Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3528

Risultati da 3141 a 3150 DI 3528

20/02/2004 
Un vaccino sperimentale contro il cancro al polmone
Un vaccino sperimentale ha eliminato il cancro che aveva attaccato i polmoni di alcuni pazienti e ne ha ritardato la diffusione. E’ accaduto durante i tests su pazienti arruolati dal Baylor University Medical Center di Dallas, negli Stati Uniti. Tre pazienti trattati con il vaccino GVAX, non hanno avuto conseguenze per più di tre anni del cancro al polmone che li aveva colpiti. Lo studio è stato condotto su 43 persone colpite da quella che è la più comune forma di cancro ed i relativi risultati ... (Continua)
19/02/2004 

I colpi di testa pericolosi per le vertebre
Il colpo di testa è uno dei gesti atletici più frequenti e naturali per un calciatore. Pare però che non sia per niente salutare, quanto meno per il collo.
Uno studio apparso sul magazine New Scientist dimostra che i calciatori presentano problemi alle vertebre del collo e possono andare incontro a degenerazione vertebrale.
Secondo i risultati dello studio condotto da Feza Korkusuz dell’Universita' Tecnica di Ankara in Turchia i calciatori hanno il collo irrigidito con problemi ... (Continua)

18/02/2004 
Forse legame tra tumore al seno e antibiotici
Le donne che usano gli antibiotici per trattare le infezioni potrebbero aumentare il loro rischio di contrarre il cancro al seno. Lo ha stabilito uno studio condotto negli Stati Uniti. I ricercatori hanno osservato che le donne che avevano usato farmaci per un periodo lungo fino a 500 giorni avevano una probabilità circa 1,5 volte superiore di sviluppare il cancro. Fra coloro che ne consumavano di più, il rischio di morte per la stessa malattia era quasi 3,5 volte più elevato. Il tasso di ... (Continua)
13/02/2004 
Olio di fegato di merluzzo rallenta i danni dell’artrosi
L’olio di fegato di merluzzo è un olio grasso che si estrae dal fegato fresco di alcune specie di Gadus, e altre specie affini che si trovano nei mari del nord.
È tradizionalmente utilizzato come integratore nutrizionale per l’elevato contenuto di vitamina A, D e di Omega 3 indispensabili per la nostra salute, ha la funzione di fissare il calcio nelle ossa, quindi è prescritto negli stati di rachitismo.
L’olio di fegato di merluzzo assicura anche un apporto di fattori essenziali ... (Continua)
13/02/2004 Rimedia lla malattia di Crohn
Probiotici e nuove cure per morbo di Crohn e colite ulcerosa
Presso l’Azienda Ospedaliera di Bologna - Ospedale S.Orsola - Malpighi di Bologna sabato 14 Febbraio, presso l’Aula Magna Nuove Patologie Area S.Orsola – Pad. N. 5, si terrà il convegno “PROBIOTICI E NUOVE TERAPIE MEDICO-CHIRURGICHE”
Le malattie croniche dell’intestino, più precisamente la malattia di Crohn e la colite ulcerosa, rappresentano una tematica socio-sanitaria di notevole attualità; si tratta infatti di patologie in costante aumento nei paesi più ... (Continua)
10/02/2004 
Nuove cure per le neuropatie dei malati di Aids
Più di un terzo dei pazienti con HIV hanno neuropatia periferica (NP). Tuttavia la NP è spesso non diagnosticata o maldiagnosticata. Spesso non si chiede un consulto neurologico come si dovrebbe.
Alcuni fattori di rischi per la neuropatia sono l'immunosoppressione, l'età, lo status della malattia (lo stadio dell'infezione). Vi è un'associazione tra l'aumento dei valori di plasma dell'HIV e le misure cliniche della neuropatia, in particolar modo il dolore, i test quantitativi ... (Continua)
06/02/2004 

Le sostanze dannose per la salute del sistema endocrino
Il nostro organismo si mantiene sano grazie ad una complessa serie di equilibri e di sostanze interne a loro volta in equilibrio tra loro. Ma non essendo in grado di produrre tutte le sostanze di cui ha bisogno è previsto che esse possano essere introdotte con gli alimenti. Questa ‘apertura’ all’esterno, che diamo per scontata, apre la porta, si a quello che ci serve ma anche alla possibilità che facciano il loro ingresso sostanze dannose. Se quelle più note sono virus, batteri e microrganismi ... (Continua)

06/02/2004 
Mucca pazza: contagio può avvenire anche con trasfusione
Scienziati britannici hanno scoperto che la variante umana della sindrome della mucca pazza può essere diffusa con le trasfusioni di sangue.
Lo studio che ha consentito la scoperta iniziò l'anno scorso dopo l’annuncio del governo britannico secondo il quale era probabilmente stata trovata la prova del primo caso al mondo di contagio del morbo di Creutzfeldt-Jakob (vCJD) causato tramite trasfusione.
Il governo ha riferito che un paziente, non identificato, era morto dopo aver ricevuto il ... (Continua)
05/02/2004 

Distrofia: speranze di cura dalle cellule staminali
La distrofia di Duchenne è una malattia degenerativa dei muscoli che colpisce i bambini e i cui sintomi si manifestano generalmente tra i 2 e i 5 anni. La malattia colpisce un bambino ogni 3500 nuovi nati. Come tutte le malattie a trasmissione recessiva legate al cromosoma X colpisce esclusivamente i maschi, tranne rarissime eccezioni. Già nell'infanzia i muscoli progressivamente si indeboliscono fino alla paralisi totale costringendo il bambino o il ragazzo alla carrozzella entro i 10 ... (Continua)

05/02/2004 

Scoperto l’enzima responsabile della sclerosi multipla
E’ stato scoperto un enzima che svolge un ruolo centrale nella fase iniziale e nella progressione della sclerosi multipla. La malattia si potrebbe combattere inattivando quell’enzima, rivelatosi fondamentale per l’innescarsi della sclerosi multipla. Una speranza in più per i pazienti che soffrono di una delle malattie più comuni e più devastanti per il sistema nervoso.
Secondo i risultati di uno studio pubblicato sulla rivista Neuron, l’enzima, è stato identificato in una cavia ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale