L'estradiolo riduce la secchezza vaginale

Gli ovuli modificano il microbiota vaginale delle donne

Uno studio apparso su Jama Network Open mostra che gli ovuli di estradiolo hanno un effetto deciso nel modificare il microbiota vaginale nelle donne in post-menopausa. Ne consegue una riduzione dei sintomi fastidiosi come la secchezza vaginale.
«I dati emersi dal Menopause Strategies-Finding Lasting Answers and Health (MsFLASH), una sperimentazione randomizzata e controllata sulla salute vaginale e sul trattamento dei sintomi vaginali da moderati a gravi della menopausa, non sono emerse differenze significative nella riduzione dei sintomi tra le donne che utilizzavano gli ovuli di estradiolo o la crema idratante vaginale rispetto alle coetanee che usavano il placebo: tutti e tre i gruppi hanno avuto una riduzione dei sintomi vaginali», spiega l'autrice principale Sujatha Srinivasan del Fred Hutchinson Cancer Center di Seattle.
Le volontarie erano donne in post-menopausa con un'età media di 61 anni e sintomi genitourinari da moderati a gravi. Arruolate fra il 2016 e il 2017, le donne sono state randomizzate a ricevere ovuli a base di estradiolo vaginale più crema placebo, ovuli placebo più crema idratante vaginale o doppio placebo.
Il parametro legato all'efficacia era il miglioramento di sintomi come dolore alla penetrazione, la secchezza vaginale, l'irritazione e il prurito vulvovaginale. I parametri considerati da un'analisi secondaria erano le modifiche nella diversità e nella composizione del microbiota, del metaboloma e del pH vaginale.
«Un microambiente vaginale con abbondanza di lattobacilli, alte concentrazioni di lattato e pH basso si associa sia alla salute premenopausale sia a una bassa incidenza di infiammazione, ma al momento non abbiamo informazioni specifiche su come ciò sia vantaggioso in post-menopausa. Ecco perché servono studi futuri mirati alla comprensione dei potenziali benefici di un microbiota con predominanza di Lactobacillus nelle donne in post-menopausa», conclude Srinivasan.

Fonte: JAMA Network Open 2022. Doi: 10.1001/jamanetworkopen.2022.5032
Jama Network Open

06/06/2022 11:40:00 Andrea Piccoli


Notizie correlate