Menopausa precoce, il laser che preserva la femminilità

Oltre 10mila trattamenti in tutto il mondo

A volte in menopausa il sesso può diventare più doloroso per via della secchezza vaginale, causata dalla scomparsa degli estrogeni. Secondo l'Indiana University, un terzo delle donne nella vita soffre di dolori vaginali durante i rapporti sessuali.
Questo disturbo frequentissimo può causare dei limiti al rapporto con il partner: molte donne infatti non ne parlano né con il compagno né con il proprio ginecologo per senso del pudore.
La dottoressa Maria Sophocles, del Women Healthcare dell'Università di Princeton, ha esaminato 62 donne in postmenopausa, tra i 46 e i 75 anni di età, che sono state sottoposte al trattamento con il laser a CO2, MonnaLisa Touch, per tre volte a sei settimane di distanza.
Sono stati valutati, prima e dopo il trattamento, i parametri della sessualità: desiderio, eccitazione, lubrificazione, orgasmo, soddisfazione sessuale ed è stato riscontrato un miglioramento di tutti i parametri e allo stesso tempo è stata rilevata la diminuzione del dolore durante i rapporti sessuali (dispareunia).
Il trattamento MonnaLisa Touch, che emette impulsi delicati stimolando la produzione di collagene e la vascolarizzazione delle parti intime, ha migliorato nell'82,3% delle pazienti le funzioni sessuali con un miglioramento significativo della lubrificazione intima e una diminuzione del dolore durante il rapporto sessuale.
Altri vantaggi riscontrati della procedura laser a CO2 sono la facilità di utilizzo, la rapidità del trattamento (una seduta dura pochi minuti), l'assenza di effetti collaterali e l'ottima tollerabilità da parte delle pazienti.
La menopausa è un evento naturale che solitamente si manifesta dopo i 50 anni, ma in circa l'1-3% delle donne italiane può verificarsi in età riproduttiva.
Le donne in menopausa precoce o POF (Premature Ovarian Failure) si trovano a fronteggiare tutte le problematiche tipiche del climaterio come vampate di calore, dolore durante i rapporti sessuali, secchezza vaginale, incontinenza e depressione.
«Le donne in menopausa si trovano ad affrontare una situazione nuova che influenza fortemente la qualità della propria vita, in particolare la sfera intima e l'attività sessuale. Nella maggior parte dei casi,non riescono a parlare apertamente delle proprie problematiche intime e convivono con una situazione di malessere e dolore che incide negativamente anche nel rapporto di coppia», ha commentato il dott. Sandro Cammelli, Specialista in Ostetricia e Ginecologia del Centro Salute di Piantedo (SO).
MonnaLisa Touch è la tecnica più avanzata di fotoringiovanimento vaginale, basata su uno speciale sistema laser a CO2 frazionato che, emettendo impulsi delicati, è stato creato per questo tipo di applicazione medica.
Dopo aver eseguito con MonnaLisa Touch oltre 3.000 trattamenti su donne tra i 30 e i 75 anni (in menopausa naturale o indotta), i dati confermano che è efficace in oltre l'80% dei casi migliorando effettivamente la qualità della vita delle pazienti. Grazie a MonnaLisa Touch quasi tutte le donne trattate hanno dichiarato di essere pienamente soddisfatte del trattamento laser e di aver notato importanti risvolti positivi anche sulla qualità della propria vita già dopo la prima seduta. Una seduta dura circa una decina di minuti e un trattamento completo è composto in media da 2- 3 sedute.
«Il periodo di vita che una donna trascorre in menopausa è divenuto spesso più lungo di quello che passa nella vita fertile e vogliamo offrire alle nostre pazienti le soluzioni migliori per affrontare questa tappa della vita», aggiunge il dott. Cammelli. «La metodica MonnaLisa Touch è stata pensata per il benessere per le donne, e permette di intervenire in maniera rapida ed efficace anche nei casi gravi. Agendo su fattori che determinano secchezza, fragilità e perdita di elasticità della mucosa, il trattamento rigenerante può eliminare quelle sensazioni fastidiose di bruciore, irritazione e dolore, rese particolarmente acute durante il rapporto sessuale. La maggior parte delle pazienti trattate riferisce un sostanziale miglioramento della qualità della vita e delle relazioni di coppia».
L'innovativo trattamento laser corregge la riduzione di volume della mucosa, la rimodella e ne ripristina l'idratazione e l'elasticità, in modo indolore e senza gli effetti collaterali delle terapie farmacologiche. L'azione di stimolazione sul collagene migliora lo stato della mucosa che riveste le pareti della vagina e facilita la reidratazione e il recupero funzionale dei tessuti vaginali portando anche a risolvere condizioni di incontinenza urinaria e lassità vaginale.

23/01/2017 14:20:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate