ParacŔntesi.
Di riccardo (del 26/11/2013 @ 16:14:50, in Lettera P, visto n. 957 volte)
Evacuazione, mediante puntura chirurgica, di cavità naturali dell'organismo invase da liquido o materiale purulento per cause patologiche. Si pratica sull'addome nei versamenti endoperitoneali di varia natura, sul pericardio (pericardiocentesi) nelle pericarditi essudative, sulla cornea a scopo decompressivo nel glaucoma, sul timpano per drenare la secrezione all'interno della cassa timpanica in caso di otite media catarrale trasudativa, sul torace (meglio detta toracentesi) nei casi di punture diagnostiche o evacuative della cavità pleurica in corso di patologie pleuro-polmonari (pleuriti, emotoraci, empiemi pleurici ecc.).