Lo stress aumenta il rischio di ipertensione

Probabilità più alte di una malattia cardiovascolare

Soffrire di stress comporta un aumento delle probabilità di ammalarsi di ipertensione e altri problemi cardiovascolari. A dirlo è uno studio pubblicato su Hypertensione da un team dell'Università di Kyoto.
Lo studio - il primo a certificare l'impatto dello stress su persone sane - è stato firmato dall'epidemiologo Kosuke Inoue e dal suo team.
Quando siamo colpiti da eventi stressanti, siano essi legati alla vita lavorativa o ai rapporti interpersonali, l'organismo risponde aumentando i livelli di 4 ormoni in particolare: cortisolo, norepinefrina, epinefrina e dopamina.
I ricercatori giapponesi hanno misurato i livelli degli ormoni con il test delle urine in un campione di 412 adulti fra i 48 e gli 87 anni. È così emerso che su un lasso di tempo medio di 6 anni e mezzo, ogni volta che le concentrazioni dei 4 ormoni dello stress raddoppiano, il rischio di sviluppare ipertensione aumenta del 21-31%.
Lungo un periodo di 11 anni, poi, si registra un aumento del 90% del rischio di eventi cardiovascolari ogni volta che la concentrazione di cortisolo aumenta.
Lo studio sembra confermare, quindi, la centralità dello stress nei meccanismi di insorgenza di ipertensione ed eventi cardiovascolari.

14/09/2021 10:00:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate