Come struccarsi per proteggere gli occhi

Le linee guida per evitare di danneggiarli

Rimuovere il trucco dagli occhi è una routine che non dovrebbe mai mancare nell'igiene quotidiana ed è una delle chiavi per una buona salute visiva. Non passare troppo tempo davanti ai dispositivi, far riposare gli occhi di tanto in tanto o proteggersi dal sole non sono sufficienti se poi ci si dimentica di struccarsi correttamente.
Secondo gli esperti di Clinica Baviera, i prodotti per il trucco moltiplicano le possibilità di soffrire di patologie oculari come, tra le altre, la blefarite, associata all'ostruzione dei follicoli piliferi delle ciglia, le ulcere corneali, la congiuntivite e l'irritazione oculare.
L'uso eccessivo e prolungato del make-up può aumentare il rischio di infezioni oculari, in quanto i prodotti possono essere contaminati da batteri; inoltre, provoca l'invecchiamento precoce della pelle, con conseguente comparsa di rughe e linee sottili intorno agli occhi; contribuisce al rilassamento e alla caduta delle palpebre; indebolisce e danneggia le ciglia, causandone la caduta e la rottura; aumenta il rischio di allergie oculari, che causano prurito, arrossamento e bruciore.
Per ridurre al minimo questi rischi è importante utilizzare innanzitutto prodotti di qualità, evitare di condividere trucchi, gettare i prodotti dopo qualche mese e far riposare la pelle e gli occhi di tanto in tanto, restando struccati e, soprattutto, seguire le buone pratiche igieniche quando si applica e si rimuove il trucco. Per questo motivo, gli esperti di Clinica Baviera hanno preparato alcune linee guida per spiegare come rimuovere correttamente il trucco ed evitare di danneggiare gli occhi:

1. Lavarsi le mani
Prima di struccarsi è importante lavarsi sempre bene le mani con acqua e sapone. Le mani sporche possono far penetrare i germi negli occhi.

2. Scegliere buoni prodotti struccanti
√ą fondamentale scegliere buoni prodotti struccanti specifici per gli occhi, delicati e privi di profumi e ingredienti irritanti. I prodotti bifasici sono spesso efficaci per rimuovere il trucco waterproof.

3. Detergere gli occhi con movimenti delicati e non sfregare
La prima cosa da fare √® bagnare un dischetto di cotone con una piccola quantit√† di struccante. Poi chiudere gli occhi, appoggiare il dischetto di cotone imbevuto sulle palpebre e lasciarlo agire per qualche secondo per ammorbidire il trucco. Infine, far scorrere delicatamente il dischetto di cotone lungo le ciglia e le palpebre. Non strofinare gli occhi perch√© ci√≤ pu√≤ causare irritazioni e persino danneggiare la struttura della cornea, lo strato pi√Ļ esterno dell'occhio. Utilizzare movimenti molto delicati e verso il basso per rimuovere il trucco.

4. Assicurarsi che non ci siano residui
Una volta rimosso il trucco, è importante assicurarsi che non rimangano residui, poiché è molto comune che si accumulino in zone delicate come l'angolo dell'occhio o la base delle ciglia. Per rimuovere delicatamente il prodotto da queste zone, si possono utilizzare dei bastoncini di cotone imbevuti di struccante.

5. Risciacquare con acqua tiepida
Dopo aver rimosso il trucco degli occhi, è bene pulire delicatamente il resto del viso e risciacquarlo con acqua tiepida per rimuovere ogni residuo di struccante. L'acqua calda può anche aiutare ad aprire i pori della pelle, facilitando la rimozione delle impurità e del trucco che possono essere rimasti annidati. Inoltre, aiuta a preparare la pelle per le fasi successive della routine di trattamento del viso e degli occhi. L'acqua deve essere tiepida, perché quella troppo calda può causare irritazioni. L'acqua fredda non è altrettanto efficace nel rimuovere i residui.

6. Asciugare delicatamente gli occhi
Una volta puliti, asciugare gli occhi delicatamente e senza sfregare. L'ideale √® asciugarli con un asciugamano pulito, tamponandoli delicatamente. √ą bene fare attenzione perch√© la pelle di questa zona √® particolarmente sottile e sensibile. √ą importante evitare di usare asciugamani ruvidi e rigidi per ridurre al minimo il rischio di irritazioni.
Quando si asciugano gli occhi, bisogna tenerli chiusi per evitare il contatto con l'asciugamano e asciugarli verso l'esterno, cioè dall'angolo interno dell'occhio verso l'angolo esterno.

7. Idratare gli occhi e la pelle
Per concludere la routine di igiene e cura degli occhi, è importante mantenerli idratati. Si può usare una crema specifica delicata sulla zona degli occhi e, se questi risultano secchi, si possono usare lacrime artificiali per idratarli. A ciò può seguire la consueta routine di cura del viso che può includere l'applicazione di un tonico, di sieri e creme idratanti, a seconda delle esigenze individuali e del tipo di pelle.

Il dottor Federico Fiorini, direttore sanitario di Clinica Baviera Bologna, spiega: "Una corretta rimozione del trucco √® fondamentale per la salute degli occhi. Lasciare tracce di trucco pu√≤ causare irritazioni, prurito, arrossamenti e pu√≤ ostruire le ghiandole di Meibomio, responsabili della produzione dello strato lipidico del film lacrimale, causando molti problemi agli occhi. Noi di Clinica Baviera consigliamo di seguire queste linee guida, poich√© una buona igiene e cura degli occhi √® essenziale per mantenere una salute visiva ottima‚ÄĚ.

02/10/2023 10:33:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate