Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3528

Risultati da 361 a 370 DI 3528

15/05/2015 12:10:00 Studio italiano intende indagare sul nesso
Il ruolo dello stress nel cancro al seno
Uno stress prolungato nel tempo potrebbe contribuire alla progressione del carcinoma della mammella, seconda causa di morte per cancro e la più comune forma di tumore tra le donne.
Il meccanismo alla base di questo fenomeno, ancora da chiarire, suggerirebbe che è il tumore stesso a creare un ciclo di auto-potenziamento in grado di promuovere la progressione tumorale, stimolando la sintomatologia depressiva indotta dallo stress. Tale è l’oggetto di una ricerca coordinata dall’ISS che, in ... (Continua)
15/05/2015 10:46:00 Nei pazienti già trattati colpiti da tumore non a piccole cellule

Nivolumab efficace per il cancro del polmone
Il farmaco Nivolumab si è rivelato efficace per il trattamento di quei pazienti colpiti da tumore al polmone non a piccole cellule già trattati. Lo dice uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Oncology da un team dello Yale Cancer Center di New Haven, nel Connecticut.
L'inibitore del checkpoint immunitario PD-1 ha aumentato la sopravvivenza globale (OS) per questo tipo di neoplasia per la quale, negli ultimi 10 anni, i progressi sono stati pochi, come spiegano gli scienziati americani: ... (Continua)

15/05/2015 09:21:00 Trattamento da associare alla Levodopa
Safinamide per il morbo di Parkinson
Il nuovo farmaco Safinamide (Xadago) ha ricevuto la sua prima approvazione, in Germania. Il medicinale è indicato come aggiunta alla sola Levodopa (L-dopa) o in
combinazione con altre terapie farmacologiche per la Malattia di Parkinson in pazienti fluttuanti in stadio medio-avanzato della malattia.
Il Prof. Heinz Reichmann, Direttore del Dipartimento di Neurologia dell'Università di Dresda, ha dichiarato: "quando il paziente con Malattia di Parkinson non è controllato in modo ottimale dal ... (Continua)
14/05/2015 14:37:43 Il loro consumo è associato a un rischio inferiore di cancro

Gli effetti antitumorali di agli e cipolle
L'aglio mostra evidenti proprietà antitumorali. L'ipotesi da tempo avanzata dai ricercatori è stata confermata dagli scienziati del National Cancer Insitute di Bethesda, nel Maryland, che hanno pubblicato una revisione sull'argomento sulle pagine della rivista Cancer Prevention Research.
Il positivo effetto protettivo dell'aglio è in realtà una peculiarità comune a tutti gli ortaggi della famiglia delle alliaceae, vale a dire cipolle, scalogni e porri. Vari studi di laboratorio hanno ... (Continua)

14/05/2015 10:25:00 Effetto protettivo al contrario da parte dei cani

I gatti aumentano il rischio di glaucoma
Gli animali domestici producono effetti sulla salute delle persone. Uno studio di ricercatori della University of California di Los Angeles ha stabilito ad esempio che avere gatti in casa aumenta il rischio di glaucoma, mentre al contrario la presenza di un cane è associata a un effetto protettivo da questa malattia che colpisce gli occhi.
Lo studio, pubblicato sull'American Journal of Ophthalmology, ha scoperto che nelle persone colpite da glaucoma i livelli di immunoglobulina E sono più ... (Continua)

13/05/2015 17:33:00 Dimostrata l’influenza del C-peptide nell’insorgenza dell’osteoporosi

Una proteina lega osteoporosi e diabete
Uno studio recentemente pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Osteoporosis International ha descritto per la prima volta al mondo, in donne non diabetiche, la correlazione tra la quantità di C-peptide presente nel sangue e la tendenza all’osteoporosi.
Lo studio, che potrebbe indicare la giusta strategia per la prevenzione della malattia, è stato coordinato dal dottor Carmine Gazzaruso, responsabile del Servizio di endocrinologia e diabetologia dell’Istituto Clinico Beato Matteo, ... (Continua)

13/05/2015 16:21:00 Riduce i rischi di rigetto da donatore aploidentico
Leucemia, nuova tecnica per i trapianti di midollo
Quando si effettua un trapianto di midollo per curare la leucemia uno dei rischi maggiori è rappresentato dal possibile rigetto. Le possibilità crescono nel caso in cui il donatore sia aploidentico, ovvero solo parzialmente compatibile con il ricevente.
Ora un trial clinico sta cercando di mettere a punto una nuova tecnica per ridurre al minimo il rischio di infezioni e di ricaduta della malattia leucemica.
Sulla rivista Blood sono apparsi i risultati relativi ai pazienti trattati presso ... (Continua)
13/05/2015 11:58:00 Nessun effetto sulla durata dell'ospedalizzazione
Bronchiolite, la soluzione salina non serve
Trattare i neonati affetti da bronchiolite con la nebulizzazione di soluzione salina non serve. Una ricerca pubblicata su Thorax rivela l'inefficacia del trattamento, che non contribuisce a ridurre i tempi di ospedalizzazione.
Una percentuale di neonati che varia dall'1 al 3% è interessata dal disturbo durante il primo anno di vita. Per gestire la malattia ci si serve di ossigeno allo scopo di correggere lo stato di ipossia che caratterizza i piccoli pazienti.
Secondo alcuni studi sarebbe ... (Continua)
13/05/2015 10:23:00 Stecche biodegradabili per risolvere la tracheobroncomalacia

Impianti alla gola in 3D salvano la vita a 3 neonati
La tracheobroncomalacia (TBM) è una malattia rara che si presenta quando le pareti delle vie respiratorie sono deboli, causandone potenzialmente il restringimento o il collasso. Questo può produrre effetti collaterali gravi come l'incapacità di assorbire cibo, crisi respiratorie e persino arresti cardiaci.
Per salvare tre giovani pazienti affetti da TBM negli USA, i ricercatori sono riusciti a sviluppare e inserire stecche stampate con stampanti 3D in grado di tenere aperte le vie ... (Continua)

12/05/2015 16:03:00 Individuato nei giovani obesi l'accumulo della proteina-spia

L'obesità e il rischio Alzheimer già da adolescenti
Nuovo fattore di rischio per i bambini obesi. Non solo diabete, steatosi epatica, danni alla retina e cardiopatie: da grandi potrebbero sviluppare anche un deficit cognitivo progressivo fino ad arrivare alla demenza senile o all'Alzheimer.
Lo rivela uno studio condotto dall'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, appena pubblicato sulla rivista scientifica Pediatrics. I ricercatori hanno scoperto negli adolescenti obesi livelli elevati di una proteina, la beta 42 amiloide, coinvolta proprio nel ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale