Malformazioni arterovenose, talidomide utile

Il farmaco riduce i sintomi collegati alla condizione

Varie_5221.jpg

Alcuni pazienti soffrono di malformazioni arterovenose gravi. Si tratta di grovigli anomali di vasi sanguigni che collegano arterie e vene, alterando il normale flusso sanguigno.
Uno studio pubblicato su Nature Cardiovascular Research dimostra che l’utilizzo di talidomide riduce i sintomi collegati alla condizione.
«Si tratta di malformazioni molto dolorose che causano sanguinamento e deformazione della parte del corpo interessata, nonché problemi cardiaci», spiega Miikka Vikkula della Université Catholique de Louvain, in Belgio, primo nome dello studio.
Alcune mutazioni genetiche attivano vie di segnalazione all’interno delle cellule della parete dei vasi sanguigni, favorendo così l’angiogenesi. «Questo ci ha portato a interrogarci sulla possibilità di utilizzare talidomide per inibire la formazione anormale dei vasi sanguigni», prosegue Vikkula.
I ricercatori hanno reclutato ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | malformazioni, vene, arterie,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 184396 volte