Immagine
 Informazione medica libera per una salute senza condizionamenti... di Admin
Vogliamo creare uno strumento aperto a tutti che consenta a ognuno di noi, di qualunque estrazione sociale e grado d'istruzione, di qualunque tendenza politica e religiosa, di accedervi liberamente esprimendo le proprie considerazioni.

Di seguito i lemmi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 24/01/2011 @ 16:28:27, in Lettera I, visto n. 887 volte)
Osso del bacino costituito da tre elementi ossei distinti: l' ileo, l'ischio e il pube. Ha una tipica forma a ventaglio (ala iliaca). Il suo margine superiore è detto cresta iliaca ed è la parte palpabile che sporge dal fianco. Le due ossa iliache si uniscono anteriormente a livello della sinfisi pubica e si articolano posteriormente con l’osso sacro.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 24/01/2011 @ 16:24:20, in Lettera I, visto n. 940 volte)
Vaso sanguifero che si estende all'interno del bacino e decorre dalla biforcazione della vena cava inferiore all'inizio della vena femorale.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 24/01/2011 @ 16:18:32, in Lettera I, visto n. 924 volte)
Intervento chirurgico che si esegue con l'intento di mettere in comunicazione l'intestino ileo con l’esterno in modo di caricare il contenuto intestinale attraverso uno sbocco nella parete addominale.
 
Di dr.psico (del 20/08/2007 @ 15:52:42, in Lettera I, visto n. 1348 volte)
Chiamato anche muscolo psoasiliaco è una massa muscolare costituita da due muscoli distinti (grande psoas e iliaco), che si inseriscono sulla parte prossimale del femore con un unico tendine. Flette e ruota lateralmente la coscia o, a coscia fissata, inclina il tronco in avanti oppure lo ruota lateralmente.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 24/01/2011 @ 16:14:36, in Lettera I, visto n. 2220 volte)
Osso piatto che, insieme all'osso pubico, costituisce il bacino. A livello dell'articolazione sacro-iliaca si congiunge all’osso sacro.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 24/01/2011 @ 16:10:03, in Lettera I, visto n. 897 volte)
Porzione dell’intestino tenue che segue al digiuno e termina con la valvola ileo-ciecale, in corrispondenza dello sbocco nell’intestino crasso.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 24/01/2011 @ 16:06:23, in Lettera I, visto n. 1097 volte)
Infiammazione dell'ileo. Questo tratto dell'intestino viene coinvolto in quasi tutte le patologie di natura infiammatoria dell'intestino tenue. Un interessamento elettivo dell’ileo si può avere nei casi di colite ulcerativa o e nel morbo di Crohn. Infiammazioni acute dell’ultimo tratto dell’ileo hanno manifestazioni cliniche molto simili a quelli dell’appendicite acuta.
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27
Cerca per parola chiave
 



Titolo
Lettera A (360)
Lettera B (241)
Lettera C (506)
Lettera D (255)
Lettera E (440)
Lettera F (170)
Lettera G (180)
Lettera H (56)
Lettera I (187)
Lettera J (5)
Lettera K (30)
Lettera L (399)
Lettera M (1056)
Lettera N (283)
Lettera O (348)
Lettera P (347)
Lettera Q (51)
Lettera R (339)
Lettera S (246)
Lettera T (314)
Lettera U (92)
Lettera V (43)
Lettera W (28)
Lettera X (15)
Lettera Y (2)
Lettera Z (28)

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
x monica se hai face...
07/03/2011 @ 14:51:33
Di filocell
X FILOCELL se clicci...
07/03/2011 @ 14:42:31
Di monica
x monica il messaggi...
07/03/2011 @ 13:25:51
Di filocell


< gennaio 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           

Titolo
Enciclopedia (1)

Le fotografie più cliccate