Igroma cerebrale
Di Dr.ssa Maglioni (del 24/01/2011 @ 15:45:55, in Lettera I, visto n. 19385 volte)
O idroma sottodurale. È una raccolta subdurale di liquor. Può presentarsi in forma acuta, subacuta o cronica. L’igroma acuto si verifica per lacerazione traumatica dell'aracnoide. L’igroma subacuto e cronico ipotizzano un precedente ematoma subdurale con un'emorragia ridotta: si versa pertanto un ridotto quantitativo di eritrociti che poi vanno incontro a disfacimento. All’interno dell’area, che viene delimitata da una capsula neoformata, si verifica un incremento della pressione oncotica (pressione osmotica dovuta alle proteine) e quindi, dato che la capsula si comporta da membrana semipermeabile, si ha un flusso unidirezionale di liquor al suo interno. L’evoluzione dell’igroma cerebrale può essere variabile. La raccolta di liquor può raggiungere, nel tempo, dimensioni molto elevate così da poter esercitare un effetto massa. Altre volte, invece, le lesioni rimangono per molto tempo asintomatiche. È possibile inoltre che esse provochino manifestazioni cliniche irritative o deficitarie da compressione.