Coronavirus, difficile il contagio da superfici contaminate

Studio conferma le basse probabilità analizzando le superfici ospedaliere

All’inizio della pandemia una delle preoccupazioni maggiori riguardava la possibile contaminazione delle superfici, tanto che per alcune settimane oltre alle mascherine si registrò un consumo altissimo di guanti monouso.
Col passare dei mesi diversi studi hanno avanzato dubbi sulla reale capacità del virus di infettare in maniera indiretta tramite il passaggio da una superficie. Si tratta di un’eventualità possibile ma molto difficile, come dimostra anche uno studio recente pubblicato su Plos One dalla University of California di Davis.
David Coil, primo autore dello studio, spiega: «Per la prima volta, siamo stati in grado di determinare la sequenza del genoma virale da campioni di tamponi di superficie ottenuti in un ambiente ospedaliero. Abbiamo trovato Sars-CoV-2 in campioni che sono stati testati mediante RT-PCR risultando negativi, e questo suggerisce che la tecnologia di ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, contagio,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 95076 volte