Voglia di rinascita attraverso la bellezza

Aumentano le richieste di ritocchi estetici

Dopo un periodo così tormentato, torna la voglia di vivere al pieno delle possibilità. È naturale che riemergano quindi anche desideri legati al miglioramento dell’aspetto fisico, e quindi le richieste di interventi estetici per eliminare rughe, occhiaie, borse sotto gli occhi, cuscinetti di grasso. La differenza è che stavolta il motore non è il timore della prova costume, ma il bisogno di gratificazione e di uscire da un periodo così difficile dal punto di vista emotivo.
Lo spiega Giulio Basoccu, chirurgo plastico dell’Ini di Grottaferrata: “Sono anche molto contento di vedere che sta riprendendo in modo significativo anche tutto quello che riguarda la ricostruzione del seno, segno che anche il percorso diagnostico-terapeutico oncologico sta uscendo da quella fase di inevitabile stallo nella quale la pandemia ci ha costretto".
"In questo lunghissimo e faticoso anno, le persone si sono molto ripiegate su se stesse e hanno iniziato ad avere anche una diversa immagine di sé - spiega Basoccu - Ci si è guardati meno allo specchio e più in una webcam che, a volte, è stata persino inclemente. A differenza di quanto avviene con una foto, dove magari possiamo anche ricorrere ad un aiutino di un filtro, quando ci troviamo in una videochiamata non solo non abbiamo filtri, ma ci ritroviamo anche 'faccia a faccia' vicino ad altre persone e il confronto è immediato. E a volte non ne usciamo vincitori. Da qui la consapevolezza che forse è il caso di correggere qualche difetto o qualche segno dell'età".
Le richieste in via di aumento riguardano spesso gli occhi, anche per via dell’obbligo ancora in vigore di indossare le mascherine, che di fatto lasciano scoperta solo quella zona del volto. La conferma è che le richieste di correzione alle labbra sono ancora a un livello molto basso. Aumentano invece le richieste di mastoplastica additiva, di liposuzione e addominoplastica, per via dei chili di troppo accumulati durante il lockdown.
"Se le richieste sono più o meno sempre le stesse, le motivazioni un po' sono cambiate - riferisce Basoccu - C'è più voglia di volersi bene, di premiarsi, di ritrovare il sorriso. Non è solo questione di voler 'apparire' migliori, ma anche di 'sentirsi' meglio. Credo da sempre che la chirurgia estetica non sia un capriccio futile, ma che possa davvero incidere profondamente nell'animo di una persona, nel suo stare bene con sé stesso in mezzo agli altri. E oggi più che mai sentiamo questa esigenza".

19/05/2021 10:44:55 Andrea Sperelli

Notizie correlate

I nuovi filler per un viso giovane e luminoso





Mastoplastica additiva: le cinque regole per l’estate





Rich girl face, da persone a personaggi

  • Gli adolescenti chiedono al medico estetico di assomigliare ai ricchi e famosi
    (Continua)




Dire addio alle braccia da pipistrello





Stop al seno bombastico





La nuova estetica del lato B





Protesi al seno e rischio di linfoma





Anche il sesso migliora con la chirurgia plastica

  • Piccoli interventi per migliorare relazioni sentimentali e intimità
    (Continua)




Voglia di rinascita attraverso la bellezza





Una blefaroplastica estrema può danneggiare l’occhio

  • Cosmetici e chirurgia estetica possono causare la sindrome dell’occhio secco
    (Continua)




Il ritocco estetico diventa XL per colpa del Covid





Gluteoplastica, risultati migliori e recupero più veloce





Rinofiller, rifarsi il naso senza bisturi





Chirurgia estetica, un gel naturale per ridurre il gonfiore





Bellezza sotto l'albero, i ritocchi più desiderati

  • Regali all'insegna del benessere per il viso e il corpo
    (Continua)




La chirurgia plastica vaginale





Md Codes, chirurgia estetica senza bisturi





2019, l’anno del seno ibrido

  • Grazie a una combinazione di silicone e innesti di grasso
    (Continua)




Come eliminare le labbra "a canotto"