Immagine
 Informazione medica libera per una salute senza condizionamenti... di Admin
Vogliamo creare uno strumento aperto a tutti che consenta a ognuno di noi, di qualunque estrazione sociale e grado d'istruzione, di qualunque tendenza politica e religiosa, di accedervi liberamente esprimendo le proprie considerazioni.

Di seguito i lemmi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 13/01/2011 @ 15:26:01, in Lettera L, visto n. 940 volte)
È una lesione cutanea pigmentata, si presenta come una macchia di colorito bruno con superficie liscia e forma irregolare, è dovuta ad un aumento dei melanociti degli strati basali dell'epidermide. A differenza delle efelidi le lentiggini mantengono la loro forma e dimensione tutta la vita e non si modificano con l'esposizione al sole.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 13/01/2011 @ 15:43:07, in Lettera L, visto n. 1225 volte)
Genere di virus della famiglia dei Retroviridae. Il loro genoma è costituito da una doppia molecola di RNA. Sono virus che provocano malattie a lunghissima incubazione. Tra i lentivirus c'è quello che provoca il morbillo che provoca alterazioni cerebrali, con successivi disturbi motori e morte per infezioni polmonari e urinarie, nei bambini che hanno contratto l’infezione prima dei due anni. I lentivirus oggi sono utilizzati come vettori di geni in terapia genica.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 13/01/2011 @ 15:55:28, in Lettera L, visto n. 1309 volte)
Manifestazione di alcune forme di lebbra in cui il volto del paziente acquisisce un aspetto che ricorda il muso di un leone. Queso è dovuto a tumefazione della fronte, delle bozze sopraorbitarie, delle orecchie e degli zigomi.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 13/01/2011 @ 15:47:30, in Lettera L, visto n. 2244 volte)
Malattia rara che provoca un aumento dello spessore delle ossa facciali o del cranio con conseguente deformazione. Il paziente assume un caratteristico aspetto leonino da cui deriva il nome dato alla patologia. È classificata come una varietà del morbo di Paget, a localizzazione esclusivamente facciale. Il decorso lento, progressivo e indolore, può portare a compromissione delle parti molli della testa e del volto.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 13/01/2011 @ 15:34:20, in Lettera L, visto n. 990 volte)
Ormone prodotto dalle cellule del tessuto adiposo. Implicata nella regolazione della termogenesi e delle variazioni del peso corporeo. Ha un'azione a livello centrale sull'ipotalamo e a livello periferica attiva il sistema nervoso simpatico.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 13/01/2011 @ 15:52:08, in Lettera L, visto n. 1101 volte)
Associazione della pia madre e del foglietto viscerale dell'aracnoide, tra loro collegati da fibre di sostegno, che riveste, come se fosse un'unica meninge, la massa cerebrale.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 13/01/2011 @ 15:59:27, in Lettera L, visto n. 1072 volte)
Vedi meningioma.
 
Cerca per parola chiave
 



Titolo
Lettera A (360)
Lettera B (241)
Lettera C (506)
Lettera D (256)
Lettera E (440)
Lettera F (170)
Lettera G (180)
Lettera H (56)
Lettera I (188)
Lettera J (5)
Lettera K (30)
Lettera L (399)
Lettera M (1056)
Lettera N (283)
Lettera O (348)
Lettera P (347)
Lettera Q (51)
Lettera R (339)
Lettera S (246)
Lettera T (314)
Lettera U (92)
Lettera V (43)
Lettera W (28)
Lettera X (15)
Lettera Y (2)
Lettera Z (28)

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
x monica se hai face...
07/03/2011 @ 14:51:33
Di filocell
X FILOCELL se clicci...
07/03/2011 @ 14:42:31
Di monica
x monica il messaggi...
07/03/2011 @ 13:25:51
Di filocell


< agosto 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             

Titolo
Enciclopedia (1)

Le fotografie più cliccate