Una dieta vegana riduce peso e glicemia

Sia negli adulti in sovrappeso che nei diabetici

La dieta vegana sembra la via migliore per ridurre il peso e la glicemia. Lo dimostra un nuovo studio presentato durante il Congresso europeo sull'obesità che si è svolto a Maastricht.
Lo studio, firmato da Anne-Ditte Termannsen e colleghi dello Steno Diabetes Center di Copenhagen, dimostra che il regime alimentare adottato per 12 settimane ha l'effetto di ridurre peso e glicemia non solo negli adulti in sovrappeso ma anche in quelli che già soffrono di diabete di tipo 2.
«Questo è quanto risulta da una meta-analisi di 11 studi randomizzati che hanno coinvolto un totale di quasi 800 partecipanti di età pari o superiore a 18 anni», scrivono gli autori.
La revisione ha preso in esame tutti gli studi randomizzati pubblicati fino a marzo 2022 relativi al confronto fra la dieta vegana e altri tipi di alimentazione sui fattori di rischio cardiometabolico: peso corporeo, indice di massa corporea [BMI], livelli di zucchero nel sangue, pressione sanguigna sistolica e diastolica, trigliceridi, colesterolo totale, a bassa e ad alta densità.
La durata media degli 11 studi selezionati è stata di 19 settimane, ed è stata considerata clinicamente significativa una perdita di peso di almeno 5 chilogrammi. I dati mostrano che, rispetto alle diete di controllo, quella vegana è in grado di ridurre il peso corporeo in media di 4,1 chilogrammi, facendo ottenere risultati ancora migliori con il proseguimento di una dieta normale.
«Le diete vegane probabilmente fanno perdere peso grazie a un ridotto apporto calorico che deriva a sua volta da un basso contenuto di grassi e da un maggiore contenuto di fibre alimentari», scrivono gli autori. Servono tuttavia ulteriori prove per evidenziare al meglio gli effetti cardiometabolici dell'approccio alimentare.

Fonte: Congresso europeo sull'obesità (ECO)
ECO

08/06/2022 11:00:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate