Immagine
 Informazione medica libera per una salute senza condizionamenti... di Admin
Vogliamo creare uno strumento aperto a tutti che consenta a ognuno di noi, di qualunque estrazione sociale e grado d'istruzione, di qualunque tendenza politica e religiosa, di accedervi liberamente esprimendo le proprie considerazioni.

Di seguito i lemmi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di medicinasalute (del 07/07/2012 @ 22:10:33, in Lettera L, visto n. 780 volte)
lavaggio, in francese, è un metodo che viene usata in diagnostica citopatologica, consiste nell'instillazione, sotto controllo endoscopico, di una soluzione fisiologica in bronchi od organi cavi, cosi da avere materiale cellulare tramite aspirazione (broncolavaggio e broncoaspirazione
 
Di medicinasalute (del 08/07/2012 @ 07:57:42, in Lettera L, visto n. 1462 volte)
Il lavaggio broncoalveolare o BAL, broncho alveolar lavage, si basa sull’ introduzione, durante la broncoscopia, di una piccola quantità di liquido nei bronchi che successivamente è recuperato e analizzato. Attraverso questa tecnica vengono raccolte cellule e secrezioni bronchiali che danno informazioni utili ai fini diagnostici come la presenza di batteri o virus o la percentuale di neutrofili, eosinofili, linfociti e macrofagi
 
Di medicinasalute (del 08/07/2012 @ 07:58:38, in Lettera L, visto n. 728 volte)
Pianta appartenente alla famiglia delle Labiate conosciuta per l'impiego come deodorante e antitarmico. I fiori sono contengono un olio essenziale con alcoli terpenici come linalolo e geraniolo e viene utilizzato in terapia. È un buon sedativo del sistema nervoso centrale, antispasmodica, ipotensiva; anche diuretica e battericida. L’azione battericidia è sfruttata per curare infezioni cutanee come piaghe, ferite, punture d'insetti. L'infuso di lavanda, sola o associata ad altre piante, trova impiego nei casi di insonnia, ansia, cefalea da tensione, asma bronchiale, pertosse, influenza, infezioni delle vie genitourinarie (leucorrea)
 
Di medicinasalute (del 08/07/2012 @ 08:05:57, in Lettera L, visto n. 741 volte)
o gastrolusi, processo usato per svuotare l'intestino in caso di ingestione accidentale o a scopo di suicidio di sostanze tossiche. Attraverso un sondino naso-gastrico a doppia via, si introducono nello stomaco soluzioni tamponanti, acqua o latte se è sconosciuta la natura del liquido ingerito e il tutto è aspirato all'esterno con lo scopo di eliminare la sostanza estranea.
 
LDH
Di Dr.ssa Maglioni (del 12/01/2011 @ 12:38:55, in Lettera L, visto n. 1376 volte)
Enzimi lattico deidrogenasi, catalizzano il processo reversibile di riduzione dell’acido piruvico ad acido lattico. Si ritrovano specialmente nelle cellule del cuore, nei muscoli, nei globuli rossi e nel fegato. L’attività latticodeidrogenasica del plasma umano aumenta in caso di gravidanza o di varie malattie. Nello studio di un danno epatico, in presenza di un rialzo delle transaminasi, il dosaggio dell’LDH può indicare un’infezione da EBV (mononucleosi), in caso sia molto elevata, oppure verso danni agli epatociti di altra natura come epatiti virali, alcoliche, tossiche o epatopatie su base colestatica, in caso sia poco elevata. Nelle miopatie infiammatorie si riscontra spesso rialzo di LDH insieme ad altri enzimi muscolari .
 
LDL
Di Dr.ssa Maglioni (del 12/01/2011 @ 12:56:00, in Lettera L, visto n. 928 volte)
Acronimo di Low Density Lipoprotein, lipoproteine a bassa densità, o beta-lipoproteine, costituite da un basso contenuto di proteine e un alto contenuto di lipidi. L'LDL è detto anche colesterolo "cattivo" perchè se la maggiore parte del colesterolo è sottoforma di lipoproteine a bassa densità aumenta il rischio di sviluppo di aterosclerosi. Il colesterolo è una sostanza essenziale, che rappresenta la base chimica per la sintesi di alcuni ormoni ed entra in gioco anche come "mattone" nella formazione di tutte le membrane delle cellule. Valori normali per l’LDL sono 70 - 180 mg/100 ml. Valori superiori a quelli considerati normali possono essere causati da diabete, da epatite cronica, da uso di contraccettivi, da intossicazione, da ipoproteinemie, da ipotiroidismo, da lupus eritematoso, da morbo di Cushing, da obesità, da pancreatite acuta, da sindrome nefrosica Valori inferiori a quelli considerati normali possono essere causati da anemie croniche, da epatopatie terminali, da ipertiroidismo, da morbo di Addison, da malnutrizione, da sepsi, da malassorbimento, da malattie neoplastiche. L'indice più fedele del rischio aterosclerotico è dato però dal rapporto LDL/HDL.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 12/01/2011 @ 13:08:28, in Lettera L, visto n. 885 volte)
vedi Levodopa.
 
Cerca per parola chiave
 



Titolo
Lettera A (360)
Lettera B (241)
Lettera C (506)
Lettera D (255)
Lettera E (440)
Lettera F (170)
Lettera G (180)
Lettera H (56)
Lettera I (187)
Lettera J (5)
Lettera K (30)
Lettera L (399)
Lettera M (1056)
Lettera N (283)
Lettera O (348)
Lettera P (347)
Lettera Q (51)
Lettera R (339)
Lettera S (246)
Lettera T (314)
Lettera U (92)
Lettera V (43)
Lettera W (28)
Lettera X (15)
Lettera Y (2)
Lettera Z (28)

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
x monica se hai face...
07/03/2011 @ 14:51:33
Di filocell
X FILOCELL se clicci...
07/03/2011 @ 14:42:31
Di monica
x monica il messaggi...
07/03/2011 @ 13:25:51
Di filocell


< dicembre 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Titolo
Enciclopedia (1)

Le fotografie più cliccate