse".
I pediatri hanno pubblicato la nota sulla base di un'analisi condotta dall'Agenzia del farmaco che ha preso in esame una serie ... (Continua)

05/01/2011 Ricerca rassicura chi soffre di MRGE e teme di sviluppare un cancro
Reflusso gastroesofageo, il rischio di tumore è basso
Non c'è un rischio concreto di sviluppare un cancro esofageo in chi soffre di malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE). È quanto sostiene una ricerca pubblicata dall'Università del Michigan sull'American Journal of Gastroenterology, secondo la quale l'incidenza del tumore esofageo fra gli uomini con meno di 50 anni affetti da MRGE è in realtà molto bassa. A 35 anni, ad esempio, è di 1 su 100.000 anni-persona.
I ricercatori guidati da Joel H. Rubenstein hanno utilizzato un modello ... (Continua)
04/01/2011 Ricerca suggerisce un nesso fra gli ormoni femminili e il cancro orale

Tumore alla bocca, il ruolo degli estrogeni
C'è un collegamento fra gli estrogeni, gli ormoni femminili, e i tumori del cavo orale e della bocca. Lo sostiene uno studio pubblicato sulla rivista Cancer Prevention Research a firma di ricercatori del Fox Chase Cancer Center di Philadelphia.
Secondo gli esiti della ricerca, alla base dell'aumento di questo tipo di cancro fra le donne giovani negli ultimi anni c'è proprio il ruolo svolto dagli estrogeni all'interno dell'organismo, ormoni assunti dalle ragazze anche attraverso la pillola ... (Continua)

04/01/2011 E i maschi sono più a rischio delle femmine

In crescita l'obesità infantile, rischio già a 9 mesi d'età
L'obesità pediatrica è in preoccupante crescita. Anche se le stime sono difficilmente confrontabili fra di loro, le cifre più recenti della International Obesity Task Force (IOTF) mettono in evidenza un costante e progressivo aumento dell'obesità infantile in tutti i paesi del mondo.
L’allarme è stato lanciato da un gruppo di ricercatori della Wayne State University di Detroit (Usa), guidati da Brian Moss.
Il loro studio verrà pubblicato sul numero di gennaio-febbraio del Journal of ... (Continua)

03/01/2011 Ridurne l'incidenza dopo il trattamento di un carcinoma mammario
Tecnica LY.M.P.H.A per la prevenzione del linfedema
L’incidenza del linfedema secondario al trattamento di un carcinoma mammario è di circa 1 donna su 3, aumentando in caso di associato trattamento radioterapico.
Il linfedema rappresenta una vera e propria disabilità per la donna operata al seno non solo dal punto di vista funzionale ma anche clinico, per le possibili e allarmanti complicanze infettive, e psicologico.
L’avvento della tecnica del linfonodo sentinella ha consentito di ridurre l’incidenza del linfedema ma non di ... (Continua)
30/12/2010 Uno strumento in sperimentazione potrebbe rivoluzionare le diagnosi

Dal respiro l'indizio di una malattia
Ha un che di fantascientifico il dispositivo cui stanno lavorando ricercatori statunitensi dell'Università di Purdue, nello stato dell'Indiana. Presto i medici potrebbero diagnosticare malattie anche gravi come i tumori in tempo reale grazie al respiro del paziente.
A sostenerlo è la sperimentazione messa in atto da un gruppo di ricercatori americani, i quali hanno descritto il funzionamento del macchinario in un articolo apparso sulla rivista IEEE Sensors Journal. In sostanza, lo ... (Continua)

30/12/2010 Una ricerca l'aveva collegato al disturbo, ma è stata smentita

La sindrome da fatica cronica non è colpa del virus Xmrv
Una ricerca del 2009 aveva associato il virus Xmrv alla sindrome da fatica cronica, oggi quella ricerca è stata smentita.
Lo ha dimostrato uno studio pubblicato dalla rivista Retrovirology, secondo cui quell'esperimento è stato minato da una contaminazione accidentale. La ricerca di due anni fa aveva suggerito la relazione dopo aver trovato tracce del virus in alcuni campioni di pazienti affetti dalla sindrome e in altri con un tumore alla prostata.
Secondo il nuovo studio realizzato in ... (Continua)

29/12/2010 Presto un marker per individuare i danni ai motoneuroni

Sclerosi Laterale Amiotrofica, scoprirla prima dei sintomi
Scoprire la sclerosi laterale amiotrofica (SLA) prima che si manifesti, questa potrebbe diventare presto una realtà.
La ricerca scientifica ha fatto un altro passo avanti riguardo la SLA familiare e ha chiarito alcuni meccanismi della malattia che determina paralisi progressiva ed esito fatale in pochi anni dalla comparsa dei primi sintomi.
La SLA è infatti causata dalla perdita graduale di neuroni motori, le cellule del sistema nervoso che impartiscono ai muscoli i comandi del ... (Continua)

29/12/2010 Nuova frontiera terapeutica per questo tipo di vasculopatia

Aterosclerosi alle gambe, nuovo trattamento
Il dolore sotto forma di crampi prende gli arti inferiori, in particolare polpacci e cosce e obbliga a una serie di soste per trovare un po' di sollievo. Si tratta dell'aterosclerosi delle gambe, una patologia che si presenta per un restringimento delle arterie che non lascia arrivare sangue ossigenato nelle zone interessate.
La prima causa di insorgenza della malattia è senz'altro il diabete, associato ad altri fattori di rischio quali alto livello di colesterolo, ipertensione e fumo. ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale