Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 46

Risultati da 1 a 10 DI 46

12/01/2016 17:40:00 Assolutamente da evitare soprattutto nel primo trimestre di gravidanza

La paroxetina aumenta il rischio di malformazioni nel feto
Assumere paroxetina nel corso del primo trimestre di gravidanza aumenta il rischio di malformazioni congenite, soprattutto di carattere cardiaco, nel feto. La paroxetina viene di solito prescritta per il trattamento di depressione, ansia, disturbo post-traumatico, disturbi ossessivo-compulsivi.
Lo studio, pubblicato sul British Journal of Clinical Pharmacology, è stato coordinato da Anick Bérard dell'Università di Montreal. Circa il 20 per cento delle donne in età fertile soffre di sintomi ... (Continua)

25/09/2015 10:40:37 Il caso di un bambino guarito con un semplice antibiotico

PANDAS, la malattia psichiatrica scatenata da un batterio
A volte le malattie psichiatriche possono essere scatenate da un batterio. È l'ipotesi in campo da alcuni anni proposta da ricercatori americani, che fanno riferimento a questa condizione servendosi dell'acronimo PANDAS.
Il termine sta per Pediatric autoimmune neuropsychiatric disorders associated with streptococci, ovvero disordini neuropsichiatrici autoimmuni pediatrici associati a streptococco.
La mamma di Federico, Loretta, racconta l'incubo vissuto in prima persona: “era ansioso e ... (Continua)

15/09/2015 16:41:00 Ricerca scozzese svela le implicazioni dell'iperconnessione

I ragazzi iperconnessi rischiano insonnia e depressione
Sempre connessi con smartphone, tablet e computer vari, i ragazzi in particolare rischiano l'insonnia e di conseguenza depressione e ansia. A dirlo è uno studio dell'Università di Glasgow presentato nel corso di una conferenza che si è tenuta a Londra.
Lo studio ha esaminato il comportamento di 467 ragazzi fra gli 11 e i 17 anni. La principale autrice dello studio, la dott.ssa Heather Cleland Woods, spiega: “chi effettua il login a notte fonda pare essere particolarmente interessato dal ... (Continua)

12/01/2015 17:38:11 I soggetti colpiti mostrano un'iperattivazione della sfera cognitiva

Gli ansiosi sono più intelligenti
Sarà di scarsa consolazione, ma se soffrite di ansia sappiate che siete più intelligenti della media. A dirlo è uno studio di ricercatori della Lakehead University, nell'Ontario (Canada), che hanno analizzato 126 giovani, sottoponendoli ad alcuni test intellettivi.
Hanno così scoperto che i soggetti ansiosi mostrano una maggiore attivazione delle facoltà cognitive. Il tipo di intelligenza coinvolta è quella linguistico-verbale, vale a dire la capacità di parlare e scrivere in maniera ... (Continua)

05/01/2015 10:19:05 Il segnale di una costante ricerca di gratificazione emotiva

Saldi, come evitare lo shopping compulsivo
Per molte persone il periodo dei saldi, quest’anno anticipati al 3 gennaio, è il momento di massima espressione di una patologia che colpisce l’8% degli italiani, ossia lo “shopping compulsivo ossessivo”.
Lo psichiatra Michele Cucchi, Direttore Sanitario del Centro Medico Santagostino di Milano, spiega che per poter guarire è importante riconoscere di avere un problema, dettato da una ricerca costante di gratificazione emotiva con cui colmare dei vuoti.
Attratti da offerte mirabolanti ... (Continua)

03/12/2014 10:17:00 Una variante genetica la favorisce

Tanoressia, la malattia dell'abbronzatura
C'è una variante genetica per tutto, anche per la tanoressia. Il termine, formato dall'unione delle parole anoressia e tanning (abbronzatura in inglese), è stato coniato dai medici dermatologi per indicare una errata percezione del proprio corpo e per identificare il disturbo di coloro che non si ritengono mai abbastanza abbronzati e che passano ore sotto il sole o nei centri estetici. La sindrome compulsiva da sole (SCS) rientra fra le dispercezioni corporee, quelle che gli anglosassoni ... (Continua)

06/10/2014 12:04:00 Due studi attestano l’efficacia di Nalmefene

Un nuovo farmaco per curare l’alcolismo
3 sterline, ossia circa 4 euro, per superare la dipendenza da alcol. È il prezzo scelto dal sistema sanitario inglese per la commercializzazione di Nalmefene, un farmaco che ha come obiettivo la riduzione dell'assunzione di alcol. Fra poco Nalmefene sarà disponibile anche in Italia.
Da un approccio interamente basato sull’astensione completa dal consumo di alcol, obiettivo terapeutico non realistico per molti pazienti e barriera all’inizio e al mantenimento del trattamento ... (Continua)

25/09/2014 12:35:00 Un aiuto concreto per la cura di numerose patologie

Stimolazione cerebrale profonda, i campi di applicazione
“In un futuro molto vicino la stimolazione cerebrale profonda permetterà di curare gravi malattie neurologiche e psichiche resistenti ai farmaci e alla terapia conservativa”, riferisce Angelo Franzini - direttore dell’Unità di neurochirurgia dell’Istituto neurologico Carlo Besta di Milano durante il Congresso nazionale - ed aggiunge che “sono stati già ottenuti risultati positivi nella cefalea a grappolo cronica, nella depressione maggiore, nelle sindromi ossessivo compulsive e in alcune forme ... (Continua)

26/06/2014 11:10:22 Le vittime mangiano sostanze atipiche e non nutritive

Cos'è il picacismo, la malattia dell'appetito insano
C'è una ragazza a Londra che fa colazione con i mattoni del muro della sua camera da letto. È tutto vero, si chiama Patrice Benjamin-Ramgoolam, ha 28 anni ed è affetta da un desiderio sfrenato di ingerire pezzi di mattoni.
Si tratta di un istinto improvviso e impellente che le fa perdere totalmente il controllo, proprio come avviene durante un attacco di bulimia. All'età di 18 anni, la ragazza è entrata in depressione, anche perché vittima di episodi di bullismo che le hanno segnato ... (Continua)

20/05/2014 Come liberarsi da questa pericolosa forma di dipendenza

La ludopatia, faites vos jeux et rien ne va plus
Lotto, scommesse sportive, corse dei cavalli, gratta e vinci e biglietti della lotteria, video poker e slot machine. Sono questi gli amici dei cosiddetti ludopati, ovvero di quelli che soffrono di disturbi legati al gioco d’azzardo patologico (Gap).
L’Organizzazione mondiale della Sanità stima a circa un milione e mezzo (il 3% della popolazione) gli adulti a rischio ludopatia.
Nella ludopatia, la persona è dominata dal desiderio di giocare e scommettere. Tale desiderio diventa ... (Continua)

  1|2|3|4|5

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale