ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 1 a 10 DI 100

23/05/2024 15:20:00 Per ridurre i rischi di madre e feto

Linee guida per l’epilessia in gravidanza
Sono state pubblicate le nuove linee guida americane per la gestione dell’epilessia nelle donne che potrebbero rimanere incinte. Il documento, frutto della collaborazione fra American Academy of Neurology, American Epilepsy Society (AES) e Society for Maternal-Fetal Medicine, è stato pubblicato su Neurology e offre raccomandazioni fondamentali per ottimizzare il controllo delle crisi epilettiche e lo sviluppo fetale, riducendo i rischi legati all’assunzione dei farmaci.
Per ridurre il ... (Continua)

16/05/2024 11:00:00 Studio americano ha valutato il rischio di trasmissione del virus

Vaccino da rotavirus, pochi i rischi in terapia intensiva
Effettuata di norma tra la sesta e la dodicesima settimana di vita di un neonato, la vaccinazione pediatrica contro il rotavirus non comporta rischi significativi se somministrata all’interno di un’unità di terapia intensiva neonatale (Utin).
Parola degli specialisti del Children’s Hospital di Philadelphia e del Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie (Cdc) statunitense, che hanno valutato il rischio di trasmissione del virus (il vaccino è prodotto con una forma viva ... (Continua)

09/05/2024 12:41:00 Può monitorare parametri vitali in gravidanza

Un dispositivo indossabile per prevedere i parti pretermine
Il semplice utilizzo di un dispositivo indossabile potrebbe prevedere i parti pretermine e ridurre di conseguenza i rischi ad essi associati. I dispositivi indossabili possono infatti monitorare in maniera semplice e non invasiva alcuni parametri vitali in gravidanza come la variabilità della frequenza cardiaca (HRV) materna.
«Nonostante i parti prematuri possano avere conseguenze sulla salute materna e infantile, la loro frequenza non è cambiata molto negli ultimi anni anche perché mancano ... (Continua)

03/05/2024 12:45:00 La complessità diagnostica e terapeutica legata a questa condizione

Come gestire la nausea in gravidanza
La nausea in gravidanza, per la precisione iperemesi gravidica, può influire in maniera molto negativa sulla qualità di vita della gestante. Uno studio pubblicato sul Canadian Medical Association Journal e firmato da Larissa Jansen dell'Amsterdam Reproduction and Development Research Institute presso l’Erasmus MC di Rotterdam evidenzia le complesse sfide diagnostiche e terapeutiche legate a questa condizione.
Il team olandese ha realizzato una revisione sistematica della letteratura per ... (Continua)

15/04/2024 09:12:55 Un’alimentazione adeguata riduce il rischio

La dieta per evitare i parti pretermine
L’alimentazione influisce in maniera determinante sulle possibilità di concepire, sia negli uomini che nelle donne. Una revisione apparsa su Biology ha analizzato l’impatto di diversi modelli dietetici sulla fertilità.
«Abbiamo osservato come una dieta ricca di acidi grassi saturi, colesterolo, proteine animali e carboidrati ad alto indice glicemico sia correlata all’infertilità maschile e femminile. L’esame dei meccanismi molecolari con cui le diverse diete influiscono sulla fertilità potrà ... (Continua)

11/04/2024 12:25:48 Come evitare l’assunzione di interferenti endocrini

Fertilità al sicuro in 6 punti
Gli interferenti endocrini sono sostanze di origine naturale o sintetica in grado di influenzare il sistema endocrino e modificare il metabolismo e l’equilibrio ormonale, minando l’azione degli ormoni e interagendo con i loro recettori.
Secondo l’OMS, più di 800 sostanze sono classificabili come interferenti endocrini. Si trovano ovunque: nell’aria, nei prodotti alimentari, nei cosmetici, nell’abbigliamento, nelle medicine, nei mobili, nei computer e nella plastica. Una quantità molto ... (Continua)

02/04/2024 11:58:00 Uno squilibrio nei livelli può prevedere dei rischi

Gravidanza, i livelli di hCG predicono le complicanze
Livelli troppo alti o troppo bassi di gonadotropina corionica umana (hCG) possono annunciare eventi avversi materni e fetali durante la gravidanza. A dirlo è un nuovo studio dell’Università di Melbourne pubblicato sull’American Journal of Obstetrics and Gynecology.
Monique Peris, pediatra e prima firmataria della ricerca, spiega: «La hCG è coinvolta nella preparazione dell’utero per l'impianto e il mantenimento del corpo luteo, nell'angiogenesi e nel rimodellamento vascolare, ... (Continua)

02/04/2024 10:45:00 Possibilità di deficit neurocognitivi nei bambini di donne fumatrici

Gravidanza, rischi associati al fumo
Uno studio apparso su Jama Network Open segnala i pericoli connessi con il consumo di tabacco durante la gravidanza. In particolare, secondo le conclusioni del team dell’Università del Nebraska di Omaha guidato da Troy Puga, l’uso di tabacco durante la gravidanza è associato a un più alto rischio di deficit neurocognitivi nei bambini fra i 9 e i 12 anni di età.
«Nella prima infanzia e nell’adolescenza il cervello si sviluppa aumentando le dimensioni strutturali, modificando la composizione ... (Continua)

28/03/2024 14:20:03 Incidono sul 70 per cento della salute e dell’invecchiamento

I primi 1000 giorni decisivi per la salute
Possiamo cambiare la nostra storia? Sicuramente quella del figlio che desideriamo dare alla luce, ma solo se siamo a conoscenza delle scelte consapevoli che nei primi 1000 giorni possono incidere sul suo stato di salute migliorandolo del 70%.
Una recente ricerca del Lancet non ha dubbi, come anche la Fondazione Giovanni Lorenzini, che promuove il progetto “I primi 1000 giorni di vita”, sviluppato per sensibilizzare l’importanza del periodo che va dal pre-concepimento ai 2 ... (Continua)

18/03/2024 11:33:00 Importanti anche le caratteristiche del liquido spermatico

Aborto ricorrente, il ruolo degli uomini
C’è anche la complicità della qualità del liquido seminale in storie di donne che incorrono in aborti spontanei ricorrenti, cioè nella perdita di due o più gravidanze successive. L’insuccesso ostetrico, oggi attribuito in prevalenza a fattori femminili, come squilibri ormonali e metabolici, malformazioni uterine, infezioni del tratto genitale, alterazioni della coagulazione, avrebbe una potenziale spiegazione nell’uomo.
Recenti studi retrospettivi multicentrici, che proseguiranno anche ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale