ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 21 a 30 DI 100

16/08/2022 11:00:00 Il ruolo dell’amminoacido atipico D-aspartato

Alterazione genetica alla base di una forma di autismo
La duplicazione del gene, D-aspartato ossidasi, con conseguente deplezione dei livelli cerebrali del D-aspartato durante la vita embrionale, è tra le possibili cause di una specifica forma di disabilità intellettiva accompagnata da sintomi dello spettro autistico. Lo ha scoperto un team di ricercatori del CEINGE, centro di ricerca e di diagnostica molecolare di Napoli.
Lo studio, partito da un’indagine di biologia molecolare clinica su una paziente napoletana, ha successivamente trovato ... (Continua)

28/06/2022 09:45:00 Studio dimostra che lo screening precoce cancella il divario legato al sesso

Autismo, non c’è differenza di genere
La maggiore incidenza di disturbi dello spettro autistico fra bambini e bambine in realtà sarebbe solo un effetto ottico. Secondo uno studio pubblicato su Biological Psychiatry, infatti, adottando uno screening precoce i tassi si assesterebbero su livelli simili.
La ricerca, coordinata da Catherine Burrows e Jed Elison dell’Università del Minnesota, ha utilizzato i dati raccolti dalla rete Brain Imaging Study Network, a cui hanno partecipato bambini a maggiore probabilità di sviluppare ... (Continua)

24/06/2022 11:30:00 Identificato un nuovo meccanismo dell’infezione

Ecco come Zika danneggia il cervello dei nascituri
Un nuovo studio ha rivelato i meccanismi attraverso i quali il virus Zika, trasmesso dalla puntura di zanzare infette, può danneggiare lo sviluppo cerebrale dei nascituri. La scoperta arriva da una ricerca condotta all’Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-In) e all’Università di Pisa e pubblicata sulla rivista Stem Cell Reports.
La sindrome congenita da Zika è stata descritta per la prima volta nel 2015 in Brasile in alcuni neonati le cui madri avevano ... (Continua)

23/06/2022 10:40:00 L'avvento del futuro nel campo della salute

Nuove tecnologie nel mondo della medicina
Per molti anni, tecnologia e medicina hanno lavorato in tandem. I progressi farmaceutici e medici hanno salvato milioni di vite e migliorato la vita di molti altri. Non si può dire quali saranno i progressi della medicina con il passare del tempo e il miglioramento della tecnologia. Oltre ai progressi tecnologici nella medicina, ci sono stati dei progressi anche nel mondo dei giochi, e ora si può giocare sul telefono a giochi come casinò online e molti ... (Continua)

13/06/2022 10:10:00 L’ipotesi di un progetto di ricerca italiano

Comprendere l’autismo grazie al sistema visivo
Dall’ipersensibilità ai vestiti a un’estrema attenzione visiva al dettaglio, circa il 90% degli individui autistici riporta esperienze sensoriali atipiche. All’origine di ciò, secondo le teorie più consolidate, si trova uno sbilanciamento dell’attività neuronale. Un nuovo progetto del neuroscienziato della SISSA Davide Zoccolan, finanziato dalla Simons Foundation Autism Research Initiative (SFARI), si propone di verificare questa ipotesi nel sistema visivo. Nei prossimi due anni lo scienziato ... (Continua)

27/05/2022 12:10:00 Scoperti meccanismi modulatori nelle trasmissioni sinaptiche

Epilessia, il possibile ruolo degli astrociti
Diversi studi dimostrano che gli astrociti, le cellule gliali più diffuse nel sistema nervoso centrale, svolgono un ruolo fondamentale nel cervello mediante il rilascio di gliotrasmettitori, che contribuiscono alla modulazione della trasmissione sinaptica. Nella corteccia cerebrale, la popolazione neuronale è rappresentata da neuroni eccitatori e interneuroni inibitori. Le disfunzioni interneuronali sono implicate in alcune malattie del cervello, come epilessia, schizofrenia ed autismo, nelle ... (Continua)

29/03/2022 10:45:00 I bambini a rischio faticano nell’elaborazione sensoriale

Autismo, già a 12 mesi è possibile individuarlo
I nostri sensi lavorano insieme per aiutarci a percepire tutte le informazioni che ci vengono presentate dall’ambiente. Già dai primissimi mesi di vita, il bambino è chiamato a elaborare e integrare stimoli visivi e uditivi (come il viso della mamma che gli sta parlando) e questa abilità di integrazione è fondamentale per il successivo sviluppo cognitivo, comunicativo e sociale. Ma come avviene questa elaborazione sensoriale nei neonati a rischio di autismo?
Il gruppo di ricerca del Babylab ... (Continua)

02/02/2022 14:55:00 Studio dimostra la difficoltà dei soggetti autistici nell’interpretare il mondo

Chi ha l'autismo non riesce a capire le intenzioni altrui
È difficile se non impossibile per i soggetti che hanno disturbi dello spettro autistico riuscire a interpretare i comportamenti degli altri. Ciò impedisce loro di avviare un’interazione normale con le altre persone.
A dimostrarlo è uno studio dell’Istituto italiano di tecnologia, dell’Ospedale Gaslini di Genova e dell’Università di Amburgo pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences.
A confermare questo aspetto concorre anche la visione opposta del fenomeno: chi ha uno ... (Continua)

04/01/2022 17:33:00 La corteccia temporale superiore è meno reattiva

Autismo, i problemi di linguaggio dipendono dalla corteccia
Uno studio americano pubblicato su Nature Human Behavior da ricercatori dell’Università della California di San Diego ha evidenziato le peculiarità del cervello dei bambini autistici, scoprendo il motivo per cui non rispondono al baby talk, il linguaggio affettuoso che usano i genitori con i neonati.
La causa risiederebbe nella ridotta reattività della corteccia temporale superiore, l’area del cervello che elabora suoni e linguaggio. Nei soggetti autistici, la corteccia temporale superiore ... (Continua)

01/12/2021 14:14:31 Collegamento fra i disturbi del neurosviluppo e le infezioni

Neurosviluppo, un rischio le infezioni in gravidanza
Studi di epidemiologia hanno evidenziato una chiara associazione tra infezioni durante lo stato di gravidanza e più alto rischio di malattie del neurosviluppo, quali autismo, schizofrenia, epilessia, in bambini nati dalle donne che ne sono state colpite.
La connessione tra i due fenomeni è stata analizzata in uno studio ora pubblicato su Immunity, Cell Press, condotto da Humanitas University in collaborazione con l’Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-In) e ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale