Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3616

Risultati da 3231 a 3240 DI 3616

06/04/2004 
Un test per seguire il decorso della sclerosi multipla
Sarà sufficiente un prelievo di sangue per seguire l' evoluzione della sclerosi multipla ed individuare le terapie piu' opportune, migliorando cosi' la vita dei pazienti.
Nella maggior parte delle malattie autoimmuni ed in particolare nella Sclerosi Multipla , gli antigeni responsabili della patogenesi della risposta autoimmune non sono stati identificati. Le difficoltà nella loro identificazione sono probabilmente dovute alle modificazioni post-traduzionali presenti negli antigeni ... (Continua)
05/04/2004 
Un neurotrasmettitore sconvolgerà le cure psichiatriche
Sono ormai alcuni anni che le industrie farmaceutiche sono arenate nella ricerca di nuovi principi attivi per la cura della depressione e di altre malattie mentali. I farmaci sono più o meno gli stessi da decenni e la ricerca, pur molto attiva, non sembra dare risultati degni di far sperare che nei prossimi anni una nuova molecola possa sconvolgere questo mercato. Una delle ragioni va addebitata alla insufficiente conoscenza dei meccanismi biochimici che si svolgono a livello delle ... (Continua)
04/04/2004 
Scoperto un gene responsabile dello sviluppo del cervello
Certo un solo gene non può spiegare la meravigliosa complessità del cervello umano, ma di certo la via è ormai aperta e vale la pena seguirne ogni passo, ogni evoluzione. Stavolta la scoperta è stata indiretta, potremmo quasi dire frutto di una casualità, o meglio un caso di vera e propria deduzione.
In pratica è stato identificato il gene di un tipo di ritardo mentale recentemente diagnosticato. I ricercatori del Beth Israel Deacones Medical Center hanno quindi probabilmente ... (Continua)
30/03/2004 
Un cocktail di farmaci contro l'artrite reumatoide
Una buona notizia per chi soffre di artrite reumatoide, in Italia sono quasi mezzo milione. Uno studio pubblicato su Lancet rivela che notevoli risultati si ottengono con una terapia che associa l’etanercept con methotrexate. “In pratica - dice il professor Lars Klareskog, del Karolinska Institut di Stoccolma, che ha coordinato lo studio Embrel Tempo (Trial of Etanercept and Methotrexate with Radiographic Patient Outcomes) - ottanta pazienti su cento trattati con l’associazione dei due farmaci ... (Continua)
30/03/2004 
Sfruttiamo solo il 10% del cervello: leggenda metropolitana
A partire dai ruggenti anni 60 si diffuse la ‘voce’ che in realtà noi sfruttavamo solo il 10% delle nostre potenzialità cognitive e intellettive. E questa è una delle domande che vengono più frequentemente rivolte ai neuroscienziati. A chiarire l’equivoco una volta per tutte un articolo del numero speciale della rivista Scientific American dedicata proprio al cervello.
“In realtà” dice Barry L. Beyerstein del Brain Behavior Laboratory della Simon Frazer University di Vancouver “questo ... (Continua)
29/03/2004 

Depressione bipolare: un farmaco e un gene
Isolamento, disperazione, alternarsi di fasi maniacali a fasi depressive, idee suicide, che nel 50% dei casi sfociano in un tentativo, purtroppo riuscito in 15-20 casi su 100. La depressione bipolare è una forma depressiva caratterizzata dall'alternarsi di euforia a momenti di profonda prostrazione.
E' un disturbo che arriva a colpire fino al 5% della popolazione generale, secondo le ultime stime.
Chi è colpito da questa particolare forma depressiva attraversa variazioni ... (Continua)

24/03/2004 

Ipocondria: il dialogo aiuta i malati immaginari
Una terapia a base di parole può aiutare gli ipocondriaci a capire che la malattia è soltanto nella loro testa.
Con l’ipocondria si verifica uno spreco di risorse per i sistemi sanitari: persone, spesso in buona salute, fanno spendere denaro pubblico. Ciò però non vuol dire che non vadano aiutate, si tratta piuttosto di un aiuto diretto alla psiche della persona. L’ipocondria affligge un americano su 20 e costa 150 miliardi di dollari all'economia Statunitense. Si tratta di un ... (Continua)

23/03/2004 
Scoperto uno dei geni legati alla sordità ereditaria
Per quanto riguarda lo studio dell'origine genetica della sordità ereditaria è il caso di dire che un gene tira l'altro.
L’Istituto Telethon di Genetica e Medicina di Napoli fa ancora una volta centro con la scoperta di un altro gene coinvolto nella perdita dell’udito.
Il quadro dei protagonisti e dei meccanismi molecolari responsabili della sordità ereditaria si fa sempre più completo grazie alla ricerca Telethon. Viene infatti da un gruppo di ricercatori del TIGEM (Istituto ... (Continua)
22/03/2004 
Un batterio all’origine della malattia di Alzheimer
C’è un legame fra la Chlamydia Pneumoniae, un comune batterio respiratorio e il morbo di Alzheimer. Il batterio, che può diffondersi in diversi tessuti dell’organismo tra cui il sistema nervoso centrale, ha, in particolare, un legame con le placche amiloidi riscontrabili nel cervello delle persone colpite dalla malattia di Alzheimer non ereditaria.
Lo ha stabilito uno studio condotto dai ricercatori del Philadelphia College of Osteopathic Medicine's Center for the Study of ... (Continua)
22/03/2004 

Gravidanza recente rende più aggressivo il cancro al seno
Il rischio di morte delle donne non ancora in menopausa con cancro al seno, aumenta se esse hanno avuto un bambino meno di due anni prima della diagnosi.
John L. Hopper, dell' University of Melbourne servendosi dei dati dell’Australian Breast Cancer Family Study, ha valutato l'effetto di un parto recente e anteriore alla diagnosi di cancro al seno sulla mortalità di 750 donne colpite dalla malattia.
I ricercatori, nell’articolo dedicato al loro studio apparso su Journal ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale