Immagine
 Informazione medica libera per una salute senza condizionamenti... di Admin
Vogliamo creare uno strumento aperto a tutti che consenta a ognuno di noi, di qualunque estrazione sociale e grado d'istruzione, di qualunque tendenza politica e religiosa, di accedervi liberamente esprimendo le proprie considerazioni.

Di seguito i lemmi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Viola Sinismagli (del 10/03/2011 @ 13:37:34, in Lettera F, visto n. 1310 volte)
Autoanticorpo che si forma nel corso dell'artrite reumatoide e altre malattie reumatiche che viene riscontrato mediante la reazione di Rose-Waaler. Ha specificità diretta verso determinanti antigenici delle immunoglobuline G. Il suo livello di concentrazione del sangue è in relazione diretta allo stato della malattia.
 
Di Viola Sinismagli (del 29/03/2011 @ 17:20:17, in Lettera F, visto n. 837 volte)
Qualsiasi elemento che aumenti la possibilità di un individuo di anadre incontro a malattie cardiovascolari (CVD). I fattori di rischio possono essere modificabili (comportamenti alimentari o l'abitudine al fumo) e non modificabili (l'età o la storia familiare).
 
Di Viola Sinismagli (del 29/03/2011 @ 17:32:06, in Lettera F, visto n. 964 volte)
Qualunque elemento che aumenti le probabilità di un individuo di sviluppare una certa condizione clinica.
 
Di Viola Sinismagli (del 10/03/2011 @ 13:31:23, in Lettera F, visto n. 1198 volte)
O fattore intrinseco, vedi fattore antianemico.
 
Di Viola Sinismagli (del 10/03/2011 @ 13:10:21, in Lettera F, visto n. 1620 volte)
Fenomeno che si instaura dopo una stimolazione sonora prolungata e consiste in una diminuzione dell'udito, che dura per un certo periodo di tempo. Consiste in un aumento temporaneo e reversibile della soglia di percezione uditiva. All'origine della fatica uditiva ci sono fenomeni legati alla fisiologia dei recettori.
 
Di Viola Sinismagli (del 10/03/2011 @ 13:20:54, in Lettera F, visto n. 971 volte)
Condizione psicosomatica che si instaura in un individuo conseguentemente a un impegno mentale intenso e protratto nel tempo.
 
Di Viola Sinismagli (del 10/03/2011 @ 12:44:49, in Lettera F, visto n. 925 volte)
Causa comune di dolore alla pianta del piede, che origina sotto il tallone e si estende alla prima metà dell'avanmpiede. Il dolore peggiora camminando. Si instaura di solito in soggetti obesi, con piedi piatti o che facciano intensa attività sportiva. La terapia è a base di cicli di FANS e fisioterapia.
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25
Cerca per parola chiave
 



Titolo
Lettera A (360)
Lettera B (241)
Lettera C (506)
Lettera D (256)
Lettera E (440)
Lettera F (170)
Lettera G (180)
Lettera H (56)
Lettera I (188)
Lettera J (5)
Lettera K (30)
Lettera L (399)
Lettera M (1056)
Lettera N (283)
Lettera O (348)
Lettera P (347)
Lettera Q (51)
Lettera R (339)
Lettera S (246)
Lettera T (314)
Lettera U (92)
Lettera V (43)
Lettera W (28)
Lettera X (15)
Lettera Y (2)
Lettera Z (28)

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
x monica se hai face...
07/03/2011 @ 14:51:33
Di filocell
X FILOCELL se clicci...
07/03/2011 @ 14:42:31
Di monica
x monica il messaggi...
07/03/2011 @ 13:25:51
Di filocell


< agosto 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             

Titolo
Enciclopedia (1)

Le fotografie più cliccate