ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 41 a 50 DI 100

25/01/2024 10:31:00 La risposta immunitaria locale è ridotta dall’iperglicemia

Il rischio delle infezioni polmonari nel diabete
Il rischio di sviluppare un’infezione polmonare grave è maggiore in chi soffre di diabete.
Una ricerca condotta dal Weizmann Institute of Science di Rehovot, in Israele, e pubblicata su Nature mostra come nelle persone diabetiche la presenza di alti livelli di zucchero nel sangue abbia l’effetto di interrompere la funzione di sottogruppi di cellule chiave nei polmoni che regolano la risposta immunitaria.
Il team, guidato da Eran Elinav della Division of Microbiome & Cancer, DKFZ, di ... (Continua)

17/01/2024 11:10:00 Implicazioni per le malattie neurodegenerative e del neurosviluppo

Il sistema immunitario influenza la memoria
Il sistema immunitario non si limita a proteggere il cervello da traumi o infezioni, al contrario: grazie alla Ricerca in neuroscienze, oggi sappiamo che svolge molte altre funzioni fondamentali per la salute e il funzionamento dell’organo. Secondo i risultati di uno studio pubblicati su Immunity, le cellule immunitarie che risiedono nel cervello - le cosiddette cellule della microglia - guidano lo sviluppo e la maturazione delle aree dell’ippocampo deputate alla memoria. Lo fanno modificando ... (Continua)

12/01/2024 09:31:24 I consigli per affrontare i cambiamenti ormonali di questo periodo

Come cambia la pelle in menopausa
Per molte donne la menopausa viene vissuta come un momento di improvviso cambiamento negativo e di declino dell’organismo, segno dell’effettivo invecchiamento biologico a cui si sta andando incontro. Sbalzi d’umore, vampate di calore, sudorazione notturna, modifica dell’odore corporeo, pelle secca e con riduzione di tono, diversa crescita di peli superflui sono solo alcuni dei principali sintomi che le donne riscontrano in questo periodo così delicato della loro vita.
Ma cosa succede alla ... (Continua)

11/01/2024 10:35:00 Coinvolto il metabolismo del colesterolo

Sla, alla ricerca di nuovi biomarcatori
Una nuova ricerca sulla Sla sta per partire grazie ai finanziamenti della Fondazione AriSLA. Il progetto di ricerca è affidato a Laura Calabresi, docente di Farmacologia del Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari dell’Università degli Studi di Milano, che studierà un nuovo approccio per la gravissima malattia neurodegenerativa che solo nel nostro paese coinvolge circa 6mila persone e che a oggi non ha una terapia efficace.
Si tratta di uno dei tre “Pilot Grant” annuali ... (Continua)

09/01/2024 09:57:30 L’inibizione di GTF2l fa regredire i sintomi di una forma rara

Autismo, possibile cura grazie a un gene?
Grazie a uno studio realizzato su organoidi cerebrali e ora in fase pre-clinica, un team interdisciplinare di scienziati dell’Università Statale di Milano, di IEO - Istituto Europeo di Oncologia e di Human Technopole ha scoperto che l’inibizione farmacologica di uno specifico gene (GTF2I) fa regredire i sintomi principali dell’autismo in modelli pre-clinici della sindrome 7Dup, una rara condizione genetica del neurosviluppo che fa parte dei disordini dello spettro autistico.
In Italia i ... (Continua)

08/01/2024 10:45:00 Ne facilita la comparsa in età pediatrica

Il cibo spazzatura aumenta il rischio di allergie
Il consumo di cibo spazzatura facilita l’insorgenza delle allergie alimentari in età pediatrica. Lo prova uno studio napoletano svolto al CEINGE Biotecnologie avanzate Franco Salvatore su una popolazione totale di 105.151 bambini della Regione Campania.
La ricerca, condotta da Roberto Berni Canani, ordinario di Pediatria, Direttore del Programma di Allergologia Pediatrica dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, e Direttore del Laboratorio di ImmunoNutrizione del CEINGE, ha ... (Continua)

29/12/2023 10:00:00 Aiuterà a capire la terapia più adatta a ogni paziente

Un algoritmo per l’acromegalia
È italiano l’algoritmo di cura che permetterà agli endocrinologi di tutto il mondo di gestire al meglio le persone affette da acromegalia, una malattia rara che in Italia fa registrare circa 250 nuove diagnosi l’anno. Finora prima di arrivare alla cura adeguata i clinici dovevano procedere per tentativi, provando varie tipologie di trattamento. Ora grazie allo strumento messo a punto da medici e chirurghi della Fondazione Policlinico Gemelli Irccs di Roma sarà possibile “orientarsi subito verso ... (Continua)

15/12/2023 12:10:00 Effetto antitumorale dell’esercizio fisico

L’attività fisica inibisce le metastasi
Che lo sport faccia bene è noto. Nello specifico, secondo uno studio pubblicato su Cell Metabolism, l’attività fisica aiuterebbe a rendere meno probabile l’insorgenza di metastasi in caso di cancro.
«C’è un accordo mondiale, come emerge da tutte le linee guida, nel sostenere come alcuni stili di vita siano fondamentali per abbassare l’incidenza di tante malattie croniche odierne. Infatti, un’adeguata abitudine a praticare movimento non estremo associata a una corretta dieta e al mantenimento ... (Continua)

14/12/2023 15:45:00 I disturbi del sonno possono anche peggiorare l’andamento clinico della malattia

Un sonno irregolare causa la demenza
Dormire in maniera irregolare può aumentare il rischio di demenza. A dirlo è uno studio pubblicato su Neurology da un team della Monash University di Melbourne guidato da Matthew Paul Pase, che spiega: "Le raccomandazioni per la salute del sonno spesso si concentrano sulla quantità consigliata, che è di 7-9 ore a notte, ma c'è meno enfasi sul mantenere orari regolari. I nostri risultati suggeriscono che la regolarità del sonno di una persona è un fattore importante per il rischio di ... (Continua)

11/12/2023 09:38:11 Nessun aumento di rischio per chi è guarita

Il tumore al seno non pregiudica la gravidanza
Dopo la guarigione da un tumore al seno i rischi per un’eventuale gravidanza non superano quelli fisiologici. Lo dimostra uno studio del Policlinico San Martino di Genova pubblicato su Jama, dal quale si evince che gli stessi risultati valgono anche per quelle donne portatrici della cosiddetta mutazione Jolie, cioè le alterazioni dei geni Brca 1 e 2, che aumentano il rischio di cancro al seno.
In particolare, per queste donne finora la gravidanza al termine delle cure oncologiche era ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale