Cancro alla prostata, il test del Psa è ancora utile

Nuovo protocollo dimostra di poter ridurre le biopsie inutili

Tumore alla prostata_7032.jpg

Non è vero che il test dell’antigene prostatico specifico (Psa) sia ormai diventato inutile come affermano diverse ricerche. Alcune linee guida ne hanno chiesto l’abbandono a causa dei troppi falsi positivi e di conseguenza delle troppe biopsie effettuate.
Ora però uno studio dell’Università di Ottawa pubblicato su Mayo Clinic Proceedings rivela l’efficacia di un nuovo protocollo basato sulla semplice ripetizione del test in caso di anormalità. Soltanto nel caso di un secondo test che riveli livelli troppo elevati dell’antigene si procederà a una biopsia. Luke Lavallée, primo autore della ricerca, spiega: «Elevati livelli di Psa si associano a un maggior rischio di tumore alla prostata, e lo screening basato sul test può aiutare a rilevarne precocemente la presenza, rendendolo meglio curabile». Ma a volte i livelli fluttuano a causa di infezioni o per ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Psa, test, prostata,

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 95075 volte