Hydrobike, tanti i benefici per il corpo

I vantaggi dell'attività sulla circolazione e come aiuto per dimagrire

Non sapete nuotare e avete il terrore di entrare in una piscina? Non c'è problema, potete sempre propendere per un compromesso accettabile, ovvero l'hydrobike, anche definito aquacycling, che prevede l'immersione di una bicicletta in piscina e un lavoro aerobico simile a quello effettuato con lo spinning, ma con l'acqua che arriva più o meno all'altezza del petto.
Grazie a questo esercizio, la vostra circolazione migliorerà sensibilmente, ma i vantaggi riguarderanno anche la ritenzione idrica e la cellulite. L'hydrobike può rappresentare peraltro un valido strumento di riabilitazione e di fisioterapia.
Che l'hydrobike faccia bene lo conferma anche un team di ricerca del Montreal Heart Institute, che ha analizzato gli effetti prodotti dalle pedalate anfibie, paragonabile a quello garantito da una classica cyclette, ma con un vantaggio fondamentale, ovvero che il ritorno del sangue verso il cuore viene facilitato attraverso un numero di battiti cardiaci inferiore.
Lo studio, firmato da Martin Juneau e dai suoi colleghi e presentato nel corso del Canadian Cardiovascular Congress di Toronto, ha coinvolto 22 giovani in salute a cui è stato chiesto di ripetere lo stesso tipo di esercizio su una normale cyclette da camera e su una da piscina.
In entrambi i casi, ogni partecipante ha raggiunto lo stesso consumo massimo di ossigeno, il che garantisce la bontà dell'esercizio effettuato, ma secondo Mathieu Gayda, uno degli autori della ricerca, “l'esercizio durante l'immersione in acqua può essere addirittura più efficiente dal punto di vista cardiorespiratorio”.
Il dott. Juneau ha precisato che il battito cardiaco nel caso dell'hydrobike era lievemente più rallentato: “per ogni battito viene pompato più sangue, quindi non c'è bisogno di così tanti battiti cardiaci, perché la pressione dell'acqua sulle gambe e sulla parte inferiore del corpo permette al sangue di ritornare al cuore più efficientemente”.
Un beneficio evidente per chi avrebbe bisogno di allenarsi, ma fa fatica a farlo a causa di patologie come l'artrite o l'obesità che ne riducono le capacità fisiche e atletiche. L'hydrobike, in questi casi, consente di effettuare sessioni aerobiche alleggerendo il peso che grava su ossa e articolazioni.

27/11/2019 14:40:00 Andrea Piccoli

Notizie correlate

Il tai chi aiuta contro l’obesità





Andare in bicicletta fa bene





Covid, eliminare una proteina per renderlo meno grave

  • Prevenire l’aggravamento grazie al silenziamento di Notch4
    (Continua)




I Fans nella medicina dello sport





La bici d’inverno, come attrezzarsi

  • Si può pedalare anche con il freddo, basta essere preparati
    (Continua)




La musica riduce lo sforzo durante lo sport

  • Ritmi veloci aiutano soprattutto in lavori di resistenza
    (Continua)




Lo sport fa bene al raffreddore

  • Ci si può allenare con l'influenza, non con la febbre
    (Continua)




La musica migliora l'allenamento

  • Revisione segnala risultati migliori per chi l'ascolta allenandosi
    (Continua)




Il microbioma influenza anche l'attività fisica

  • Gli effetti sulla glicemia dipendono dalla reazione della flora intestinale
    (Continua)




Sport invernali, i consigli degli esperti





Hydrobike, tanti i benefici per il corpo

  • I vantaggi dell'attività sulla circolazione e come aiuto per dimagrire
    (Continua)




Prima della colazione un po' di sport

  • Brucia più grassi e migliora la risposta all'insulina
    (Continua)




I falsi miti legati allo sport





Estate, tempo di sport





Basket, occhio al tendine di Achille





Lo sport e il bambino: perché, quando, quanto, come





Tennis, 10 consigli per evitare e curare gli infortuni

  • I gomiti non sono le uniche vittime della disciplina
    (Continua)




La maratona fa tornare giovani

  • Le arterie ringiovaniscono di 4 anni preparandone una
    (Continua)




Ad ogni età il suo sport

  • L’importanza dell’attività fisica in tutte le fasi della vita
    (Continua)