Idee per il pranzo di Pasqua

Un menù completo, originale e sfizioso

La domenica di Pasqua sta per arrivare e siete e non avete ancora idea di cosa mettere in tavola per i vostri ospiti? Vi suggeriamo un menù un po' diverso dal solito che potrebbe sorprendere piacevolmente i vostri commensali.
Eccolo nel dettaglio:

Primo
Ravioli con confit di agnello
Ingredienti per 4 persone
Per il confit
-500gr di cosciotto d’agnello, senza osso
- 4 cucchiai d’olio d’oliva
- sale
- pepe macinato fresco
- un pizzico di cannella
- 1 cipolla
- 300 ml di fondo di agnello
Per l’impasto
400gr di farina
3 uova
2 cucchiai d’olio d’oliva
Un pizzico di sale
Un pizzico di noce moscata
Farina q.b per lavorare l’impasto
Preparazione
Riscaldare il forno a 180°. Lavare la carne e tamponarla con carta cucina. Poi ungerla con olio strofinandoci sale, pepe e cannella. Adagiare la carne in un tegame aggiungendo 200 ml del fondo di agnello, unire la cipolla. Cuocere per circa un’ora e mezza girando di tanto in tanto e aggiungendo il resto del fondo al bisogno.

Nel frattempo, in una terrina, versa tutti gli ingredienti per l’impasto. Lavorare la pasta per almeno 10 minuti e finchè non diventa liscia e morbida. Avvolgere in una pellicola e farla riposare a temperatura ambiente per circa 30 minuti.
Una volta cotto, tagliare a pezzetti l’agnello e amalgamarlo al fondo di cottura. Tirare la pasta sottile ritagliando circa 24 cerchi di 8 cm di diametro. Porre al centro di ognuno la carne senza liquido (confit) per poi disporre sopra un secondo cerchio. Chiudere i bordi pressando con una forchetta. Cuocere i ravioli al confit di agnello in abbondante acqua salata. Appena vengono a galla scolare e unire al sugo di agnello.
Servire con purea di patate e zucchine pillottati con sugo di agnello.

Secondo
Polpette di patate e Castelmagno cotti in brodo di gallina su passata di pere “martin sec”
Ingredienti per sei persone
Per le polpette
-100 gr di Castelmagno
- 1 uovo
- 200 gr di patate (due)
- vino bianco q.b.
-20 gr di pane raffermo
- salvia
Per la salsa
2 pere Martin sec
Vino bianco q.b.
Acqua
Zucchero
Per il brodo
2 carcasse di gallina
Verdura a piacere
Preparazione
Fare il brodo con le carcasse di gallina e le verdure (sedano, cipolla, scalogno, carote, ecc).
Nel frattempo cuocere le patate con la buccia in abbondante acqua salata. Una volta pelate mettetele in una terrina schiacciatele e unitevi il Castel Magno a pezzetti, l’uovo, il pane e l’olio.
Impastare e formare delle palline che porrete in frigo.
Cuocere velocemente le pere nel vino bianco, acqua e poco zucchero. Passarle a purea.
Cuocere le polpette di patate nel brodo di gallina. Passarle poi nel burro con la salvia e adagiare sopra la purea di pere.
Vino
Bussiador Conterno DOC 2000
Dello Chef Nicola Batavia.

Contorno
Cardi alla brindisina 
Ingredienti per 4 persone

1. 1kg di cardi
2. 100g di mozzarella
3. un pugno di capperi salati
4. 4 acciughe sott'olio
5. un pugno di capperi
6. 100g di olive nere snocciolate
7. 2 cucchiai di olio d'oliva
8. prezzemolo
9. 40g di pecorino grattugiato
10. 20g di pangrattato
11. pepe nero macinato grosso
12. olio extra vergine d’oliva

Preparazione
Privare i cardi delle coste più dure e della fibra filamentosa. Tagliare a pezzi regolari lunghi 5 centimetri e mettere a bollire in acqua leggermente salata per almeno 40 minuti. Intanto preparare un trito grossolano con i capperi lavati bene dal sale, le acciughe, le olive nere e il prezzemolo. Tagliare la mozzarella a dadini piccoli ed aggiungerla al vostro trito. Scolare e fare asciugare i cardi. Disporli poi in una terrina da forno imburrata. Fare uno strato di cardi e cospargerlo con un poco del vostro trito, il pecorino e il pangrattato mescolati insieme e un filo d’olio extravergine. Fare più strati in questo modo, fino a terminare i cardi e il resto degli ingredienti. Mettere nel forno preriscaldato a 220º per 20 minuti e servirli ben caldi.

Dolce
Borsette di fichi
Ingredienti per 12 persone
1 vasetto di confettura di fichi
2 cucchiai di miele
3 cucchiai di liquore di ribes nero
275 gr di pasta sfoglia
Farina q b per lavorare l’impasto
1 albume d’uovo
Preparazione
Preriscaldate il forno a 200°. Foderare la teglia con carta da forno.
In una terrina preparare il ripieno mescolando la confettura il miele e il liquore.
Porre la sfoglia sulla spianatoia infarinata e dividerla in due parti e spennellare solo una delle due sfoglie così ricavate con l’albume precedentemente sbattuto. Poi coprire col la seconda sfoglia e farla aderire.
Tagliare la pasta ottenuta con un tagliapasta in 12 quadrati. Porre al centro di ogni quadrato un po’ di ripieno e chiudere ripiegando i quattro angoli verso il centro. Adagiare le borsette così ottenute in forno per circa 15 minuti.

Giunti a questa degna conclusione, potete rilassarvi e magari prendervi un po' di tempo prima di scartare anche l'uovo!

04/04/2021 Anna Carderi

Notizie correlate

Alimentazione sana: 3 consigli per non rinunciare al gusto





Un viaggio nello spazio per studiare il metabolismo

  • Nuovo progetto per monitorare l’attività metabolica dell’uomo
    (Continua)




Variare la dieta per vivere più a lungo





I carboidrati non fanno male al cuore

  • Una quantità moderata è associata a un rischio minore di malattie cardiache
    (Continua)




Erbe e spezie per un autunno in salute

  • Combattere tosse e mal di gola con cannella e zenzero
    (Continua)




10 motivi per non saltare la colazione





Covid, gli effetti della quarantena sull’alimentazione

  • Studio sui cambiamenti radicali nella vita delle persone
    (Continua)




Il cibo che protegge il cuore e quello che lo danneggia





I cibi ad alto indice glicemico causano l’obesità

  • Più del numero delle calorie conta la velocità di assorbimento degli zuccheri
    (Continua)




I 7 cibi per rimettersi in forma a settembre

  • Fondamentale anche ricominciare gradualmente l’attività fisica
    (Continua)




Cibi processati e malattia infiammatoria intestinale

  • Cibi processati e malattia infiammatoria intestinale
    (Continua)




L’olio extravergine d’oliva ci fa rimanere giovani





Fonte Essenziale, il benessere delle buone abitudini





Covid, un’alimentazione errata fa rischiare di più

  • La mancanza di macronutrienti fondamentali facilita l’aggravamento
    (Continua)




Idee per il pranzo di Pasqua





Il menù delle feste che protegge pelle e capelli

  • Dall’antipasto al dessert, ecco i cibi che non devono mancare a tavola
    (Continua)




Covid, difficile il contagio toccando un oggetto contaminato

  • Le probabilità sono basse ma è bene comunque lavarsi le mani
    (Continua)




Gli alimenti industriali fanno invecchiare

  • Nesso fra consumo di cibi processati e invecchiamento biologico
    (Continua)




Cambiare stile di vita dopo il lockdown

  • I consigli degli esperti per migliorare le difese immunitarie e ridurre i rischi
    (Continua)