neuropsicofisiologia
Di ciroaurigemma (del 22/02/2010 @ 18:19:48, in Lettera N, visto n. 1774 volte)
La Neuropsicofisiologia, integra Neurologia, Psicologia, Fisiologia e Fisica ed nata in Italia a partire dagli anni '70, basata sulla Fisica dell'informazione, sulle differenze funzionali tra emisfero destro e sinistro del cervello e sulle funzioni superiori del cervello umano, fino alla definizione e presentazione alla comunità scientifica della "Teoria integrata delle lateralizzazione degli emisferi cerebrali", basata sugli sudi sugli emisferi cerebrali, che valsero il Nobel a R.Sperry nel 1981, (R. Sperry 1980) da Michele Trimarchi,nel 1982. L'obiettivo che ha portato alla nascita della Neuropsicofisiologia è stato quello di riportare a considerare la mente ed il cervello come una unità dinamica, per troppo tempo tenuti separati in ambito neurologico e psicologico e studiare le funzioni cerebrali superiori e le differenze funzionali tra emisfero destro e sinistro al fine di scoprire la Fisiologia della coscenza, ovvero come si sviluppa l'Io cosciente dell'essere umano.