ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 81 a 90 DI 100

18/03/2016 16:24:00 Speranza di vita inferiore alla media, spesso a causa di un suicidio

Chi soffre di autismo muore prima
Le persone affette da disturbi dello spettro autistico vivono in media un numero di anni inferiore rispetto alla popolazione generale. Lo ha fatto notare uno studio del Karolinska Institutet di Stoccolma pubblicato sul British Journal of Psychiatry.
Dall'analisi è emerso che gli autistici muoiono in media 16 anni prima delle persone sane. I ricercatori svedesi hanno analizzato le cartelle cliniche di 27mila adulti colpiti da autismo e di 2,7 milioni di persone sane che hanno costituito il ... (Continua)

29/01/2016 14:58:51 Evidenti già nelle primissime fasi dello sviluppo embrionale

Sindrome di Rett, individuate alterazioni molecolari precoci
Un team di ricerca italiano ha individuato alcune alterazioni neuronali precoci in un modello animale della sindrome di Rett, una rara e devastante forma genetica di autismo.
Lo studio è opera di scienziati dell’Unità di Ricerca presso Terzi dell’Istituto di Genetica e Biofisica “A. Buzzati Traverso”, Consiglio Nazionale delle Ricerche, presso l’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli (IGB-CNR/NEUROMED), in collaborazione con altri istituti italiani e internazionali.
La sindrome di Rett colpisce ... (Continua)

28/01/2016 17:40:00 Ricreato modello animale per lo studio della malattia

Dalle scimmie un aiuto per capire l'autismo
Un gruppo di ricercatori dell'Accademia delle scienze di Shangai ha modificato il genoma di un gruppo di macachi, ricreando condizioni simili all'autismo. Si tratta del primo tentativo di riprodurre i sintomi tipici dei pazienti umani su un modello animale così vicino all'uomo.
Lo studio, pubblicato su Nature, è firmato da Zilong Qiu che, insieme ai suoi colleghi, ha inserito nel genoma dei Macaca fascicularis un gene umano mutato, MECP2. L'iperespressione del gene dà luogo alla cosiddetta ... (Continua)

23/12/2015 09:53:01 Svelati dalla rivista Nature i luoghi comuni duri a morire

I falsi miti della scienza
La scienza è materia oscura per molti. La celebre rivista Nature ha redatto una lista di falsi miti che hanno attecchito nell’immaginario popolare tanto da aver acquisito lo status di teoria scientifica fondata.
Tuttavia non è così, ci ricordano gli esperti di Nature, secondo cui i luoghi comuni sulla scienza medica che resistono a ogni contro-dimostrazione di scienziati veri sono almeno nove.
Uno dei miti più pervicaci a livello popolare è rappresentato dalla convinzione che gli ... (Continua)

18/12/2015 09:38:00 Flusso sanguigno ridotto nei pazienti autistici

L'impronta dell'autismo nei vasi sanguigni
Un po' di luce su una delle malattie più misteriose che colpiscono l'uomo. Un team di ricercatori della New York University ha scoperto infatti che l'autismo lascia una specie di firma autografa non soltanto nelle cellule cerebrali, ma anche nei vasi sanguigni del cervello. Questi ultimi risulterebbero più instabili nei pazienti autistici e con una capacità ridotta di assicurare il giusto apporto di sangue al cervello.
Lo studio, pubblicato sul Journal of Autism and Developmental Disorders, ... (Continua)

15/12/2015 12:28:41 Evidenziato un aumento del rischio se assunti in gravidanza

Autismo, antidepressivi sotto accusa
Assumere antidepressivi negli ultimi due trimestri di gravidanza favorirebbe l'insorgenza dell'autismo nel nascituro. Lo afferma uno studio condotto da ricercatori dell'Università di Montreal e pubblicato su Jama Pediatrics.
In particolare, i farmaci sotto accusa sarebbero gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, associati di fatto a un aumento del rischio di disturbi dello spettro autistico nei bambini.
La ricerca firmata da Anick Bérard e dai suoi colleghi ha preso ... (Continua)

10/12/2015 09:13:53 Il dialogo mente-pancia che ci aiuta a restare in forma

Ecco come evitare i chili di troppo delle feste
Con l’arrivo delle feste si tende a mangiare di più e cibi più grassi anche se tutti sanno ormai che per restare in forma è importante seguire un’alimentazione corretta e fare regolare attività fisica.
I consigli tradizionali che vengono rievocati poco prima di Natale sono sempre i medesimi: non esagerare con le porzioni, limitare i grassi, fare almeno un po’ di attività fisica nonostante la pancia piena, il freddo invernale e la chiusura delle palestre. Ma è soprattutto a partire dal ... (Continua)

25/11/2015 17:01:29 Un team italiano scopre la causa della malattia

Il gene responsabile della sindrome perisilviana congenita
Nel 1995 ne hanno descritto la manifestazioni cliniche e ora, ventidue anni dopo, sono riusciti a trovare le cause della sindrome che colpisce i bambini e si manifesta con epilessia, deficit cognitivo e disturbi motori, guadagnandosi la copertina di Lancet Neurology.
PIK3R2 è il nome del gene responsabile della malformazione cerebrale all’origine della sindrome perisilviana congenita, così chiamata perché è caratterizzata da una malformazione che coinvolge le regioni perisilviane, le ... (Continua)

17/11/2015 11:14:00 Come contenere o evitare danni al neurosviluppo

Bimbi prematuri, fondamentale intervenire subito
“Cambiare il futuro del bambino nato pretermine è possibile soprattutto attraverso la continua collaborazione fra genitori, neonatologo e pediatra di famiglia. I bambini con segni di neurosviluppo atipico possono così essere riconosciuti precocemente e beneficiare di un intervento tempestivo, un vero investimento per il loro futuro”. Sono le parole di Giovanni Cioni, professore ordinario di Neuropsichiatria infantile all’Università di Pisa e vicepresidente della Società Italiana di ... (Continua)

27/10/2015 10:11:15 Mondi generati al computer per analizzarne il funzionamento

I segreti del cervello svelati dai topi
Grazie all'imaging a due fotoni gli scienziati possono esaminare le funzionalità cerebrali dei topi. Si tratta di una tecnica che consente di osservare migliaia di neuroni che lavorano insieme per codificare informazioni.
Il limite della tecnica è dato dal fatto che la testa dell'animale deve restare necessariamente ferma, il che ostacolerebbe l'analisi del cervello mentre l'animale si muove.
Gli scienziati hanno allora pensato di utilizzare la realtà virtuale, creando piccoli ambienti ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale