L'estate fa venire fame agli uomini

Colpa delle temperature alte che stimolano la grelina

Sembra un controsenso, ma il caldo aumenta la fame negli uomini. Lo dice uno studio dell'Università di Tel Aviv pubblicato su Nature Metabolism. Il team internazionale guidato da Shivang Parikh ha condotto uno studio su 3.000 soggetti di entrambi i sessi valutati in ogni stagione dell'anno dal quale emerge che all'aumentare della temperatura aumenta anche la fame, ma solo negli uomini.
Il motivo è presto detto: la pelle esposta all'irradiazione ultravioletta dei raggi solari attiva la grelina, un ormone prodotto a livello gastrointestinale di solito in risposta a un digiuno allo scopo di inviare al cervello il segnale della fame.
La grelina è stimolata anche dallo stress, fattore che spiega la cosiddetta fame nervosa. In alcuni disturbi alimentari come la bulimia e l'anoressia si registra infatti un rilascio alterato dell'ormone.
La luce solare attiva la grelina che è presente anche negli adipociti cutanei, ma nella pelle è presente una proteina oncoprotettrice chiamata p53 che serve a proteggerci dalla formazione di tumori cutanei indotti dall'eccessiva esposizione ai raggi UVB del sole.
P53 serve anche ad attivare la grelina degli adipociti cutanei, ma nelle donne questa interazione viene disturbata dalla presenza degli estrogeni, che impediscono alla grelina di avviare il conseguente comportamento di ricerca del cibo in risposta all'esposizione ai raggi UVB. La pelle diventa dunque un importante mediatore dell'omeostasi energetica umana e per i disturbi alimentari si aprono nuove opportunità di trattamento topico basate sul genere che sfruttano le basi endocrine del senso di fame. È bene quindi non stare troppo al sole anche per il rischio di ingrassare troppo oltre che di provocarsi fastidiose ustioni.

22/07/2022 17:17:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate