ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 51 a 60 DI 100

01/09/2022 14:20:00 Stanchezza e irritabilità per gli italiani che tornano al lavoro dopo l'estate

Come superare lo stress da rientro
Più di 15 milioni di italiani, che hanno staccato da lavoro e impegni famigliari e si sono goduti questa lunga e calda estate, sono a rischio di stress da rientro, definito dagli esperti post vacation blues.
Terminate le vacanze è alto quindi il rischio di soffrire dello stress da rientro, poiché il periodo di stop dal lavoro si potrebbe tradurre con un eccesso di stress dovuto all’ansia di organizzare e pianificare ogni aspetto del ritorno, chiamato dagli esperti post vacation blues, ... (Continua)

29/08/2022 12:30:00 Si può prevedere l’inizio dei capricci e tentare di prevenirli

La formula per eliminare i capricci
Una sorta di bacchetta magica che cancelli il tanto temuto momento dei capricci nei bambini più piccoli. È quanto propongono i ricercatori della Nottingham Trent University, che hanno intervistato 2.000 famiglie arrivando a sintetizzare una formula che predice il tempo necessario affinché il bambino cominci a dare segni di insofferenza.
Secondo i ricercatori guidati da James Hind, i bambini in auto cominciano a manifestare disagio dopo circa 70 minuti. Da qui la formula: T = 70 + 0,5E +15F – ... (Continua)

29/08/2022 09:40:00 Riduce di un terzo il rischio di un nuovo attacco

Una polipillola per contrastare infarto e ictus
Un’unica pillola che ne contiene tre per ridurre di un terzo le probabilità di un nuovo infarto o di un ictus nei pazienti già colpiti da una crisi. Uno studio internazionale su oltre 2.500 persone ha mostrato l’efficacia della polipillola, descrivendone i risultati sul New England Journal of Medicine.
I dati indicano che fra le persone che hanno assunto la polipillola l’incidenza di un secondo infarto o ictus è stata del 9,5%, contro il 12,7% del gruppo che ha assunto la terapia ... (Continua)

18/08/2022 08:45:00 I sintomi neurologici possono protrarsi per oltre 2 anni

Covid, la nebbia cerebrale dura anni
Sintomi come la nebbia cerebrale, l’ansia e la depressione dovuti al Covid possono perdurare per molto tempo, anche un paio di anni. Lo dice un nuovo studio pubblicato su Lancet Psychiatry da un team della University of Oxford che ha analizzato i dati di 1,25 milioni di persone.
"Sin dalle prime fasi della pandemia, è noto che Covid-19 è associato a un aumentato rischio di molte sequele neurologiche e psichiatriche”, scrivono i ricercatori. “Tuttavia, a più di 2 anni dalla diagnosi del primo ... (Continua)

27/07/2022 14:31:00 Utile anche in fase di prevenzione secondaria

La dieta mediterranea fa bene anche dopo un infarto
L’efficacia della dieta mediterranea va oltre il suo aspetto preventivo nei confronti delle malattie cardiovascolari. Una nuova ricerca ne segnala l’utilità anche nei soggetti già colpiti da infarto e che vogliono ridurre il rischio di una nuova crisi. Si parla in questo caso di prevenzione secondaria.
Quindi via libera a frutta, verdura, cereali integrali, pesce, poca carne e poche uova, qualche dolce ogni tanto e nessun alcolico.
Lo studio pubblicato su The Lancet da un team del Reina ... (Continua)

26/07/2022 14:50:00 Gli esperti consigliano di bere oltre 2 litri al giorno di acqua minerale

I cambiamenti climatici mettono a rischio la salute mentale
In questi giorni molti Paesi europei (ma anche del Nord Africa, Asia e Medio Oriente) stanno affrontando un’ondata di calore particolarmente intensa e duratura che, secondo le autorità sanitarie locali, ha già provocato 1.700 morti in Spagna e Portogallo. Ricondurre la causa dei decessi al caldo non è sempre semplice e per questo motivo è probabile che le stime siano probabilmente in difetto. D’altra parte, come ricorda l’Oms in un rapporto che analizza i costi degli eventi estremi in termini ... (Continua)

25/07/2022 15:50:00 La chiave per capire è nelle onde alfa-beta

I rumori che ci svegliano
Sentiamo tutto anche quando dormiamo, ma il nostro cervello decide cosa è rilevante o meno consentendoci in quest’ultimo caso di continuare a dormire. È l’affascinante scoperta di un gruppo di ricercatori dell’Università di Tel Aviv pubblicata su Nature Neuroscience e firmata da Hanna Hayat.
L’analisi, durata 8 anni, si è avvalsa dei dati raccolti da pazienti epilettici ai quali erano stati introdotti degli elettrodi nel cervello. La procedura si effettua in casi particolari per capire dove ... (Continua)

18/07/2022 09:20:00 Misure di prevenzione per salvaguardare la salute

Un decalogo per resistere al caldo
I meteorologi ci informano che siamo alla vigilia di un’altra ondata di caldo che ci terrà compagnia secondo alcuni anche per tutto il mese di agosto. Un caldo anomalo e perdurante che potrebbe avere ripercussioni importanti anche sulla salute in particolare di quella dei più fragili: degli anziani, dei bambini e delle persone affette da condizioni croniche. Il professor Giorgio Sesti, presidente della Società Italiana di Medicina Interna (SIMI) fa il punto della situazione, suggerendo una ... (Continua)

28/06/2022 09:30:00 Opzione terapeutica ora disponibile anche in Italia

Epilessia, efficace il cenobamato
Il cenobamato è ora disponibile in Italia. Si tratta di un’opzione terapeutica per il trattamento delle crisi a esordio focale negli adulti con epilessia farmaco-resistente, che non sono stati adeguatamente controllati nonostante una storia di trattamento con almeno due medicinali antiepilettici, prodotto da Angelini Pharma con il nome commerciale di Ontozry.
Il cenobamato è stato scoperto da SK Biopharmaceuticals e SK Life Science, nel 2019, ed è stato approvato con il marchio Xcopri ... (Continua)

21/06/2022 15:00:00 Condizione comune che coinvolge il diaframma

Perché singhiozziamo?
Capita spesso nella vita di essere colti da vere e proprie crisi di singhiozzo, ma perché succede? Il singhiozzo è provocato da un movimento involontario del diaframma, il muscolo coinvolto nella respirazione che divide il torace dall’addome.
In genere, il singhiozzo dura pochi minuti, ma in alcuni casi può tormentare la vittima anche per ore.
La contrazione del diaframma causa a sua volta una chiusura della glottide, lo spazio che c’è fra le corde vocali, che quindi si chiudono emettendo ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale