Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3528

Risultati da 3301 a 3310 DI 3528

11/02/2003 
Un gel vaginale evita il contagio dell'HIV
Due ricerche con un obiettivo simile: mettere a punto sostanze che difendano le donne dall'HIV.
Le donne rappresentano, oggi, il gruppo piu' vulnerabile alla trasmissione dell'Aids, sia dal punto di vista biologico che sociale. Secondo l'Istituto Superiore di Sanità ''la disponibilita' di un gel vaginale che blocchi l'infezione, potrebbe rappresentare lo strumento per ora piu' efficace per gestire la prevenzione della malattia''.
Ed è proprio in questa direzione che vanno le due ... (Continua)
11/02/2003 
Scoperto il gene che rende vulnerabili alla lebbra
Scoperto il gene che apre le porte alla lebbra. Si trova nel cromosoma 6 e rende l'uomo piu' vulnerabile alla malattia. A scovarlo sono stati i ricercatori della McGill University di Montreal, convinti di riuscire adesso ''a scoprire come funziona e quindi a mettere in campo strategie efficaci per difendersi dall'infezione''. Benche' la lebbra sia una malattia rara nei Paesi occidentali, ancora oggi e' diffusa in 91 nazioni. E ogni anno, secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della ... (Continua)
07/02/2003 
Test genetici prenatali sul feto o sul papà?
Cresce il numero di donne che chiede di effettuare test genetici prenatali dopo il rifiuto dei futuri padri di sottoporsi a questo tipo di esami, anche se a rischio. Un fenomeno che apre un dibattito, sul British Medical Journal, dovuto alle implicazioni legali ed etiche di queste indagini. Conseguenze cui sono sottoposti i medici, specie nei casi dovuti alla malattia di Huntington. ''E' lecito il diritto della mamma di conoscere lo status del proprio feto prevaricando la volonta' del padre di ... (Continua)
03/02/2003 
Approvato in Usa un farmaco "biotech" per la psoriasi
La Food and Drug Administration ha dato il via libera alla commercializzazione in Usa del primo farmaco biotecnologico per il trattamento della psoriasi. Lo ha annunciato ieri l'americana Biogen, produttrice del farmaco. Secondo gli esperti l'Amevive*, questo il nome della nuova specialita', potrebbe aprire una nuova era nel trattamento di questa malattia della pelle. Il farmaco, a differenza di quelli utilizzati finora, non ha effetti tossici su fegato e reni.
''Il farmaco si e' ... (Continua)
03/02/2003 
Scoperta in Italia una proteina coinvolta nella sclerosi
Da una ricerca tutta italiana arrivano nuove speranze per i malati di sclerosi multipla. Questa malattia del sistema nervoso centrale, cronica e spesso invalidante, colpisce 50 mila italiani con 1.800 nuovi casi ogni anno. Ha un picco di incidenza intorno ai 35 anni e una prevalenza doppia nelle donne. Il team di Elio Scarpini, del Dipartimento di neurologia del Policlinico di Milano, in collaborazione con Gabriela Costantin del Dipartimento di immunologia dell'universita' degli Studi di ... (Continua)
30/01/2003 
Tornano a vedere con trapianto di cellule retinali da feto
Due pazienti affetti fa malattie degenerative agli occhi hanno riacquistato la vista dopo un trapianto di cellule retinali prelevate da feti abortiti. Nei pazienti la retina era stata danneggiata da una malattia ereditaria, la retinite pigmentosa, e, prima dell'operazione, soffrivano di una cecita' quasi completa. I ricercatori statunitensi che hanno effettuato l'operazione precisano, pero', sulla rivista 'New Scientist', che sono necessari altri dati per essere sicuri dell'efficacia di metodo. ... (Continua)
30/01/2003 
Un test per scoprire chi è a rischio Alzheimer
Un test in grado di individuare le persone a rischio di Alzheimer, cosi' da trattarle con farmaci o dieta 'ad hoc', e ritardare o addirittura prevenire l'insorgere della malattia. Lo hanno messo a punto alcuni ricercatori del Dipartimento di patologia genetica dell'universita' degli Studi di Bologna, coordinati dal professor Federico Licastro. ''Si tratta di un'analisi semplice e riproducibile, quindi altamente affidabile - spiegano dell'ateneo bolognese - che, diffusa anche attraverso un'opera ... (Continua)
27/01/2003 
Sequenziato in Germania il genoma del tetano
Sequenziato il genoma del batterio del tetano, malattia che colpisce 400 mila persone all'anno in tutto il mondo. La scoperta dei segreti del 'Clostridium tetani' arriva dai ricercatori dell'Universita' di Gottingen, nel nord della Germania, ed e' pubblicata sui Proceedings of the National Academy of Sciences. Questa ricerca, secondo gli esperti, aiutera' a comprendere come il batterio produce la tossina che provoca gravissimi spasmi muscolari ed e' la seconda piu' pericolosa e mortale per ... (Continua)
27/01/2003 
Si studia una terapia genica per l'infarto
Terapia genica per vincere l'infarto, attraverso un gene 'di ricambio' da iniettare nel paziente e in grado di ripristinare una corretta circolazione sanguigna nel cuore malato. E' l'ambizione dell'equipe di ricercatori guidata da Maurizio Capogrossi, responsabile del Laboratorio di biologia vascolare e terapia genica dell'Irccs privato Centro cardiologico Monzino di Milano. L'esperto, oggi in conferenza stampa, ha infatti presentato i risultati di uno studio pilota sul gene del fattore di ... (Continua)
24/01/2003 
Asma più frequente al sud Italia
Sud Italia in cima alla lista dei casi di asma, malattia 'fotografata' per la prima volta in uno studio, presentato oggi al Congresso nazionale sulle malattie respiratorie, in corso a Verona. Nell'Italia meridionale si registra infatti il 5,3% di diffusione della malattia, contro il 4% del Nord, e una media nazionale che si attesta sul 4,5%. L'asma, pero' - come emerge dall'indagine - risulta sottovalutata, poco trattata, con pesanti conseguenze per i pazienti e i costi sociali.
Lo ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale