ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 1 a 10 DI 100

23/05/2024 09:25:35 Studio italiano evidenzia il nesso e l’aumento di mortalità

I Pfas aumentano i rischi di cancro e malattie cardiache
Le sostanze poli-e per-fluoro alchiliche (PFAS), una famiglia di decine di migliaia di composti chimici utilizzati in molti prodotti di largo consumo per le loro proprietà di resistenza al calore e all’acqua, sono associate a molte condizioni avverse per la salute umana. Tra gli effetti principali c’è la riconosciuta cancerogenicità sull’uomo, che merita di essere ulteriormente studiata in merito alle sedi neoplastiche interessate. È stata documentata ad esempio un’associazione con il cancro ... (Continua)

21/05/2024 12:55:00 Non risponde ai vaccini come le precedenti

Covid, la nuova variante KP.2
La nuova variante Covid KP.2 desta preoccupazione fra gli scienziati dal momento che non sembra rispondere ai vaccini come le precedenti. Tuttavia, l’epidemiologo Massimo Ciccozzi, autore di uno studio su questa variante, sembra rassicurante: "Essendo successiva alla precedente JN.1 non diventerà mai più virulenta per un principio di adattamento. Quindi non elude i vaccini".
L’ultimo bollettino registra infatti un leggero rialzo dei contagi e dei deceduti, sebbene si rimanga su cifre molto ... (Continua)

13/05/2024 12:53:00 Monitorarla aiuta a prolungare la longevità

La proteina Klotho per capire l’invecchiamento
Nel 1997 il ricercatore giapponese Makoto Kuro-o scoprì una proteina fondamentale nei processi legati all’invecchiamento e alla longevità. Si tratta della proteina Klotho, chiamata così in onore di una delle tre parche figlie di Zeus, quella che filava l’ordito della vita.
I primi studi sui topi hanno confermato l’importanza della proteina: una variante consanguinea di topi priva della proteina ha mostrato un invecchiamento accelerato e una vita più corta, caratterizzata da malattie ... (Continua)

09/05/2024 Gli effetti degli inibitori della trascrittasi inversa

Alzheimer, farmaci per l’Hiv potrebbero funzionare
Alcuni farmaci utilizzati in caso di Hiv sembrano in grado di contrastare l’Alzheimer. A dimostrarlo è uno studio pubblicato su Pharmaceuticals da un team del Sanford Burnham Prebys di San Diego coordinato da Jerold Chun.
I farmaci che mostrano una correlazione con una ridotta incidenza dell’Alzheimer sono gli inibitori della trascrittasi inversa, usati comunemente nel trattamento dei retrovirus.
Lo studio si basa su scoperte precedenti dello stesso team pubblicate nel 2018 su Nature, che ... (Continua)

02/04/2024 11:58:00 Uno squilibrio nei livelli può prevedere dei rischi

Gravidanza, i livelli di hCG predicono le complicanze
Livelli troppo alti o troppo bassi di gonadotropina corionica umana (hCG) possono annunciare eventi avversi materni e fetali durante la gravidanza. A dirlo è un nuovo studio dell’Università di Melbourne pubblicato sull’American Journal of Obstetrics and Gynecology.
Monique Peris, pediatra e prima firmataria della ricerca, spiega: «La hCG è coinvolta nella preparazione dell’utero per l'impianto e il mantenimento del corpo luteo, nell'angiogenesi e nel rimodellamento vascolare, ... (Continua)

21/03/2024 10:35:00 Nuova possibile applicazione del trattamento

La tecnica Crispr per eliminare l’Hiv
Il virus dell’Hiv è particolarmente difficile da debellare perché una volta infettate le cellule umane si integra con il Dna dell’ospite e può rimanere silente, impedendo alle terapie di “vederlo” ed eliminarlo. Una nuova strategia con Crispr, ancora in fase preclinica, ma che forse in futuro potrebbe portare all’eradicazione dell’Hiv prevede l’uso dell’editing genomico per “tagliare” il Dna del virus dalle cellule infette. ... (Continua)

15/03/2024 10:14:46 Le donne depresse rischiano infarto, ictus e angina

La depressione spezza il cuore
Uno stato depressivo alimenta i problemi cardiovascolari. Chi soffre di depressione mostra infatti un maggior rischio di malattie cardiovascolari come infarto, ictus e angina.
La depressione ha l’effetto di aumentare i livelli di cortisolo nel sangue, il sistema simpatico risulta iperattivo e aumenta il rilascio di catecolamine (noradrenalina e serotonina) che inducono tachicardia e alterazioni della frequenza cardiaca con rischio di aritmie e trombosi.
Tutti effetti più ... (Continua)

12/03/2024 12:20:00 Ma solo quelli di grado moderato o grave

Cancro al cervello, traumi cranici come fattori di rischio
I traumi cranici di grado moderato o grave sono potenziali fattori di rischio per l’insorgenza di un cancro al cervello. Lo dice uno studio pubblicato su Jama Network Open da un team della University of Health Sciences di Bethesda, che segnala tuttavia come l’effetto non sia associabile anche ai traumi cranici lievi.
Lo studio, realizzato su 1.919.740 veterani delle guerre in Afghanistan e Iraq, è firmato da Ian Stewart, che spiega: «Il cancro al cervello si verifica in 7 persone circa su ... (Continua)

12/03/2024 09:53:00 Cosa si può fare per migliorare la qualità di vita e ridurre la mortalità

Gli interventi per i pazienti con insufficienza cardiaca
Una terapia medica prescritta sulla base delle linee guida può garantire benefici evidenti in termini di mortalità e morbilità nei pazienti affetti da insufficienza cardiaca con frazione di eiezione ridotta (HFrEF). Tuttavia, spesso le linee guida non vengono implementate a dovere.
È quanto evidenzia uno studio pubblicato su Jama Cardiology da un team dell’Università della California di Los Angeles diretto da Amber Tang. Gli scienziati americani hanno consultato gli archivi PubMed, Embase, ... (Continua)

15/02/2024 15:40:00 Sintomi e modalità di trasmissione della nuova infezione

Cos’è il vaiolo dell’Alaska
Dopo quello delle scimmie, una nuova forma di vaiolo si sta diffondendo. Il virus Alaskapox è stato scoperto nel 2015 e ora è stata accertata la prima vittima, un uomo che viveva in un’area boschiva e con un sistema immunitario indebolito da un cancro.
Secondo gli esperti, nella maggior parte dei casi il vaiolo dell’Alaska causa una malattia lieve. Inoltre, le infezioni sugli esseri umani sono rare. Il virus appartiene alla stessa famiglia di Variola, il virus del vaiolo ormai eradicato, e ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale