Il tai chi aiuta contro l’obesità

Ideale per le persone con mobilità ridotta

Non è sempre necessario sbuffare e sudare per perdere i chili di troppo accumulati nel corso degli anni. Uno studio pubblicato su Annals of Internal Medicine da un team dell’Università di Hong Kong rivela l’efficacia anche di pratiche più “rilassanti” come il tai chi, l’antica disciplina cinese a metà fra arte marziale e meditazione.
Allo studio hanno partecipato oltre 500 adulti con oltre 50 anni e obesità di tipo centrale, ovvero con grasso accumulato prevalentemente sulla pancia. Un tipo di ingrassamento associato a maggiori probabilità di sviluppo della sindrome metabolica.
I ricercatori hanno voluto verificare l’efficacia dimagrante del tai chi, pratica molto indicata soprattutto per i più anziani con problemi di mobilità o poca propensione all’attività fisica. La disciplina infatti prevede movimenti lenti, fluidi e costanti.
I volontari sono stati divisi in tre gruppi: al primo è stato prescritto un corso di tai chi di un’ora per 3 volte alla settimana e per 3 mesi; al secondo un regime di allenamento simile ma concentrato sulla camminata veloce e sul potenziamento muscolare; il terzo gruppo, infine, è rimasto libero di non praticare alcun esercizio.
Circonferenza addominale e altri parametri collegati alla salute metabolica sono stati misurati sia prima di iniziare l’esperimento sia al termine del periodo di esercizio, e poi a 9 mesi dall’inizio dello studio.
Alla fine dei 3 mesi, sia i partecipanti del gruppo tai chi che quelli del gruppo degli esercizi più tradizionali hanno mostrato una riduzione significativa della circonferenza addominale e del peso corporeo. Sono inoltre migliorati i livelli di colesterolo Hdl, quello associato a una protezione dai problemi cardiovascolari.
Nel gruppo di controllo, com’era lecito attendersi, non sono emerse differenze. "La ricerca è interessante, perché conferma che l’importante è trovare uno stimolo per muoversi e superare la sedentarietà", commenta Agostino Consoli, presidente della Società italiana di diabetologia. "Probabilmente è presto per dire che il tai chi sia esattamente sovrapponibile alla corsa o alla camminata in quanto a benefici per la salute, ma il messaggio importante è che qualunque forma di movimento è utile: se si ama il ballo, ballare è un’ottima opzione, se si ama il tai chi, perché no, anche questa pratica è utile. L’importante per una persona che soffre di obesità è inserire abitudini più sane nella propria routine quotidiana. Sul piano dell’alimentazione bisogna individuare cibi salutari, ricchi di fibre e poveri di grassi, ma che al contempo ci piacciano, altrimenti è impossibile portare avanti una dieta. Allo stesso modo, per chi non ama correre o sudare, il tai chi può essere sicuramente meglio di niente, un buon modo per tornare attivi, divertendosi".

14/06/2021 15:45:00 Andrea Sperelli

Notizie correlate

Il tai chi aiuta contro l’obesità





Andare in bicicletta fa bene





Covid, eliminare una proteina per renderlo meno grave

  • Prevenire l’aggravamento grazie al silenziamento di Notch4
    (Continua)




I Fans nella medicina dello sport





La bici d’inverno, come attrezzarsi

  • Si può pedalare anche con il freddo, basta essere preparati
    (Continua)




La musica riduce lo sforzo durante lo sport

  • Ritmi veloci aiutano soprattutto in lavori di resistenza
    (Continua)




Lo sport fa bene al raffreddore

  • Ci si può allenare con l'influenza, non con la febbre
    (Continua)




La musica migliora l'allenamento

  • Revisione segnala risultati migliori per chi l'ascolta allenandosi
    (Continua)




Il microbioma influenza anche l'attività fisica

  • Gli effetti sulla glicemia dipendono dalla reazione della flora intestinale
    (Continua)




Sport invernali, i consigli degli esperti





Hydrobike, tanti i benefici per il corpo

  • I vantaggi dell'attività sulla circolazione e come aiuto per dimagrire
    (Continua)




Prima della colazione un po' di sport

  • Brucia più grassi e migliora la risposta all'insulina
    (Continua)




I falsi miti legati allo sport





Estate, tempo di sport





Basket, occhio al tendine di Achille





Lo sport e il bambino: perché, quando, quanto, come





Tennis, 10 consigli per evitare e curare gli infortuni

  • I gomiti non sono le uniche vittime della disciplina
    (Continua)




La maratona fa tornare giovani

  • Le arterie ringiovaniscono di 4 anni preparandone una
    (Continua)




Ad ogni età il suo sport

  • L’importanza dell’attività fisica in tutte le fasi della vita
    (Continua)