Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3528

Risultati da 2671 a 2680 DI 3528

19/10/2007 
Il caldo favorisce obesità e diabete
Il caldo può favorire lo sviluppo dell’obesità e il diabete e questo dimostra il ruolo fondamentale che può avere la temperatura esterna nella lotta a queste malattie.
Questa teoria innovativa, che deriva da tanti anni di studi e pubblicati sulle più importanti riviste scientifiche, è stata messa a punto dal prof. Saverio Cinti e dalla sua equipe dell’Istituto di Anatomia Umana della Facoltà di Medicina dell’Università di Ancona.
Secondo questi studi nel corpo umano esistono due ... (Continua)
18/10/2007 
Geni fuori posto causa di gravi patologie
L’IGB-CNR ha identificato il primo caso di difetto nella posizione e nella distanza tra i geni nei malati di ICF, grave immunodeficienza che provoca infezioni, ritardo psicomotorio e mentale e morte. Ma l’osservazione del malposizionamento potrebbe spiegare i meccanismi di altre patologie genetiche e del cancro, offrendo nuovi spunti terapeutici poiché non solo l’alterazione del singolo gene, ma anche lo spostamento dei geni può determinare gravi malattie.
E’ quanto confermato da una ... (Continua)
18/10/2007 
Degenerazione maculare favorita dai carboidrati
Consumare meno carboidrati raffinati può ridurre la progressione della degenerazione maculare legata all’invecchiamento. È quanto emerge da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dello Human Nutrition Research Center on Aging della Tufts University. La degenerazione maculare – stando ai dati forniti dall’Eye Diseases Prevalence Research Group – conduce alla cecità parziale o totale in una percentuale di anziani che va dal 7 al 15%.
“Modificare le abitudini alimentari può essere ... (Continua)
17/10/2007 
Ridurre il dolore post-operatorio dell'80%
Il dolore post operatorio e tutte le complicanze, anche gravi, ad esso correlate si possono ridurre fino all’80% con una terapia del controllo del dolore che inizi già durante l’anestesia praticata per l’intervento chirurgico.
“Sebbene negli ultimi anni le cose vadano decisamente meglio nel nostro paese, l’Italia rimane indietro rispetto all’Europa negli sforzi e nella ricerca di nuove soluzioni per migliorare il controllo del dolore post-operatorio: basti pensare che siamo tra gli ultimi ... (Continua)
17/10/2007 
Nuovo farmaco per vincere la leucemia mieloide cronica
Contro la leucemia mieloide cronica (LMC), l’obiettivo di una vittoria completa non è più un miraggio. Dopo l’avvento di imatinib (Glivec), la terapia mirata in grado di assicurare percentuali di sopravvivenza di circa il 90 per cento, il Comitato scientifico dell’EMEA (CHMP) ha raccomandato nei giorni scorsi l’approvazione di Tasigna (nilotinib), nuovo farmaco Novartis destinato a trattare il piccolo numero di pazienti che manifestano resistenza o intolleranza al Glivec.
Il via libera ... (Continua)
16/10/2007 

Malattie del fegato silenziose ma mortali
Ogni ora, 2 persone muoiono, in Italia, a causa di una malattia cronica del fegato, come cirrosi ed epatocarcinoma. Il 10% di queste persone era affetto da epatite C, spesso senza nemmeno saperlo, perchè queste malattie non danno, in genere, sintomi se non nelle fasi più avanzate. Pertanto, meno del 20% delle persone colpite conosce la propria condizione prima che sia troppo tardi. Un recente studio coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità in 79 ospedali italiani mostra, per esempio, che ... (Continua)

16/10/2007 

Pravastatina efficace contro l'ipercolesterolemia
La pravastatina è associata ad una significativa riduzione della mortalità dovuta a malattia coronarica o a infarto del miocardio non fatale. Questo è quanto è emerso da uno studio di follow-up durato 10 anni, condotto su 6.595 uomini a cui sono stati somministrati la statina o placebo per il trattamento dell’ipercolesterolemia.
La percentuale di decessi per malattia coronarica (CHD, Coronary Heart Disease) unita alla percentuale di infarti del miocardio non fatali è risultata essere ... (Continua)

11/10/2007 

Prevenzione della cecità e dei difetti visivi
Dati recenti hanno dimostrato che in percentuale solo un bambino su quattro è stato sottoposto a visita oculistica nei primi anni successivi alla nascita e che la cecità nel mondo raggiunge i 161 milioni di persone. Nell’80% dei casi, però, la patologia è prevenibile e curabile.
In occasione della Giornata mondiale della vista dell'11 ottobre, l’Organizzazione Mondiale della Sanità punta i riflettori sulle patologie oculari, troppo spesso trascurate, che, dalla miopia alla cecità, ... (Continua)

11/10/2007 

Trattamento del carcinoma tiroideo avanzato
L’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena (IRE) è una delle poche strutture che assicura un percorso integrato diagnostico e terapeutico per i tumori della tiroide ed in particolare per i carcinomi avanzati. Dispone infatti di tutte le professionalità specialistiche in grado di affrontare tale patologia. Dopo un’accurata diagnosi viene indirizzato alla terapia più appropriata che va dalla chirurgia del collo o ortopedica, nel caso di metastasi localizzate, o ricostruttiva, alle terapie mediche ... (Continua)

10/10/2007 

Un nuovo gene favorisce il tumore al seno
E' stato identificato un nuovo gene che, se modificato, incrementa di oltre un terzo il rischio di tumore al seno nelle donne. Questa scoperta si deve ad un gruppo multinazionale di ricerca, costituito da scienziati israeliani, spagnoli e statunitensi. Si tratta di HMMR, la cui alterazione è in grado di causare instabilità genetica e interferire con la divisione cellulare, fino a sviluppare un tumore al seno.
Secondo quanto riferito dai ricercatori in un articolo pubblicato su Nature ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale