Cistografýa.
Di riccardo (del 30/10/2013 @ 12:18:29, in Lettera C, visto n. 875 volte)
Visualizzazione della vescica urinaria all'indagine radiografica. Il mezzo di contrasto radiografico può essere introdotto per via endovenosa o attraverso l'uretra. Nel primo caso (cistografìa da eliminazione) la vescica viene visualizzata nella fase terminale dell'esame urografico (quando cioè il mezzo di contrasto è stato filtrato dal rene e, attraverso gli ureteri, si è accumulato nella vescica). Nel secondo caso (cistografìa retrograda) il mezzo di contrasto viene iniettato attraverso un catetere introdotto dall'esterno nella vescica. La cistografìa è indicata per la diagnosi di calcoli vescicali, neoplasie, malformazioni congenite o dovute a ipertrofia prostatica ecc. ╚ di uso meno frequente in seguito all'introduzione dell'ecografia vescicale.