Istoplasmosi
Di Dr.ssa Maglioni (del 27/01/2011 @ 15:21:05, in Lettera I, visto n. 1180 volte)
Patologia causata da funghi microscopici del genere Histoplasma e in particolare dalla specie Histoplasma capsulatum. Diffusa soprattutto nelle regioni centrali ed orientali degli Stati Uniti. L’uomo si infetta inalando le spore o le ife del fungo, presente nel suolo, particolarmente in presenza di escrementi di animali domestici o selvatici. Ne sono perciò particolarmente esposte alcune categorie di persone fra cui i lavoratori del sottosuolo, delle stive e gli allevatori di polli. La malattia può manifestarsi come un'affezione benigna localizzata al polmone e ai suoi linfonodi, oppure può interessare più organi. In soggetti immunocompromessi può portare anche al decesso. Nell’organismo parassitato il fungo prolifera entro il citoplasma di cellule istiocitarie. La terapia si fonda sull'uso di antibiotici antifungini.