Un polipo su quattro sfugge alla colonscopia

Aumentare l'efficacia dell'esame con maggiore training degli specialisti

Il 25% dei polipi del colon "sfugge" alla colonscopia, cioè non è individuato dal medico che sta eseguendo l'esame.
Un dato allarmante perché questi polipi in oltre il 90% dei casi si evolvono divenendo tumori. Per aumentare l'efficacia di questo esame l'Associazione Italiana dei Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO) e la Società Italiana di Endoscopia Digestiva (SIED) lanciano il progetto Integrated Colonoscopy Improvement Program in Italy (IN.C.I.P.IT), che prevede training e il monitoraggio dell'accuratezza di queste prestazioni.
Le cause che possono spiegare questo tasso di polipi non identificati sono differenti: la loro localizzazione e morfologia, le tecniche endoscopiche, il raggiungimento del cieco all'interno dell'intestino, la pulizia intestinale, l'esperienza dell'endoscopista.
Sottolinea Gioacchino Leandro, presidente dell'Associazione Italiana ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Notizie su: colonscopia, polipi, colon,

Notizie correlate


Anche lo stomaco si emoziona Influenza reciproca fra attività gastrointestinale ed emozioni





La sindrome da fermentazione intestinale Malattia rara caratterizzata da alti livelli di etanolo





Malattie intestinali, guselkumab efficace Risultati buoni per colite ulcerosa e malattia di Crohn





Linee guida per il colon irritabile nei bambini Il primo documento specifico per la malattia in età pediatrica





Come preservare la salute dell'intestino Strategie per assicurare la funzionalità del complesso ecosistema





Il trattamento migliore per il morbo di Crohn L'efficacia di infliximab pi√Ļ un immunomodulatore





Una dieta sana nell'infanzia per le malattie intestinali Mangiare pi√Ļ pesce e verdure protegge dalle malattie infiammatorie





L'immunoterapia può causare esofagite da reflusso Revisione pone l'accento sul possibile effetto collaterale





Lo sport fa dimagrire il fegato Anche se il peso corporeo non cambia





Una dieta per la malattia di Crohn Il regime alimentare può portare alla remissione





Che cos'è la disbiosi Le caratteristiche dell'alterazione del microbiota intestinale





Linee guida sulla colite ulcerosa Incentrate sulla gestione della tasca ileo-anale





Nuova cura per il morbo di Crohn Studio dimostra l'efficacia di un nuovo anticorpo monoclonale





Quando il mal di pancia è da stress: i rimedi Cause e soluzioni di un disturbo frequente





Se il microbiota diventa uno strumento terapeutico La modulazione della flora batterica può avere efficacia terapeutica





Danni gastrointestinali con semaglutide Possibile effetto negativo per gli agonisti del Glp-1





La gastroscopia senza tubo Osservare lo stomaco grazie a una capsula robotizzata





Malattie Infiammatorie Intestinali: viaggiare si può Rispettando alcune accortezze è possibile secondo i gastroenterologi AIGO





Quando il reflusso va in vacanza I consigli degli esperti AIGO