Il blocco dell'interleuchina migliora l'immunoterapia

Ridotti gli eventi avversi immuno-correlati

Uno studio apparso su Cancer Cell mostra gli effetti positivi del blocco dell'interleuchina-6 (IL-6) nella riduzione degli eventi avversi immuno-correlati legati al trattamento immunoterapico.
┬źDobbiamo superare la tossicit├á immunitaria per supportare i pazienti e ridurre il peso dei sintomi┬╗, spiega Adi Diab, dell'MD Anderson Cancer Center della University of Texas, autore senior dello studio. ┬źSappiamo che esistono molteplici meccanismi di resistenza nel microambiente tumorale. Per costruire un regime efficace di immunoterapia multi-agente, dobbiamo superare la barriera della tossicit├á immuno-correlata in modo che i pazienti possano continuare a ricevere il trattamento ottimale┬╗.
Gli scienziati hanno analizzato il tessuto dei pazienti, i modelli preclinici e i dati retrospettivi per determinare in che modo la via IL-6 T-helper 17-cell (Th17) contribuisca alla tossicità e possa essere inibita per separare la risposta autoimmune
infiammatoria dalla risposta immunitaria antitumorale.
Grazie a diversi modelli preclinici, i medici hanno valutato l'effetto di un blocco dell'IL-6 sull'autoimmunità e sulla risposta alla terapia anti-CTLA-4, osservando che la combinazione di un bloccante IL-6 con un inibitore del checkpoint immunitario ha ridotto i sintomi dell'encefalomielite autoimmune sperimentale (EAE) e ha migliorato il controllo del tumore.
├ł stata poi eseguita un'analisi retrospettiva di 31 pazienti con melanoma trattati con blocco del checkpoint immunitario tra gennaio 2004 e marzo 2021; i pazienti hanno anche ricevuto un bloccante di IL-6 per gestire l'artrite infiammatoria e altri eventi avversi immuno-correlati.
├ł emerso un miglioramento dei sintomi dopo un periodo di due mesi di terapia con il blocco dell'IL-6. Dei 26 pazienti con risposta tumorale valutabile prima della terapia
con blocco dell'IL-6 o all'inizio della stessa, e al follow-up, il miglior tasso di risposta globale al blocco del checkpoint immunitario ├Ę stato del 57,7% prima dell'inizio del blocco dell'IL-6 e del 65,4% dopo la terapia.
I risultati suggeriscono quindi che IL-6 ├Ę un target valido per alleviare gli eventi avversi immuno-correlati senza rischiare di compromettere l'efficacia dell'immunoterapia.

Cancer Cell 2022. Doi: 10.1016/j.ccell.2022.04.004
Cancer Cell

01/06/2022 16:00:00 Andrea Piccoli


Notizie correlate