ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 71 a 80 DI 100

27/09/2016 17:35:00 Sono determinanti per la comprensione delle intenzioni altrui

Autismo, l'importanza delle capacità sociorelazionali
La valutazione della capacità di comprendere le intenzioni altrui in un bambino autistico, al momento della presa in carico, è il miglior predittore di un'evoluzione positiva della sintomatologia.
Lo conferma una ricerca dell'Istituto di Ortofonologia di Roma (IdO) pubblicata sulla rivista internazionale Current Pediatric Research. International Journal of Pediatrics.
L'IdO ha somministrato a 100 bambini non verbali con autismo (di cui 68 con autismo e 32 coinvolti nello spettro ... (Continua)

22/07/2016 10:20:00 Studio rivela quali aree del cervello sono coinvolte

L'amore vero si riconosce con una risonanza
Per sapere se è amore vero quello che provate o che il vostro partner dice di provare per voi, affidatevi a una risonanza magnetica. Lo consiglia un curioso studio cinese pubblicato su Frontiers in Human Neuroscience da un team di scienziati della University of Science and Technology of China.
I medici asiatici hanno analizzato le scansioni cerebrali di 100 persone in fasi diverse delle proprie relazioni sentimentali, scoprendo che le aree del cervello coinvolte in questo sentimento ... (Continua)

08/07/2016 12:27:00 La metabolomica potrebbe accorciare in maniera decisiva i tempi della diagnosi

Autismo, diagnosi fin dalla nascita
È possibile diagnosticare l'autismo sin dai primi vagiti del neonato? Al momento no, ma una ricerca dell'Università di Cagliari e dell'Università di Genova sembra proporre per il futuro uno scenario simile.
I ricercatori Vassilios Fanos, Antonio Noto e Michele Mussap sperano infatti di poter puntare in futuro sulla metabolomica, la scienza basata sullo studio sistematico dei metaboliti, elementi che contraddistinguono il soggetto dal punto di vista molecolare alla stregua di impronte ... (Continua)

14/06/2016 15:12:00 Alcune disfunzioni aumentano il rischio di disabilità intellettive

Autismo, coinvolto il sistema immunitario materno
Fra le donne con problemi a carico del sistema immunitario le probabilità di generare figli affetti da autismo con disabilità intellettiva aumentano. Lo dice uno studio pubblicato su Molecular Psychiatry da un team dell'Università della California.
Gli studiosi si sono serviti del database del Dipartimento di Salute Pubblica californiano, puntando a scoprire i marker precoci dei disturbi dello spettro autistico.
Hanno individuato 184 mamme che avevano avuto figli affetti da autismo ... (Continua)

26/05/2016 15:20:00 Studio rivela che buona parte dei pazienti risponde alle emozioni

Autismo, il contagio emotivo è un precursore di sviluppo
«Nei bambini autistici il deficit primario si colloca nell’area affettiva prima che in quella cognitiva e una conferma si ritrova nella difficoltà a rintracciare in loro una risposta di tipo empatico. È possibile, invece, indagare la presenza di contagio emotivo, che non solo è contiguo alla capacità di sintonizzazione affettiva, ma è anche un valido precursore dello sviluppo dell’empatia».
Ne è convinta l’équipe di psicoterapeuti dell’età evolutiva dell’Istituto di Ortofonologia di Roma ... (Continua)

20/05/2016 12:45:00 Possibile in futuro una diagnosi precoce basata sullo sguardo del piccolo

Autismo, gli occhi di un neonato possono predirlo
Potrebbero bastare pochi giorni di vita per stabilire se un bambino svilupperà un disturbo dello spettro autistico. Lo rivela uno studio dell'Università di Trento pubblicato su Scientific Reports.
Stando alle conclusioni degli scienziati italiani, gli occhi di un neonato potrebbero rappresentare la chiave per una diagnosi precoce della malattia. I medici hanno messo a confronto le reazioni a stimoli visivi di tipo sociale, ad esempio i movimenti di una mano, di 13 neonati di 6-10 giorni di ... (Continua)

26/04/2016 11:47:00 Le risposte scientifiche ai luoghi comuni più dannosi

Vaccini, il decalogo anti-bufale
In occasione della settimana mondiale delle vaccinazioni, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la Società Italiana di Pediatria lancia il decalogo “antibufale” per smentire i più comuni falsi miti sui vaccini, un’iniziativa volta a contrastare, attraverso la corretta informazione, il calo delle coperture vaccinali.
«Il più comune falso mito è credere che le malattie infettive siano scomparse e che i vaccini siano inutili. Al contrario il calo delle vaccinazioni sta ... (Continua)

08/04/2016 16:58:35 Lista di procedure costose, inutili e potenzialmente dannose

Le pratiche da evitare in tossicologia
Gli esperti americani di tossicologia medica aderiscono alla campagna Choosing Wisely con una lista di 10 pratiche da evitare perché costose, spesso inutili e potenzialmente dannose. La lista è stata redatta dai medici dell'American college of medical toxicology e dell'American academy of clinical toxicology.
Ecco i 10 punti:

1) per il trattamento di una malattia o come forma preventiva non vanno utilizzati farmaci omeopatici, integratori alimentari non vitaminici o a base di erbe. ... (Continua)

01/04/2016 11:00:00 Lo scopo è indagare la loro correlazione con la malattia

Autismo, nuovo studio sulle stereotipie
Indagare la correlazione tra comportamenti stereotipati e disturbi delle spettro autistico. E approfondire un tipo di manifestazione particolarmente frequente nei bambini e ragazzi affetti da autismo, utilizzando sofisticate tecnologie per l’osservazione sistematica di 70 pazienti.
Sono questi gli obiettivi con cui Villa Santa Maria, Centro con sede a Tavernerio (Como) specializzato nella cura e riabilitazione di bambini e ragazzi affetti da autismo e patologie neuropsichiatriche, sta ... (Continua)

25/03/2016 15:43:00 La funzione dell'ormone nella fase di sviluppo neuronale

Il legame fra ossitocina e autismo
Durante le prime fasi di vita post-natale avvengono processi di maturazione fondamentali per lo sviluppo del sistema nervoso, che sono il frutto di un bilanciato rapporto tra inibizione ed eccitazione nei circuiti neuronali.
Il neurotrasmettitore Gaba in questa fase svolge un ruolo essenziale: all’inizio ha attività eccitatoria, mentre più tardi rende i neuroni meno eccitabili. Il verificarsi di alterazioni durante questo processo, che avviene in concomitanza con la nascita e viene chiamato ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale