Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3528

Risultati da 3081 a 3090 DI 3528

09/06/2004 
Il cancro all’ovaio non è un “killer silenzioso”
Il tumore all’ovaio è chiamato “killer silenzioso”, perché si sviluppa senza farsi notare, ma, secondo un team di ricercatori statunitensi non è sempre così, soprattutto se i medici ed i pazienti fanno più attenzione.
Sintomi apparentemente innocui come un gonfiore all'addome, dolore pelvico e bisogno urgente di urinare, associati in certi casi al ciclo mestruale, potrebbero essere i segnali di un tumore all’ovaio, soprattutto se i sintomi sono gravi, frequenti e ... (Continua)
09/06/2004 

Troppi soft-drinks accrescono il rischio diabete
Potrebbe bastare bere una lattina al giorno di troppo di soft-drink zuccherati per accrescere significativamente le probabilità di incappare nel diabete, oltre che per mettere sù chili senza sapere perché. È quanto è emerso nel corso di uno studio condotto su donne dai ricercatori dell’Harvard School of Public Health.
Le donne prese in esame nello studio che avevano bevuto almeno una soda zuccherata al giorno avevano l’85% di probabilità in più di sviluppare il diabete di tipo 2 rispetto ... (Continua)

04/06/2004 

Verso una nuova terapia per la sclerosi multipla
Scienziati dell'Università di Calgary, in Canada, hanno annunciato un’importante scoperta che costituisce una nuova speranza per chi è colpito dalla sclerosi multipla.
Secondo i ricercatori, la minociclina, una sostanza finora usata per la cura dell’acne, può anche avere un ruolo nella riduzione dell'attività delle cellule del cervello danneggiate che sono all'origine della malattia. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Annals of Neurology.
Wee ... (Continua)

03/06/2004 

Va abolito l’alcol in gravidanza
Sono già noti nell’ambiente medico-scientifico, anche se poco sottolineati in Italia, i danni che il consumo di alcol nelle donne in gravidanza può provocare sul feto e sulla vita futura del nascituro, sia dal punto di vista dello sviluppo morfologico che intellettivo.
La novità è che anche poche gocce di alcol rappresentano un pericolo reale per il feto, e non solo il consumo forte e continuativo.
È la conclusione cui è giunto un gruppo di scienziati francesi, che hanno ... (Continua)

03/06/2004 
Bambini obesi rischiano sindrome metabolica e diabete
I bambini obesi corrono maggiori rischi di sviluppare il diabete e malattie cardiache ad un'età più giovane rispetto a quanto precedentemente si pensasse.
A stabilirlo sono stati i ricercatori della Yale University, secondo i quali circa la metà dei bambini e degli adolescenti con peso eccessivo è colpito da una combinazione di problemi di salute che vanno sotto il nome di “sindrome metabolica”.
La sindrome, che può portare a malattia del cuore e al diabete, è risultata ... (Continua)
30/05/2004 
L’attività fisica, un toccasana per i diabetici
Per i diabetici praticare costantemente attività fisica riduce i rischi connessi alla malattia, come quelli cardiovascolari, ma consente anche di ridurre le cure mediche, cioè le dosi giornaliere di insulina che il malato deve assumere per tenere sotto controllo il livello di zuccheri nel sangue.
Secondo quanto emerso dallo studio condotto dal prof. Pierpaolo De Feo dell'Universita' di Perugia su diabetici di tipo 2, sono sufficienti quattro chilometri di cammino al giorno, nuoto e ... (Continua)
30/05/2004 
Bambine vittime di violenza più a rischio anoressia
Le donne che hanno subito abusi fisici da bambine rischiano il doppio di soffrire di disturbi del comportamento alimentare.
È la tesi sostenuta dai ricercatori dell’Harvard Medical School dopo lo studio condotto su 732 donne tra i 36 e 44 anni e pubblicato sulla rivista medica Epidemiology. Coloro che avevano dichiarato di aver subito un abuso fisico nell’infanzia rischiavano il doppio i disturbi del comportamento alimentare, o quanto meno qualche sintomo di tali malattie. ... (Continua)
30/05/2004 
Studio svedese: quasi svelato mistero dell’invecchiamento
Scienziati svedesi affermano di aver scoperto uno dei motivi principali per cui gli animali e gli esseri umani con l’età diventano più fragili, in poche parole perché invecchiano.
Negli ultimi tre anni e mezzo, gli scienziati del Karolinska Institute di Stoccolma, coordinati da Nils-Goeran Larsson, stanno testando la loro teoria secondo la quale le mutazioni nei mitocondri, che trasformano le sostanze nutrienti in energia nei somatociti, sono direttamente collegate a molte delle ... (Continua)
27/05/2004 
Smog: inutile usare mascherine o stare a casa
E’ stata intrapresa da parte del Dipartimento di Medicina Ambientale e Sanità Pubblica dell’Università degli Studi di Padova, in collaborazione con la e con l’ARPAV, una ricerca sui possibili effetti sulla salute dell’ inquinamento da polveri sottili nel Comune di Padova.
Tali particelle rappresentano un’importante componente dell'inquinamento urbano, al quale contribuisce anche il traffico veicolare. Numerosi studi, effettuati in moltissime parti del mondo, hanno individuato ... (Continua)
27/05/2004 
Schizofrenia e disturbo bipolare: 1 su 3 può uscirne
Oggi si gioca la carta genetica per bloccare la trasmissione ereditaria della schizofrenia e del disturbo bipolare.
Disordini mentali e comportamentali affliggono circa il 10% della popolazione adulta mondiale. Una famiglia su quattro ha dovuto fare l’esperienza di gestire un congiunto psicotico o nevrotico. Tra 250 e 600 mila persone in Italia soffrono di schizofrenia. L’oscillazione dei dati statistici è dovuta al fatto che, come sempre, si conteggiano solo i numeri dei casi ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale