Immagine
 Informazione medica libera per una salute senza condizionamenti... di Admin
Vogliamo creare uno strumento aperto a tutti che consenta a ognuno di noi, di qualunque estrazione sociale e grado d'istruzione, di qualunque tendenza politica e religiosa, di accedervi liberamente esprimendo le proprie considerazioni.

Di seguito i lemmi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di medicinasalute (del 09/07/2012 @ 08:42:29, in Lettera L, visto n. 2499 volte)
Accumulo di globuli bianchi nei capillari sanguigni, dove ostruiscono la circolazione creando formazioni trombotiche che ostacolano il flusso sanguigno con ripercussioni e conseguenze anche a livello del normale funzionamento di alcuni organi, come i polmoni, il fegato, il cervello, i reni. È causata da un aumento della quantità di globuli bianchi; si tratta di una complicazione tipica di alcune forme di leucemia mieloide.
 
Di medicinasalute (del 09/07/2012 @ 08:46:57, in Lettera L, visto n. 861 volte)
Si tratta di molecole lipidiche che contribuiscono ai processi infiammatori e ai meccanismi dell'immunità, in particolare nell'asma e nella bronchite. Sono mediatori dell'asma, sintetitazziti dai mastociti e dai basofili a partire dall'acido arachidonico, operano come potenti broncocostrittori, contribuiscono ad accrescere la permeabilità vascolare, e richiamano eosinofili e neutrofili, realizzando così il quadro infiammatorio alla base dell'asma.
 
Di medicinasalute (del 09/07/2012 @ 08:48:30, in Lettera L, visto n. 836 volte)
Ormone simile all'ormone liberatore delle gonadotropine impiegato nella cura del tumore della prostata.
 
Di medicinasalute (del 09/07/2012 @ 08:49:03, in Lettera L, visto n. 796 volte)
E' un medicinale antiepilettico efficace nell'epilessia parziale complessa.
 
Di medicina (del 16/09/2007 @ 14:34:48, in Lettera L, visto n. 1285 volte)
Farmaci Carbidopa Ldopa Teva, Sinemet. Indicazioni Usato per la cura del morbo di Parkinson e la sindrome parkinsoniana è utile nel ridurre molti sintomi del parkinsonismo, in particolar modo rigidità e bradicinesia, molto frequentemente allevia il tremore, disfagia, scialorrea e instabilità posturale. Il levodopa carbidopa viene usato in particolare quando la risposta al solo levodopa è irregolare al fine di controllare uniformemente i segni e i sintomi del morbo di Parkinson durante la giornata. Indicato altresì ai pazienti parkinsoniani trattati con preparazioni vitaminiche contenenti piridossina e nel trattamento del Parkinson idiopatico in particolare per ridurre le fasi off in soggetti già trattati con associazione con levodopa/inibitori della carbossilasi o con levodopa da sola e che abbiano manifestato oscillazioni nella sintomatologia motoria. L'esperienza con questo prodotto in pazienti non trattati precedentemente con levodopa è limitata. Controindicazioni Farmaco da non usare in caso di gravidanza e nel periodo dell'allattamento, in soggetti di età inferiore ai 18 anni, nella fase acuta dell'infarto del miocardio. Non deve essere associato con gli inibitori della MAO. Interazioni Sono conosciute interazioni con la vitamina B6, reserpina, alfametildopa, feniotiazinici, derivati del butirrofenone, MAO inibitori non selettivi irreversibili, simpatico mimetici, ciclopropano. Alotano.
 
Di medicinasalute (del 09/07/2012 @ 08:49:50, in Lettera L, visto n. 940 volte)
Si tratta di un antibiotico chinolonico di terza generazione.
 
Di medicina (del 16/09/2007 @ 14:35:46, in Lettera L, visto n. 1347 volte)
Farmaci Levonelle, Mirena, Norlevo. Indicazioni Prevenzioni del concepimento. Controindicazioni Non deve essere usato in caso di ipersensibilità verso i componenti del prodotto, in caso di gravidanza e in portatori di gravi disturbi della funzionalità epatica, ittero o intenso prurito gravidico nell'anamnesi, sindrome di Dubin-Johnson, sindrome di Rotor, tumori epatici pregressi o in atto. Da evitare anche se il soggetto ha sofferto di reazioni cutanee note come herpes gravidico, emorragie vaginali di natura non accertata, carcinoma mammario. Dagli studi epidemiologici si è evidenziato che l'utilizzo di inibitori orali dell'ovulazione (associazione contenenti estrogeni) si accompagna a una aumentata incidenza di malattia tromboemolitica: si raccomanda pertanto a titolo precauzionale di non utilizzare questo tipo di formulazione in pazienti che presentino segni di processi tromboembolici (ictus, infarto del miocardio, ecc.), diabete mellito grave con alterazioni vascolari o in caso di anemia drepanocitica. Interazioni Interagisce con farmaci idantoinici e barbiturici.
 
Cerca per parola chiave
 



Titolo
Lettera A (360)
Lettera B (241)
Lettera C (506)
Lettera D (256)
Lettera E (440)
Lettera F (170)
Lettera G (180)
Lettera H (56)
Lettera I (188)
Lettera J (5)
Lettera K (30)
Lettera L (399)
Lettera M (1056)
Lettera N (283)
Lettera O (348)
Lettera P (347)
Lettera Q (51)
Lettera R (339)
Lettera S (246)
Lettera T (314)
Lettera U (92)
Lettera V (43)
Lettera W (28)
Lettera X (15)
Lettera Y (2)
Lettera Z (28)

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
x monica se hai face...
07/03/2011 @ 14:51:33
Di filocell
X FILOCELL se clicci...
07/03/2011 @ 14:42:31
Di monica
x monica il messaggi...
07/03/2011 @ 13:25:51
Di filocell


< dicembre 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Titolo
Enciclopedia (1)

Le fotografie più cliccate