Cellulite, singolare femminile

I motivi per cui gli uomini ne sono immuni, o quasi

Parli di cellulite e subito vengono alla mente le vittime predestinate, le donne. Fra gli uomini, infatti, il problema ├Ę (quasi) completamente assente. Ma quali sono le ragioni scientifiche di un'┬źingiustizia┬╗ di genere?
In realt├á, l'idrolipessia - ovvero la tendenza a trattenere i liquidi - colpisce anche il sesso forte, ma lo fa in maniera tale che l'inestetismo che ne deriva ├Ę meno evidente.
I motivi sono sostanzialmente due: da una parte le differenze in ambito strutturale e di distribuzione del tessuto adiposo, dall'altra gli ormoni.
In una donna gli strati di grasso si sviluppano con maggior facilità in superficie. In tal modo, gli accumuli dovuti alla ritenzione idrica risultano più evidenti. Al contrario, nell'uomo l'adipe si sviluppa nel senso opposto, ovvero verso lo strato muscolare, evenienza che non altera l'aspetto estetico.
La seconda causa, come detto, riguarda l'equilibrio ormonale. La mancanza degli ormoni femminili - estrogeni e progesterone - scongiura l'accumulo di grasso in determinate zone del corpo, fianchi e glutei in primis.
In alcuni casi si verificano le immancabili eccezioni. Gli uomini con cellulite localizzata su cosce e glutei sono quelli che assumono ormoni femminili per ragioni mediche, ad esempio per il trattamento del tumore della prostata o per cambiare sesso attraverso farmaci che bloccano i recettori del testosterone.
Negli altri casi, come detto, la cellulite negli uomini si localizza nell'addome. In questo caso, intervenire ├Ę facile. ├ł sufficiente infatti un'alimentazione pi├╣ equilibrata, con un maggior consumo di frutta e verdura, acqua e una riduzione del sale.

04/10/2016 12:12:47 Andrea Sperelli


Notizie correlate