ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 81 a 90 DI 100

22/12/2022 16:40:00 Patologia sociale per la popolazione pediatrica

Le apnee ostruttive nei bambini
La Sindrome dell’Apnea Ostruttiva nel Sonno (OSA) in età pediatrica rappresenta un grave e crescente problema sanitario, sociale ed economico. Una diagnosi tardiva e l’assenza di trattamento di questa sindrome durante il periodo evolutivo comportano, nella popolazione adulta, un aumento della morbilità e della mortalità della popolazione affetta.
È quanto emerso nel corso dell’incontro I disturbi del sonno in età pediatrica promosso dalla sezione Emilia Romagna della SIPPS - Società Italiana ... (Continua)

20/12/2022 12:34:10 Ipotesi catastrofistiche e senso della realtà nel dibattito sull'IA

L'intelligenza artificiale è una minaccia per l'uomo?
L'intelligenza artificiale finirà col soppiantare il genere umano. La spada di Damocle che pende sull'uomo viene evocata per la prima volta non da uno sparuto gruppo di luddisti o di paranoici, ma da due grandi cervelli umani, Elon Musk e Stephen Hawking.
Il primo è famoso per aver fondato PayPal, Tesla e Space X, la prima azienda al mondo ad aver mandato in orbita un'astronave senza alcun contributo pubblico e ora proprietario di
Twitter.
“Penso che dovremmo stare molto attenti ... (Continua)

13/12/2022 15:10:00 Un complesso modello matematico può aiutare i pazienti

Un algoritmo prevede le crisi epilettiche
L’Intelligenza Artificiale può cambiare la storia dell’epilessia. Lo stesso nome della malattia potrebbe all’improvviso suonare stonato, dal momento che deriva dal greco epilambanein, ovvero essere colti di sorpresa.
Uno studio pubblicato su Pnas dai ricercatori della Carnegie Mellon University ha messo a punto un nuovo algoritmo computerizzato che pare in grado di prevedere l’arrivo di una crisi epilettica.
I ricercatori sono partiti dall’analisi del più grande database di crisi ... (Continua)

30/11/2022 17:00:00 L’analisi di una semplice lastra al torace può essere decisiva

L’intelligenza artificiale predice il rischio cardiaco
Servirsi dell’Intelligenza Artificiale per l’analisi di una lastra al torace può consentire ai medici di prevedere con accuratezza il rischio di eventi cardiovascolari nei 10 anni successivi.
Lo dimostra uno studio del Massachusetts General Hospital e Brigham and Women's Hospital di Boston presentato al meeting della Società Americana di Radiologia (Radiological Society of North America RSNA).
Gli scienziati guidati da Jakob Weiss hanno dapprima programmato lo strumento su un campione di ... (Continua)

28/11/2022 14:38:27 Alla base potrebbe esserci lo stesso meccanismo neurodegenerativo

Origine comune per Alzheimer e Parkinson?
Alzheimer e Parkinson potrebbero condividere la stessa origine. Lo dicono tre ricercatori dell’Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Istc) - Daniele Caligiore, Flora Giocondo e Massimo Silvetti – che hanno recentemente pubblicato sulla rivista internazionale IBRO Neuroscience Reports un articolo sull’argomento.
Il fenomeno che hanno in comune prende il nome di “NES-Neurodegenerative Elderly Syndrome” (Sindrome neurodegenerativa ... (Continua)

22/11/2022 17:30:00 Basata su centinaia di campioni audio

Un’app per scoprire il Covid dalla voce
Si può sfruttare l’intelligenza artificiale anche in ambito Covid. I ricercatori dell’Università di Maastricht, infatti, hanno raccolto 893 campioni audio registrati da 4.352 soggetti, 308 dei quali positivi a Sars-CoV-2, creando un’app in grado di riconoscere le anomalie a carico delle corde vocali e della laringe.
L’app richiede alcune informazioni di base sulla storia clinica dei soggetti, dopodiché il paziente dovrà registrare alcuni suoni, in particolare tossire 3 volte, respirare ... (Continua)

14/11/2022 12:25:00 Consente di misurare il nucleo di singole cellule tumorali

Cellule in 3D: dalla microscopia una tecnica innovativa
Cellule in 3D senza l’uso di coloranti chimici o anticorpi marcatori. Uno studio internazionale, guidato da ricercatori italiani dell’Istituto di scienze applicate e sistemi intelligenti “E. Caianiello” (Isasi) del Consiglio nazionale delle ricerche, dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e del CEINGE - Biotecnologie Avanzate Franco Salvatore, ha scoperto il sistema per fare la TAC a ogni singola cellula distinguendo le sane dalle malate, senza alternarne la conformazione e ... (Continua)

11/11/2022 17:46:00 Alla ricerca di nuovi biomarcatori e della comprensione del rischio individuale

Un algoritmo per prevedere il decorso di Covid-19
Si può utilizzare l’Intelligenza Artificiale per cercare di capire in quale modo evolverà l’infezione da Sars-CoV-2 e quindi la malattia da Covid-19. È l’obiettivo di un team di ricerca dell’Università di Udine che ha presentato i primi risultati ottenuti grazie a “un lavoro di squadra portato avanti tra febbraio e settembre 2021 da 19 autori, ricercatori ed esperti dei Dipartimenti di Area Medica, Matematica-Informatica e Fisica dell'ateneo e dell'Azienda Sanitaria Universitaria Friuli ... (Continua)

03/11/2022 11:20:00 La tecnologia utilizzata per superare la carenza dei dati disponibili

Dall’intelligenza artificiale dati per malattie ematologiche
Dall'intelligenza artificiale nascono dati sintetici per facilitare lo studio di malattie ematologiche rare come l'anemia falciforme e la leucemia mieloide acuta. Il progetto Horizon Europe SYNTHEMA (Synthetic generation of hematological data over federated computing frameworks), a cui partecipa l'Università di Bologna, svilupperà tecniche innovative basate sull'intelligenza artificiale per affrontare e superare l'attuale scarsità e frammentazione dei dati disponibili su queste patologie ... (Continua)

28/10/2022 09:17:50 L’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale velocizza il meccanismo

Nuova diagnosi per l’insonnia
Ci sono voluti trent’anni per aggiornare la diagnosi di insonnia e comprendere tra i sintomi considerati essenziali anche l’impatto che la patologia ha sulle attività quotidiane. Ora grazie a intelligenza artificiale, machine learning e wearable device potrebbe volerci molto meno per trasformare una diagnosi esclusivamente clinica in una oggettiva, basata su dati raccolti da dispositivi semplici, come si fa con la pressione arteriosa e l’ipertensione.
Spiega Ugo Faraguna, neurofisiologo e ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale