Scoperto nuovo gene per sclerosi multipla e lupus

Possibili nuovi terapie personalizzate

Sclerosi multipla_3217.jpg

All’origine del rischio di sviluppare sclerosi multipla (Sm) e lupus eritematoso sistemico, vi sarebbe anche una particolare forma di Tnfsf13B, un gene che presiede alla sintesi di una proteina con importanti funzioni immunologiche: la citochina Baff.
A rivelarlo sul New England Journal of Medicine, la più antica e prestigiosa rivista di medicina al mondo, lo studio di un gruppo internazionale di ricercatori cofinanziato dalla Fondazione italiana sclerosi multipla (Fism) e coordinato da Francesco Cucca, direttore dell’Istituto di ricerca genetica e biomedica del Consiglio nazionale delle ricerche (Irgb-Cnr) e professore di genetica medica dell’Università di Sassari. Alla pubblicazione italiana la rivista americana dedica anche un editoriale.
«Sclerosi multipla e lupus eritematoso sistemico sono “malattie multifattoriali”, in cui il processo autoimmune è determinato dall’azione ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

NOTIZIE SPECIFICHE SU | sclerosi, gene, lupus,




Del 27/04/2017 14:30:00

Notizie correlate