Le importanti proprietà dell'avocado

Qualità antiossidanti ed effetto potenziatore degli antibiotici

L'avocado mostra tutti i suoi potenziali benefici grazie a due diverse ricerche. La prima, della Universidad Michoacana di San Nicolas de Hidalgo di Morelia, in Messico, sottolinea le proprietà antiossidanti del frutto, in particolare dell'olio che da esso si ricava.
Christian Cortes-Rojo, coordinatore dello studio presentato nel corso dell'American Society for Biochemistry and Molecular Biology di San Diego, commenta: "abbiamo utilizzato delle cellule di lievito per esaminare quelle dell'avocado. Queste cellule sono molto resistenti ai radicali liberi grazie a dei grassi che avvolgono i loro mitocondri. Sono grassi già rintracciati nell'olio di oliva e presenti anche nell'avocado, che in aggiunta possiede anche dei pigmenti dalle proprietà antiossidanti".
Secondo il ricercatore messicano, l'olio di avocado consente alle cellule di resistere anche a forti concentrazioni di ferro, un potente ossidante.
Un'altra ricerca, stavolta dell'Università di Copenhagen e firmata da Jes Gitz Holler, si concentra su una sostanza contenuta nell'avocado che sembrerebbe potenziare l'effetto degli antibiotici tradizionali. Il ricercatore ha ricavato il composto dalle foglie della pianta dell'avocado, già utilizzate per molto tempo dal popolo mapuche, in Cile, per curare le ferite. La sostanza punta a disinnescare i meccanismi di resistenza degli stafilococchi.
Spiega Holler: “ho scoperto una sostanza naturale in un pianta cilena di avocado che è in grado di attivarsi in associazione con antibiotici tradizionali. I batteri resistenti hanno una pompa di efflusso nella loro membrana batterica che li rende immuni agli antibiotici. La sostanza naturale identificata inibisce l'azione di pompaggio. Il composto naturale ha un grande potenziale e forse nel lungo termine potranno essere sviluppati farmaci efficaci per combattere gli stafilococchi resistenti. In questo momento non ci sono prodotti sul mercato che abbiano come obiettivo questo meccanismo di inibizione dell'efflusso. Il prossimo step consisterà nel sintetizzare in laboratorio la sostanza".

13/04/2022 11:20:00 Arturo Bandini


Notizie correlate