Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3528

Risultati da 761 a 770 DI 3528

11/07/2014 12:55:00 Proposta contenuta nelle linee guida dell'Oms

Pillola preventiva ai gay per contenere l'Hiv
Il tasso di infezione da Hiv è 19 volte più alto fra gli omosessuali rispetto alla media. Per questo motivo, gli esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità hanno inserito l'assunzione di farmaci antiretrovirali come forma di prevenzione per questa categoria all'interno delle
linee guida sull'Hiv.
Secondo Gottfried Hirnschall, direttore del ... (Continua)

11/07/2014 09:56:50 Dal solfuro di idrogeno un aiuto anche contro la demenza

Un gas cura le malattie cardiovascolari
Dall'odore non si direbbe, ma il solfuro di idrogeno è davvero un toccasana per l'organismo. Questo gas viene prodotto naturalmente dal nostro organismo e se il nome non vi dice niente, vi basti sapere che è il gas associato ad esempio al tipico odore di uova marce.
I ricercatori dell'Università di Exeter, nel Regno Unito, hanno scoperto che il gas può aiutare le persone colpite da eventi cardiovascolari come infarti e ictus o affette da diabete. Pare ci sia un effetto positivo anche nei ... (Continua)

10/07/2014 14:30:00 Rischio di morte per ogni causa aumentato con un suo deficit

La vitamina D necessaria per rimanere in salute
Un livello troppo basso di vitamina D espone a un rischio più alto di morte per ogni causa. Lo dice una metanalisi pubblicata sul British Medical Journal da un team del German Cancer Research Center di Heidelberg diretto da Ben Schöttker e da Paolo Boffetta, direttore dell’Institute for Translational Epidemiology al Tisch Cancer Institute al Mount Sinai Medical Center di New York.
«La fonte principale di vitamina D è la produzione da parte della cute in risposta all’irraggiamento solare. Più ... (Continua)

10/07/2014 14:05:00 Nuove prospettive per la cura non invasiva del cancro
La proteina MYC nei tumori
La cura non invasiva dei tumori tramite terapie a bersaglio molecolare è un importante sviluppo nella medicina oncologica, poiché queste agiscono direttamente su elementi biologici specifici della malattia, riducendo gli effetti collaterali delle attuali chemioterapie.
I ricercatori dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) e dell’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) a Milano hanno migliorato la comprensione di uno dei meccanismi genetici alla base della proliferazione di uno specifico ... (Continua)
09/07/2014 15:55:00 Prima terapia di mantenimento per il tumore al polmone NSCLC

Pemetrexed per il carcinoma polmonare
Via libera ufficiale alla terapia considerata un nuovo paradigma di trattamento per la più comune forma di tumore al polmone - quello NSCLC (non a piccole cellule non squamoso).
È, infatti, da oggi possibile trattare questa forma tumorale con una terapia di mantenimento, fino a oggi non disponibile, a base di pemetrexed. I pazienti hanno ottenuto una sopravvivenza mediana di 16,9 mesi nel braccio con la terapia di mantenimento a base di pemetrexed rispetto ai 14,0 mesi del braccio con ... (Continua)

09/07/2014 12:56:00 Possibili nuovi target terapeutici

Tumori, scoperte proprietà infiammatorie della proteina p53
Più del 50% dei tumori umani presenta una mutazione nel gene TP53. Tale gene, se mutato, può generare una proteina in grado di contribuire allo sviluppo e alla progressione del tumore.
I ricercatori IRE hanno scoperto una nuova funzionalità della proteina p53 mutata: un importante risultato che permette di comprendere meglio il meccanismo oncogenico della stessa, e che suggerisce di utilizzare, nei tumori che presentino questo tipo di mutazioni, terapie che abbiano come target la citochina ... (Continua)

09/07/2014 10:25:45 I farmaci antipertensivi associata alla patologia dermatologica

I beta-bloccanti aumentano il rischio di psoriasi
Uno studio pubblicato su Jama Dermatology evidenzia la maggiore probabilità di insorgenza della psoriasi nelle donne ipertese che assumono farmaci beta-bloccanti. Il legame verificato riguarda in particolare l'atenololo e il propranololo.
«Lo studio è partito dall'osservazione che tra coloro che soffrivano di ipertensione da più di 6 anni il rischio di psoriasi era maggiore», ha spiegato uno dei ricercatori, Abrar Qureshi, docente di dermatologia alla Warren Alpert Medical School della Brown ... (Continua)

08/07/2014 11:56:58 Studio canadese dimostra la possibilità di interrompere la terapia

Lupus, per un periodo il trattamento si può sospendere
Liberarsi per un certo periodo dai farmaci per chi è affetto da lupus eritematoso sistemico è possibile. Lo dice uno studio canadese presentato nel corso dell'ultimo congresso della European League Against Rheumatism che si è tenuto a Parigi.
Nel caso in cui il paziente si trovi in una fase di remissione stabile della malattia, si può attuare una strategia atta alla riduzione e all'eliminazione dei farmaci, sospendendo la terapia anche per un periodo anche di 5 anni.
Il lupus comporta una ... (Continua)

07/07/2014 14:25:00 Scoperta italiana per il trattamento del carcinoma della tiroide
La molecola che uccide le cellule tumorali «ubriacandole»
Un gruppo di ricercatori della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, guidati da Maria Grazia Borrello dell’Unità meccanismi molecolari del Dipartimento di oncologia sperimentale e medicina molecolare, ha identificato in laboratorio una piccola molecola in grado di distruggere le cellule tumorali nel carcinoma papillare della tiroide, il più comune dei tumori della tiroide.
Lo studio, finanziato dall’AIRC, è stato pubblicato sulla rivista scientifica Oncotarget e ... (Continua)
07/07/2014 11:15:00 Un deficit di TREM2 rende più probabile la demenza

Senza una proteina si scatena l'Alzheimer
La carenza di una proteina chiamata TREM2 rende più probabile l'insorgenza del declino cognitivo e di malattie come il morbo di Alzheimer. A ipotizzarlo è una ricerca internazionale a cui hanno preso parte scienziati della Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco, dell’Universitat Autònoma de Barcelona e del Sant Pau Biomedical Research Institute (IIB Sant Pau).
Lo studio, pubblicato su Science Tranlational Medicine, ha svelato il meccanismo molecolare in base al quale le forme mutate della ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale