Un nuovo composto combatte il grasso

Mix di sostanze naturali favorisce la perdita di peso

Un team di ricercatori italiani ha scoperto un nuovo composto in grado di prevenire l'accumulo di grasso nei tessuti e di favorire la perdita di peso. Il composto è una miscela di sostanze naturali, fra cui pterostilbene, polidatina, onochiolo, gymnema sylvestre, sinefrina, forskolina, tè verde e neopuntia.
Il mix trasforma il grasso bianco in grasso bruno, quello che l'organismo utilizza per produrre energia.
Le proprietà del composto sono state analizzate in uno studio pubblicato su Cell da scienziati dell'Università Tor Vergata e dell'Irccs San Raffaele di Roma, e dell'Università Federico II di Napoli.
"Il composto è in grado di inibire la proliferazione degli adipociti e il rilascio di molecole pro-infiammatorie, come l'interleuchina-6 e la leptina, l'ormone responsabile della sensazione della fame", spiega David Della Morte Canosci, autore dello studio e professore di Medicina Interna presso il Dipartimento di Medicina dei sistemi dell'Università di Roma Tor Vergata. "Ma cosa ancora più straordinaria, il composto ha promosso la trasformazione del grasso bianco in bruno attraverso l'aumento dei livelli di espressione di alcuni geni legati al grasso buono, ad esempio UCP1”.
Il nuovo composto si presenta così come una valida alternativa naturale ai farmaci anti-obesità come semaglutide, che possono scatenare effetti avversi anche pesanti.
"L'unico effetto collaterale documentato è l'aumento della longevità, oltre che una maggiore protezione contro il diabete, le malattie cardiache e neurodegenerative", conclude Canosci.

23/06/2023 09:37:55 Andrea Sperelli


Notizie correlate