Le vacanze fanno bene alla salute

I benefici emergono già prima di partire

Andare in ferie fa bene alla salute, lo dice anche la scienza. Secondo uno studio dell'Università di Vigo e del Karolinska Institutet di Stoccolma, infatti, l'effetto delle vacanze si riverbera in positivo sulla salute mentale dell'individuo e i suoi benefici si manifestano già prima della partenza.
L'analisi, apparsa su The Conversation, ha preso in esame gli studi disponibili sull'argomento, fra cui una ricerca del 2016 che ha coinvolto 46 lavoratori olandesi. Gli operai sono stati sottoposti a un test sulla flessibilità cognitiva: di fronte a degli oggetti hanno dovuto indicare il maggior numero di utilizzi degli stessi nel minor tempo possibile. È emerso che dopo 2 o 3 settimane di ferie i lavoratori mostravano una maggiore flessibilità cognitiva, ovvero sono riusciti a pensare a un numero di utilizzi maggiore rispetto ai risultati ottenuti un paio di settimane prima delle vacanze.
La spiegazione del beneficio sta, secondo gli esperti, nella riduzione dello stress cronico, fattore che causa stanchezza, ansia, irritabilità e rabbia. In condizione di sostanziale inattività, il cervello riesce a invertire gli effetti negativi dello stress.
Ma per farlo la vacanza deve essere vera, dobbiamo cioè rinunciare a seguire le nostre attività da remoto via e-mail o con altri strumenti. Un altro fattore importante è l'attesa della vacanza, un aspetto che genera il rilascio della dopamina, neurotrasmettitore chiave nelle sensazioni piacevoli provocate da nuove esperienze e gratificazioni. Di conseguenza, sapere che le vacanze stanno arrivando aumenta i livelli di dopamina nel cervello e ci dà una sensazione di piacere.
L'effetto della vacanza sarà ancora superiore se ci godremo esperienze nuove, visitando magari posti mai visti, e se ci concederemo delle piccole ricompense, ad esempio un piatto particolare che non mangiamo durante l'anno.

17/07/2023 09:33:32 Andrea Sperelli


Notizie correlate